Trema la terra in Umbria, danni alle case e sfollati in tenda

16 dicembre 2009 0 Di redazione

Una scossa sismica è stata avvertita ieri dalla popolazione umbra nei comuni di Deruta, Marsciano e Perugia. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 14,11 di magnitudo 4.2. La scossa avrebbe provocato danni in particolare nei centri storici dove, decibne di famiglie, hanno dovuto lasciare le case interessate da crolli. Altre invece, per paura di ulteriori scosse hanno ugualmente preferito dormire nelle tende subito predisposte dalla macchina dei soccorsi. Ed infatti, alle 18,58 sempre di ieri,una seconda scossa di magnitudo 2.8 ha avuto come epicentro una zona compresa tra i comuni di Spoleto, Castel Ritaldi e Campello sul Clitunno.
Una scossa invece è stata registrata qeusta mattina alle 7,50 nell’aquilano e il magnitudo è stato di 2,1.