Giorno: 24 gennaio 2010

24 gennaio 2010 0

Schianto dopo la movida del sabato sera, gravi tre ragazzi

Di redazione

Incidente a catena, all’alba di questa mattina, dopo la movida del sabato sera. Sulla via Casilina a Ferentino, tre auto si sono violentemente tamponate per cause ancora al vaglio dei carabinieri della stazione di Ferentino (Fr) dipendenti della compagnia di Anagni. A rimanere gravemente ferito è un ragazzo, 23 anni di Alatri, alla guida di una Smart che ha tamponato una Marea con altri due giovani a bordo rimasti illesi. A sua volta, però è stato tamponato da una Honda Civic con due ragazze rumene a bordo. Entrambe le donne sono rimaste gravemente ferite e trasportate d’urgenza in ospedale a Frosinone per prognosi di 30 e 10 giorni. Il 23 enne alla guida della Smart, invece, è stato elitrasportato all’Umberto Primo di Roma e la prognosi è riservata. Su di lui inoltre, gli uomini del capitano Aldo Iorio, stanno facendo ulteriori accertamenti per stabilire se fosse sotto gli effetti di droga o alcool. Er. Amedei

24 gennaio 2010 0

BLS D’AUTILIO LANCIANO-VOLLEY PENNE 3-0

Di redazione

Di nuovo un successo per le blu frentane, e di nuovo confermata la testa della classifica, anche se questa è stata l’unica partita del girone a giocarsi di sabato (tutti gli incontri si disputeranno domani, tranne il Castelfrentano che giocherà lunedì) avendo prevalso la BLS D’AUTILIO arriverà alla sosta di campionato tradizionalmente legata agli aggiornamenti dei tecnici di volley con un punto di vantaggio sul Castelfrentano. La gara non ha avuto problemi per le padrone di casa che al Palavolley di via Masciangelo ormai si esprimono veramente senza incertezze; subito aggressive con il servizio le lancianesi mettono in crisi la ricezione del Penne che pure veniva da una buona serie di risultati utili, e la squadra pescarese che in genere si esprime bene soprattutto con il gioco al centro ne ha sofferto particolarmente, inoltre Dalerci è stata particolarmente implacabile a muro in zona 3 e quindi le velleità di attacco pennesi sono state particolarmente ridimensionate. I set hanno avuto un andamento molto simile tra loro, la BLS D’AUTILIO si è avvantaggiata subito dall’inizio di ogni parziale, col servizio ed il muro e gestendo bene la fase del proprio attacco, poi le ragazze di Litterio erano brave a contenere il ritorno delle avversarie e a chiudere con autorevolezza. Coach Litterio aveva modo di ruotare la rosa delle atlete, tornava in campo da opposta Colacioppo molto positiva in servizio e nella fase difensiva (l’atleta frentana è in foto), Di Mattia si inseriva al posto di Milano e Rossi dava il cambio a D’Orsogna. Dopo la pausa di campionato la BLS D’AUTILIO andrà in trasferta a Vasto ospite del S. Paolo. I parziali25/18 (19’) 25/16 (18’) 25/14 (17’) BLS D’AUTILIO LANCIANO: Colacioppo 1, Milano 3, D’Orsogna 1, Corzo 10, Dalerci 18, Trivilino 6, Di Paolo n.e., Rossi 7, Muffa 2, Di Mattia 0, Sorrentini (L) All.: Litterio VOLLEY PENNE: Bellisario, De Pamphilis, Delli Castelli, Di Carlo, Di Fabrizio, Fazzini, Icaro, Lupinetti, Cesari (L) All.: Baroni Arbitro: Olivieri di Lanciano

24 gennaio 2010 0

FROSINONE / Maruccio: “Nessun ritardo nella consegna della Superstrada Sora Ferentino”

Di redazione

“Confermo che la superstrada Sora Ferentino sarà inaugurata nei tempi previsti. I rilievi sollevati dal comune di Alatri riguardano una rotatoria di accesso alla superstrada dalla Casilina e fanno parte di un progetto separato rispetto alla superstrada stessa.” Lo ha dichiarato l’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Vincenzo Maruccio. “L’unico contrattempo che questo potrà comportare – ha proseguito l’assessore – sarà il ritardo nella realizzazione della rotatoria, che sarà compensato temporaneamente da un sistema di viabilità alternativa fino all’ultimazione dell’opera accessoria. Si mettano l’anima in pace coloro che sperano di ritardare l’inaugurazione per non dare alla giunta regionale in carica il merito di aver realizzato l’opera nel corso di una sola legislatura. E valutino anche l’opportunità – ha concluso Maruccio – di proseguire con questi giochetti, dal momento che potrebbe risultare complicato per loro spiegare ai cittadini che un’opera fondamentale per la viabilità della Ciociaria non viene messa loro a disposizione per bassi, ed errati calcoli, elettoralistici”.

24 gennaio 2010 0

“Per non dimenticare” (e) “L’Olocausto”, premiazione dei concorsi nel “Giorno della memoria”

Di redazione

Il 4 febbraio, a partire dalle 9,30, l’Amministrazione Comunale di Coreno Ausonio (Fr), nell’ambito di un progetto più vasto dal titolo “Giornate della memoria – Coreno Ausonio: per non dimenticare” che comprende diverse manifestazioni volte a ricordare e commemorare la storia dell’ultimo secolo del nostro Paese, ha organizzato la celebrazione della Giornata della Memoria, che prevede la presenza del sopravvissuto ebreo Nando Tagliacozzo. Per l’occasione, è stato indetto il concorso nazionale di poesia “L’olocausto”,che ha visto la partecipazione di circa 150 concorrenti provenienti da tutta Italia, la cui premiazione avverrà proprio il 4 febbraio presso la sala polivalente del Comune, in concomitanza con la presentazione dell’antologia che raccoglierà le poesie dei finalisti dello stesso concorso. Contemporaneamente, saranno premiati gli alunni dell’istituto comprensivo “Elisio Calenzio” di Ausonia (che comprende le scuole di Coreno Ausonio, Ausonia e Castelnuovo Parano) che avranno a loro volta partecipato ad un concorso sullo stesso tema a livello scolastico. Con questa iniziativa il Comune di Coreno Ausonio intende catalizzare l’attenzione pubblica sul piccolo centro frusinate utilizzando la riflessione sulla storia come veicolo per la creazione di un polo culturale che possa far crescere non solo il paese ma tutto il comprensorio, che è ricco delle orme del passato, che è il nostro presente. La invitiamo a partecipare il 27 gennaio, presso la sala consiliare del palazzo municipale, alle ore 18 conferenza stampa di presentazione della giornata, seguita alle ore 19 dalla proiezione del film “Il bambino con il pigiama a righe”.

24 gennaio 2010 0

La questione protezione animali in commissione salute

Di redazione

La convocazione ad una riunione della commissione salute del comune di Cassino per affrontare l’argomento realtivo alla protezione degli animali ha soddisfatto il presidente anpana Frosinone Francesco Altieri che in un a nota stampa dichiara: “Riceviamo con piacere la convocazione per una riunione di commissione salute del comune di Cassino (Fr) che si terrà lunedì pv, presso la casa comunale. Dopo la Ns prima proposta del 2005, forte della partecipazione alla stesura dell’omologo regolamento nel Comune capoluogo, Frosinone, finalmente l’attuale Delegato alla Salute ed Ambiente, Dott. Petrillo Gianfranco, ha recepito la reitera di pochi mesi orsono. Un importante passo verso la parificazione di Cassino, nel campo della protezione animali e quindi della civiltà ambientale, ai comuni più evoluti d’Italia. Il passo successivo, come nel capoluogo, dovrebbe essere l’istituzione di un apposito ufficio o delegato comunale che collabori a stretto contatto con noi volontari animalisti-ambientalisti, sede naturale di incontri e della proggettazione per le azioni di prevenzione e controllo del randagismo e di problematiche connesse al benessere degli animali. Aggiungiamo anche lo stato dell’arte nelle vicenda che ha visto coinvoto un Ns cittadino, J.C.A., che è costretto dalle vicissitudini a vivere in uno stato di degrado, disoccupato e con 16 cani, ad oggi. Anche qui, dopo nostre sollecitazioni de visu e mediatiche, finalmente anche se fuori tempo, lo stesso delegato, l’Assessore Petrillo, ha fatto eseguire la sterilizzazione delle 5 cagne di J.C. , tardi perché nel mentre sono nati 9 cuccioli, di cui uno è già morto. Stesse sollecitazioni per il titolare dei Servizi Sociali, Dott. Rivieccio Ciro, con il quale, insieme al suo collaboratore Dott. Matera Pasquale, sembrava raggiunto un accordo di pronto intervento socio-sanitario. Invece a distanza di due mesi dall’ultimo incontro, nulla. J.C. vuole ricominciare a vivere ma è aiutato solo da noi, che autotassandoci stiamo dandogli il minimo, poco per un cittadino di un paese civile. Nemmeno i vicini diretti, che per primi hanno sollecitato il Ns intervento, fanno nulla. Ci auguriamo, ancora, che dopo l’ennesima Ns sollecitazione a mezzo stampa, anche il Dott. Rivieccio, faccia qualcosa. Ringraziamo pubblicamente chi sta fattivamente operando per il benessere dei cittadini umani e non!”

24 gennaio 2010 0

Cinque studentesse campionesse del “Gioco dell’Oca”

Di redazione

Saranno premiate a Palazzo Farnese le 5 allieve del Liceo Linguistico di Ceccano (Fr) che con Le jeu de l’oi, il gioco dell’oca, hanno vinto il premio regionale del concorso Exercises de style, indetto da Alliance Française. Le allieve Monica Di Fabbio, Roberta di Pofi, Gea Mastrogiacomo, Ilaria Quattrociocchi e Manuela Liburdi, della classe IV B linguistico, guidate dalla prof.ssa Lucie Zorzi, saranno premiate dall’Ambasciatore di Francia in Italia, Jean Marc de La Sabliere, lunedì 25 gennaio 2010, a Palazzo Farnese in Roma. Ad accompagnarle ci sarà il preside del Liceo, prof. Giuseppe Giacomobono e l’insegnante, prof.ssa Lucie Zorzi. Le jeu de l’oi parteciperà al premio nazionale del 20 marzo 2010. Ecco come le 5 ragazze spiegano il loro Le jeu de l’oi: “Dopo aver letto in novantanove modi diversi la stessa storia, toccava a noi creare il centesimo. Ed eccoci qua, a trasformare un breve racconto in un gioco, il gioco dell’oca. Il concorso “Exercices de style” consiste nel rappresentare la trama del libro scritto da Raymond Queneau in uno degli stili indicati dal bando di concorso, ovviamente diversi da quelli utilizzati dall’autore. Queneau narra una storia banale, senza contenuti moraleggianti. Tra le tante alternative, abbiamo scelto di realizzare il Gioco dell’oca, allontanandoci dai soliti testi che ci sembravano scontati, e orientandoci più verso uno stile innovativo, che probabilmente avrebbe potuto colpire con la sua originalità. Tra pennelli, colla vinilica e scatole varie abbiamo realizzato questo progetto scoprendo un autore francese ma soprattutto il nostro estro creativo”. Il Liceo linguistico di Ceccano, uno dei corsi del Liceo fabraterno, sarà poi impegnato nelle prossime settimane nel progetto Comenius, a Cambridge, sulle Metamorfosi di Ovidio e in uno scambio con allievi della Bretagna.

24 gennaio 2010 0

Ladri di legna, tre giovani arrestati dai carabinieri

Di redazione

Hanno rubato in una azienda di leganme ma sono stati fermati ed arrestati dai carabinieri di Altri. Si tratta di tre ragazzi stranieri, Radu C. C. 22 enne, Ciopa L. R. 20 enne (già censito) e CIOPA L. A. 19 enne, di origine rumnena ma residente ad Alatri che, nottetempo, hanno divelto la recinzione del deposito di un’azienda che commercia in legna da ardere e si stavano impossessando del materiale, quando sono stati sorpresi e bloccati dai militari operanti nel mentre la caricavano su un’autovettura in loro uso. Ad espletate formalità di rito, gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Alatri, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.