Giorno: 19 gennaio 2010

19 gennaio 2010 0

Traffico di droga, arrestati due ragazzi di Ascoli Piceno

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Erano di ritorno da Napoli dove avenao comprato oltre cento gramjmi tra cocaina ed eronia. Due giovani marchigiani, residente ad Ascoli Piceno, sono stati arrestati oggi dai finanzieri di Cassino comandati dal capitano Vincenzo Ciccarelli. Ad un posto di controllo stradale, i finanzieri si sono accorti che i due erano particolarmente nervosi. Per questo i militari sono andati a fondo nella perquisizione trovando, ben nascosti, 102 bussolotti di droga. I due l’avevano comprata evidentemente a Napoli e la stavano portando nelle Marche e, secondo gli investigatori, per piazzarla ai tossicodipendenti del posto. Sono quindi scattate le manette per i due marchigiani con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Er. Am.

19 gennaio 2010 0

Un virus blocca la rete informatica del Comune. Attività paralizzata

Di redazione

Da tempo il sistema informati che gestisce i 260 terminali del comune di Cassino non va, ma da venerdì tutti i computer, di ogni ufficio, assessorato e sportello agli utenti hanno smesso di funzionare. Disagi enormi per utenti e impiegati dato che l’intera attività del comune è stata bloccata. Dall’anagrafe a tutti i servizi e trasmissioni da un ufficio all’atro sono stati bloccati e questo ha paralizzato buona parte dell’attività amministrativa. alla causa di tutto ci sarebbe un virus che il sistema di protezione centralizzato comunale non ha saputo bloccare. “Da alcuni giorni – ha dichiarato l’assessore Francesco Evangelista – i tecnici stanno lavorando intensamente per sistemare il tutto. Già oggi siamo riusciti a far ripartire almeno un terminale per ogni assessorato e uno all’anagrafe. Entro qualche giorno le cose dovrebbero tornare alla normalità. Inoltre stiamo provvedendo a installare antivirus non piùin maniera centralizzata ma uno per ogni stazione vietando ai dipendenti l’utilizzo di memorie esterne”. Ermanno Amedei

19 gennaio 2010 0

Si schiantano con il furgone, due fratelli restano feriti uno in maniera grave

Di redazione

Ha tamponato violentemente un camion e il fratello è rimasto gravemente ferito. L’incidente stradale è avvenuto oggi pomeriggio sul tratto autostradale Roma Napoli, in duirezione sud, a pochi chilometri dal casello di Pontecorvo. I due fratelli di Napoli erano a bordo di un furgone quando, forse per un colpo di sonno del conducente, il mezzo ha tamponato un autoarticolato. L’uomo 35enne che sedeva sul lato passeggeri è rimasto praticamente prigioniero tra le lamiere e a liberarlo sono stati i vigili del fuoco di Arce Mario Ceccarelli, Antonio Carocci, Carmine Magliocco e Vincenzo Cianfarani. Le condizioni del ferito erano gravissime per cui è stato necessario far atterrare un’eliambulanza del 118 che lo ha trasportato in un ospedale di Latina. Ermanno Amedei

19 gennaio 2010 0

Lavoro nero, una task force per setacciare i cantieri

Di redazione

Una task force composta dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato Lavoro e dai funzionari dell’Ispettorato della Direzione Provinciale del Lavoro di Isernia sta battendo al tappeto tutti i cantieri della provincia di Isernia Negli ultimi due giorni con il coordinamento diretto della Direzione Provinciale del Lavoro, sono state ispezionate complessive quindici aziende del settore edile ed impiantistico i cui titolari a vario titolo sono stati segnalati alla competente autorità giudiziaria per complessive 27 infrazioni penalmente rilevanti alle norme del Codice Tutela Lavoro introdotte dal Decreto Legislativo n.81 del 2008. Nel medesimo contesto sono state anche accertate e contestate infrazioni amministrative allo stesso testo normativo per un ammontare di Euro 25.000 e l’adozione di due contestuali provvedimenti di “sospensione” dell’attività nei confronti di due aziende, per la rilevata presenza di lavoratori in nero.

19 gennaio 2010 0

Suicidi a raffica in carcere, tre tentativi ed un morto in 20 giorni

Di redazione

Il super carcere di Sulmona (Aq) è in piena bufera. Dall’inizio dell’anno, appena 19 giorni, un detenuto si è suicidato, altri due hanno tentato di farlo e un terzo, ieri si stava lasciando morire dui fame. I detenuti, ma non solo loro, lamentano un sovraffollamento dell’istitutop di pena che va ben al di là dell’umanamente accettabile. a protestare è anche il pesonale dipendente della polizia penitenziaria. Il fenimeno dei sucidi o dei tentati suicidi non sono nuovi ma hanno assunto, nell’ultimo periodo, numeri preoccupanti. Ieri, gli agenti della scorta impegnati nel trasferimento di un detenuto 30enne di Roma che da Sulmona doveva essere portato al carcere di Lanciano (Ch), hanno dovuto cambiare percorso e tornare al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona. Il 30enne, infatti, rischiava l’arresto cardiocircolatorio.

19 gennaio 2010 0

Investe ed uccide un cerbiatto, sciatrice di 12 anni sotto shock

Di redazione

Investire ed uccidere un cane o un gatto con l’auto è sempre un’esperienza bruttissima in particoalr modo per i bambini, pensate cosa è stato per la piccola di 12 anni che ieri, su una pista di sci di Falcade in provincia di Belluno, ha investito ed ucciso un piccolo cerbiatto che seguiva la madre. La ragazzina stava scendendo, sci ai piedi, lungo la pista Le buse quando i due animali sono usciti dal bosco e quello più piccolo ha impattato contro la ragazzina morendo sul colpo. La giovane sciatrice ha riportato lievissime ferite ma è rimasta scioccata.