Giorno: 22 gennaio 2010

22 gennaio 2010 0

Arrestato l’automobilista pirata che ha investito il 66enne uccidendolo

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I carabinieri di Pontecorvo lo hanno trovato ed arrestato mentre, con la complicità di un carrozziere, stava tentando di far sparire le tracce dell’investimento dalla sua auto. Così è finito in galera, accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso, Antonio Di Prete, 64 anni di Esperia commerciante a Pontecorvo. Secondo le indagini svolte dai carabinieri comandati dal capitano Pier Francesco Di Carlo e coordinati dal tenente Vincenza Sannino, è lui l’automobilista pirata che ieri sera ha investito Giovanni Di Pastena lasciandolo agonizzante sulla strada provinciale che porta ad Esperia. Sul posto dell’incidente i militari hanno trovato un pezzo dello specchietto laterale. Hanno indagato ed hanno così scoperto che quel tipo di specchieto era montato su Opela Astra costruite tra gli anni 1995 e 1999. Hanno quindi setacciato negli archivi della motorizzazione per avere una lista di tutti i possessori di quel genere di vetture residenti in provincia. Hanno ristretto il campo a quelli resdienti a Pontecorvo e via via a quelli che, a quell’ora, potevano circolare sulla strada. E’ emerso quindi il nome di Antonio Di Prete e quindi i m ilitari sono andati a cercarlo. Nel negozio c’era solo la moglie, lui invece è stato trovato in paese ad Esperia, la sua auto, invece parcheggiata nel giardino di un carrozziere con tutti i segni dell’investimento, dalla mancanza dello specchietto laterale, al parabrezza anteriore sfondato, indice del caricamento dell’investito a seguito dell’impatto. Sulla macchina sono in corso ancora ulteriori accertamenti tecnici. Il 64enne invece è stato tratto in arresto per omicidio colposo ed omissione di soccorso mentre il dipendente della carrozzeria tale F.A., 48 anni di Pontecorvo, sarà deferito in stato di libertà per favoreggiamento. Intanto domani mattina è prevista l’autopsia sul corpo di Giovanni Di Pastena, l’uomo che da poco si era trasferito a Moncicelli di Esperia e che amava passeggiare. Proprio questa sua passione, ieri pomeriggio lo ha portato sulla strada provinciale dove ha trovato la morte. Ermanno Amedei

22 gennaio 2010 0

Camion perde sapone sull’A1, la fotocronaca

Di redazione

Le immagini che vi proponiamo sono la cronaca fotografica di quanto accaduto questa mattina sull’A1 in direzione sud nei pressi del casello autostradale di Castrocielo. L’autoarticolato ha perso il carico di sapone che ha inondato entrambi i sensi di marcia. Fa seguito all’articolo pubblicato questa mattina.

22 gennaio 2010 0

Il presidente della Commissione Finanze farà visita alla guardia di Finanza

Di redazione

Il giorno sabato 23 gennaio, alle ore 12:00, l’On.le Gianfranco Conte, Presidente della VI Commissione (Finanze) della Camera dei Deputati, farà visita al personale della Guardia di Finanza in servizio alla Compagnia di Cassino. L’Autorità sarà ricevuta con gli onori militari di rito, e gli sarà illustrata l’attività di servizio svolta dalle Fiamme Gialle di Cassino con particolare riferimento alla tutela delle entrate tributarie, al contrasto alle frodi in materia di spesa pubblica, nonché alla lotta alle infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico del Cassinate, del Pontecorvese e del Sorano.

22 gennaio 2010 0

Raccolta differenziata, ecco le novità della nuova gestione

Di redazione

Lunedì prossimo parte la gestione del servizio Rsu affidata temporaneamente (fino alla fine di aprile) dalla Giunta Comunale alla Sangalli Giancarlo & c. S.r.l. in attesa di espletamento del bando per l’individuazione di un nuovo gestore tramite gara europea. Ecco le principali novità per gli utenti che verranno adeguatamente informati con appositi volantini illustrativi: Innanzitutto la raccolta differenziata ‘porta a porta’ nel centro storico si arricchisce di una terza giornata per il ritiro della frazione secca e della possibilità di inserire le lattine tra la plastica, così come i cartoni insieme ai contenitori in tetra pak tra la carta. Si allunga l’orario di esposizione dei rifiuti, che potranno continuare ad essere assemblati all’interno dei contenitori di colore bianco, giallo, verde e marrone già a disposizione degli utenti: dalle ore 22.00 del giorno antecedente la raccolta alle ore 06.00. Per la raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio e per le segnalazioni è disponibile il numero verde 800 440 797 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 15.00. Vediamo le dettaglio il programma dei conferimenti nell’arco della settimana: – LUNEDì si ritira l’UMIDO ossia scarti di cucina sia animali che vegetali, avanzi di cibo, alimenti avariati, gusci d’uovo, fondi di caffè – MARTEDì si ritira il SECCO ossia tutto ciò che non si può differenziare (pannolini, piatti e bicchieri usa e getta, etc) – MERCOLEDì si ritira di nuovo l’UMIDO e PLASTICA (bottiglie di plastica, flaconi per detersivi, vaschette usa e getta) insieme alle LATTINE – GIOVEDì si ritira la CARTA e il CARTONE (libri, cataloghi, quaderni, riviste, giornali, contenitori in tetra pak), e il VETRO – VENERDì si ritira il SECCO – SABATO si ritira l’UMIDO – DOMENICA, si ritira il SECCO Nei pressi delle due farmacie, inoltre, saranno collocati due contenitori per le medicine scadute e si sta definendo il posto per effettuare la raccolta delle pile usate. Nel capitolato d’appalto con la Sangalli è prevista la pulizia di strade fuori del centro storico finora non raggiunte dal servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e lo spezzamento nella giornata di domenica.

22 gennaio 2010 0

Terremoto, una scossa di magnitudo 3.4 scuote L’Aquila

Di redazione

Una scossa sismica è stata registrata nel primo pomeriggio di oggi in provincia de L’Aquila. L’evento è stato avvertito dalla popolazione nei comuni di Rocca di Cambio, Villa Sant’Angelo e Vallecupa. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 13.30 con magnitudo 3.4.

22 gennaio 2010 0

Costato rotto ma senza segni esterni, mistero sulla morte di un 66enne

Di redazione

Il mistero sulla morte di Giovanni Di Pastena sembra potersi svelare solo dopo l’autopsia prevista per domani a Cassino. L’uomo, 66 anni, residente a Pontecorvo (Fr) e convivente con una donna, è stato trovato agonizzante ieri sulla strada che conduce a Esperia (Fr), cittadina in cui aveva comprato una casa. L’uomo trasportato in ospedale da un passante, è deceduto mentre i medici tentavano di salvarlo. Le domande senza risposte su questo caso sono tante. Una delle ipotesi è quella dell’investimento da parte di un auto che poi è fuggita, ma ci sono troppi aspetti che non coincidono come ad esempio la mancanza di ferite esterne sul corpo dell’uomo. A patre una escoriazione dietro ad un ginocchio, non vi sarebbero altre ferite. Allora, ci si chiede come possano essersi rotto il costato. Pare infatti che proprio una costola possa avergli bucato un polmone causandone il decesso. Eppure esternamente non vi sono segni. Per questo è stata disposta l’autopsia che dovrà fornire elementi necessari per stabilire se ad uccidere l’uomo sia stata un’auto pirata o se è arrivato già mortalmente ferito su quel ciglio di strada. Ermanno Amedei

22 gennaio 2010 1

Quintali di sapone e una tonnellata di cemento sparsi sulle corsie dell’A1

Di redazione

Uno pulisce, l’altro sporca, è ciò che viene da pensare in merito a quanto accaduto questa mattina sul tratto di autostrada Roma Napoli in direzione Sud, tra i caselli di Castrocielo e Cassino. Alle 6 il primo episodio: un autoarticolato si è schiantato contro lo spartitraffico della terza corsia. Il conducente avrebbe riferito che sarebbe stato costretto ad una brusca sterzata per evitare di investire un grosso cinghiale che attraversava la strada. Nello schianto però, l’autocarro ha perso alcuni quintali di merce destinata ai supermercati. Si tratta di detersivi, candeggina, sapone liquido e materiale di questo genere che, in gran quantità, è finito sparso sulle corsie di entrambi i sensi di marcia. Per evitare che la schiuma rendessa viscido l’asfalto e mettesse a rischio la circolazione sono intervenutio i vigili del fuoco. Alcune ore dopo, prima delle 11, a Cassino, per una dinamica diversa, un autoarticolato che trasportava cemento in polvere caricato poco prima in una azienda di Aquino, ha perso una tonnerllata di materiale sull’asfalto. Evidentemente i bancali non erano ben ancorati. L’intervento dei tecnici dell’Autostrada ha impedito la chiusura del casello di Cassino. Ermanno Amedei

22 gennaio 2010 0

Aggressione davanti ad un bar, in due, cacciati dalla Regione

Di redazione

Avrebbero picchiato selvaggiamente un uomo davanti ad un bar di Vasto (Ch) per futili motivi e a conclusione delle indagini svolte dai carabinieri della locale Compagnia, comandate dal capitano Giuseppe Loschiavo e dal tenente Emanuela Cervellera, il Tribunale di Vasto (Ch) ha emesso un’ordinanza applicativa della misura cautelare a carico dei presunti responsabili, entrambi di Vasto: T. A., 40enne, disoccupato; S. A., 31enne, commerciante; consistente nel divieto di dimora in Abruzzo e Molise. Vittima dell’aggressione, che ha riportato gravi lesioni, è M.S., 41enne di Vasto preso a calci e pugni. Le indicazioni fornite dal malcapitato e gli indizi raccolti sul posto, hanno consentito ai militari di dare un volto ai presunti aggressori. Nella circostanza, M.S. (duramente colpito a calci e pugni, al volto, al torace e all’addome, da due individui che lo lasciarono sanguinante a terra, dandosi poi alla fuga facendo perdere le loro tracce), accompagnato da alcuni passanti presso il locale ospedale, venne medicato e dimesso con una prognosi di 50 giorni per le lesioni riportate. Ieri pomeriggio, i due, fermati dai carabinieri per la notifica del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, hanno dovuto lasciare le loro abitazioni in Vasto per raggiungere un’altra località lontana dall’Abruzzo e dal Molise.

22 gennaio 2010 0

Il “dolore” di Facebook: pubblica la foto di un’amica, picchiato dallo spasimante

Di redazione

La pubblicazione di una sua foto insieme ad una ragazza di Ceccano (Fr) è stato oggetto di una rappresaglia da parte dello spasimante della giovane. Al centro della vicenda, ancora una volta, il social forum Facebook su cui un ragazzo ha pubblicato un’immagine che lo ritraeva insieme ad una sua amica. Per tutta risposta, lo spasimante della ragazza, che non ha gradito l’iniziativa, si è organizzato e, insieme ad alcuni suoi amici, avrebbero accerchiato e picchiato “l’incauto” utente di facebook. Insomma, dal virtuale… al dolore reale. A parte l’ironia, il giovane starebbe dedidendo se denunciare o meno il fatto alle forze dell’ordine. Fatto che, però, ha trovato già grande risonanza nei giornali locali.

22 gennaio 2010 0

Ruba energia elettrica, arrestato dai carabinieri

Di redazione

Ladro di energia elettrica beccato ed arrestato dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo (Fr). Nella serata di giovedì, a Esperia (Fr), i militari della locale stazione, hanno arrestato per furto aggravato Benedetto D. P. 41 anni. In particolare, a seguito degli accertamenti effettuati dai militari insieme a tecnici Enel, emergeva che il prevenuto, tramite un allaccio abusivo dalla rete elettrica privata della propria abitazione a un contatore Enel posto nelle vicinanze, rubava energia elettrica ad un altro utente. L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.