Giorno: 14 gennaio 2010

14 gennaio 2010 0

Blitz dei carabinieri in casa di due uomini sospettati di rapina

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Blitz nella casa di due uomini di Piedimonte San Germano (Fr). Ieri sera i carabinieri hanno fatto irruzione all’interno delle due abitazioni prelevando in ciascuna un uomo. I due sono stati prelevati dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandati dal capitano Pier Francesco Di Carlo. Pare che le due persone possano essere coinvolte in una rapina posta in essere in una località del territorio di competenza della compagnia di Pontecorvo.

14 gennaio 2010 0

Un militare dell’Esecito si spara vicino l’ambasciata tedesca, la procura militare indaga

Di redazione

Questa mattina, nei pressi dell’Ambasciata di Germania in Roma, un graduato della Forza Armata si toglieva la vita con un colpo d’arma da fuoco. Il militare, Caporal Maggiore VFP4 Giuseppe FERRERA, aveva 26 anni ed effettivo al 1° reggimento “Granatieri di Sardegna” era impiegato nell’Operazione “Strade Sicure”. L’Esercito ha informato la Procura Militare che svolgerà le indagini al fine di chiarire la dinamica dell’ accaduto. Il Capo di Stato Maggiore dell’Esecito e la Forza Armata tutta esprimono il più profondo cordoglio ai familiari del graduato.

14 gennaio 2010 0

Tenta la rapina al benzinaio, arrestato poco dopo

Di redazione

Armato di pistola, nascosto da un casco, in sella ad un motorino ha tentyato una rapina ad un benzinaio di Fumone (Fr). A finire in manette è stato Francesco D.U. 24 anni di Alatri (Fr). I carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare e degli ambienti di pertinenza del giovane, hanno rinvenuto la pistola, il motociclo ed il casco utilizzati per commettere il reato. Tutto sottoposto a sequestro mentre il 24enne è stato tratto in arresto con l’accusa di tentata rapina e, per questo, associato presso la casa circondariale di Frosinone.

14 gennaio 2010 0

Carabinieri, un truffatore in manette e due denunce per furto di energia e danneggiamenti

Di redazione

Deve espiare una pena di poco superiore ad un mese per una condanna per truffa continuata comminatagli da un Tribunale del nord Italia. Finisce così nel reclusorio di via Ponte S.Leonardo del capoluogo isernino, e non è la prima volta, un 43enne di Venafro (Is), con precedenti per reati contro il patrimonio, tratto in arresto stamane dagli uomini della Compagnia di Venafro in esecuzione di un ordine di espiazione pena definitiva. Inoltre sempre i carabinieri di Venafro hanno denunciato in stato di libertà un 36enne di Filignano della zona, già noto all’Arma, per intemperanze e danneggiamento, consumati all’interno di un bar di Pozzilli nella serata di ieri. Denunciata, invece, dagli stessi carabinieri, una 35enne originaria della provincia di Caserta, per il reato di furto di energia elettrica concretizzato con l’allaccio abusivo della propria abitazione ad un contatore elettrico condominiale. Condanna patteggiata a 4 mesi e 200 euro di multa, con il beneficio della scarcerazione, quella comminata nella mattinata odierna in sede di giudizio con rito direttissimo dal Giudice Monocratico del Tribunale di Isernia nei confronti della badante Romena tratta in arresto per taccheggio dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Isernia il pomeriggio del 12 gennaio scorso.

14 gennaio 2010 0

L’ingordigia “accompagna” tre ladri direttamente in carcere

Di redazione

L’ingordigia di caricare il furgone oltre la misura consentita ha tirato un brutto scherzo a tre uomini di Ceccano (Fr) arrestatiodai carabinieri per furto aggravato in concorso. I fratelli Maurizio e Francesco V. rispettivamente di 30 e 21 anni, insieme a Luciano S., 39 anni, hanno fatto una incusione ladresca all’interno di una fabbrica di Ceprano (Fr) che produce pannelli fotovoltaici. Hanno quindi caricato macchianri costosissimi e pesantissimi tanto da far si che il loro furgone quasi sprofondasse sotto il peso. Proprio le condizioni viaggianti del mezzo hanno insospettito una pattuglia dei carainieri comandata dal capitano Pier Francesco Di Carlo. Il controllo è scattato praticamente all’uscita del sito produttivo e, nel corso del quale, è stata trovata l’attrezzatura sottratta pocanzi. Per questo sono scattate le manette.

14 gennaio 2010 0

Lezione antibullismo all’Itg “Fermi”

Di redazione

Sabato 16 gennaio 2010, dalle ore 9.00 alle ore 11.00, presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico per Geometri “E. Fermi” di Lanciano, ultima lezione del Corso gratuito di Anti-bullismo. Saranno presenti l’assessore dello sport M. D’Ortona e gli avv. A. Di Martino e A. Codagnone, che si occuperanno della parte legale inerente la difesa personale. Le lezioni sono state tenute dal Maestro Marco Stella, Presidente e D.T. dell’A.S.D. Phoenix Kickboxing Club di Lanciano.

14 gennaio 2010 0

Cambio al comando della stazione carabinieri. Bertolino sostituisce Caparco

Di redazione

Dal 1 gennaio 2010, il Maresciallo A. s. UPS Gaspare Bertolino, già Vice Comandante della Stazione CC di Cassino (Fr), ha assunto il Comando del reparto in sostituzione del Luogotenente Gaetano CAPRCO, collocato in congedo. Il nuovo Comandante, nato a Marsala (TP) il 15 gennaio 1956, ha intrapreso la carriera militare nel 1974, ha frequentato il corso sottufficiali nel 1983, è coniugato ed ha due figlie. Nel corso della carriera gli sono stati conferiti un “Encomio Semplice”, la medaglia al Merito di Lungo Comandoe la Croce d’Argento per i 25 anni di servizio militare. Annovera oltre 12 anni di Comando in altre sedi, tra cui per ultima la stazione CC di Ciampino (RM), ora tenenza, territorio molto impegnato sotto il profilo dell’ordine e della Sicurezza Pubblica.

14 gennaio 2010 0

Una balconata storica che affaccia su una discarica… moderna

Di redazione

E’ un magnifico belvedere quello che inizia dalle Torri Montanare a Lanciano (Ch) e percorre tutto il centro storico diventando, di fatto, un suggestivo balcone sulla vallata sottostante e, purtroppo, su una discarica spontanea. Un tempo costituiva la fortificazione del centro urbano e proteggeva un lato della città dalle incursioni nemiche; oggi, purtrroppo non riesce a proteggerla dagli incivili, da chi, cioè, non apprezzando quel che ha, deturpa l’area gettando di sotto ogni tipo di immondizia. Tra la vegetazione infatti, almeno in un punto, si trova di tuitto, dai materassi, qualche pezzo di mobilio, tanti vasi di plastica da giardinaggio, carrozzine per neonati ed anche borse oggetto, probabilmente di furto. Insomma, un vero peccato per chi si sporge al balcone per ammirare il panorama e scopre, la discarica. Ermanno Amedei

14 gennaio 2010 0

Schedare tutti gli stranieri presenti sul territorio ma solo per aiutarli

Di redazione

Sarà certamente oggetto di accesi dibatti l’iniziativa presa dal comune di Anagni (Fr) di schedare tutti i cittadini di origine straniera presente sul territorio comunale. Detta così sembrerebbe il voler istituire un controllo forzato su tutti coloro che non sono italiano ipotizzando così una schedatura illegale degli stranieri. Nelle intenzione dell’amministrazione comunale pare, però, vi sia il solo proposito di individuare le persone o nuclei familiari più a rischio indigenza e calibrare meglio gli aiuti dei servizi sociali. Comunque vada le polemiche certamente non mancheranno così come nion mancarono quando, lo stesso sindaco della città dei Papi, non volle concedere l’utilizzo di una struttura comunale per lo svolgimento di un convegno a cui partecipava l’onorevole Vladimir Luxuria.