Giorno: 25 gennaio 2010

25 gennaio 2010 0

Regolamento di tutela degli animali al vaglio dell’assise civica

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Via libera della commissione salute al “regolamento di tutela animali” per il comune di Cassino (Fr). Dopo una fattiva discussione di circa un’ora, la proposta sarà messa al vaglio del consiglio comunale. Francesco Altieri, presidete dell’Anpana, che si è lungamente battuto per ottenere questo risultato ha chiesto al presidente della commissione, Aldo Diodati, di farsi portavoce presso il sindaco Scittarelli affinchè convochi un tavolo operativo che coinvolga tutti i soggetti responsabili direttamente ed indirettamente del problema randagismo ed in generale della protezione animali. “Esprimiamo sodisfaziona al passo che sugella l’inizio di una nuova era animalista per la comunità cassinate – dichiara Altieri – che si proietta verso una crescita delle sensibilità e quindi cultura, verso gli animali”.

25 gennaio 2010 0

Violenta una bambina nel suo camper, arrestato 46enne

Di redazione

“Veniva sorpreso sulla pubblica via dai militari operanti, a bordo del proprio camper, con cose e tracce che lasciavano intendere che lo stesso avesse immediatamente prima consumato un rapporto sessuale completo con la bambina”. Così i carabinieri di Anagni (Fr) raccontano nella velina stampa cosa è accaduto in località Osteria della Fontana ad Anagni. L’uomo, un 46enne residente in provincia di Viterbo, da qualche tempo era ospite della famiglia della ragazzina la cui età è inferiore ai 14 anni. Gli accertamenti svolti anche presso una vicina struttura sanitaria specialistica hanno consentito ai militari di appurare l’effettiva consumazione dell’atto sessuale con la minorenne. Una circostanza che si era verificata anche in passato. La sorella della vittima, che ne ha l’affidamento, ha denunciato il 46enne. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’autorità giudiziaria che lo sottoporrà ad interrogatorio di garanzia. Er. Amedei

25 gennaio 2010 0

Prigionieri dei parcheggi selvaggi nel centro storico

Di redazione

I centri storici, in particolare quelli dei piccoli Comuni, sono affascinanti ma, riservano spesso, aspetti scodi, se non fosse altro per la circolazione stradale. Ad Alvito (Fr), alcuni residenti di largo San Simeone, sono da anni alle prese con parcheggi pirata che, troppo spesso li rende prigionieri nelle loro case. La stradina incrocia Corso San Gallio nei pressi della chiesa Madre e, proprio a quell’incrocio, capita che automobilisti indisciplinati lasciano la propria vettura in maniera tale da chiudere Largo S. Simeone. “E’ capitato – ha raccontato una donna residente – di dover uscire per portare mio figlio in ospedale per un taglio ad un braccio”. Ho dovuto aspettare che il proprietario di una vettura liberasse la strada. Stessa cosa è accaduto alcune settimane fa quando ho dovuto portare mio padre in ospedale per un malore”. Da tempo, sostiene la donna, i residenti avrebbero chiesto l’intervento dell’amministrazione comunale per porre rimedio al problema magari posizionando un divieto di sosta. Fino ad oggi ciò non è avvenuto ma qualcosa però si è mosso ma non nel senso sperato. Infatti, quasi come fosse una beffa, i vigili urbani hanno posizionato un divieto di sosta per l’intera giornata in un vicolo cieco di Largo San Simeone. Una scelta che sembra essere rivolta a impedire che una coppia di anziani disabili possano avvicinarsi il più possibile con l’auto alla propria casa. Insomma, un divieto di sosta è stato posto ma non dove, in realtà, servirebbe davvero.

25 gennaio 2010 0

Maltempo, arriva la neve anche a bassa quota

Di redazione

Tempo perturbato al centro-sud con temporali sulle coste tirreniche centrali e ioniche, nevicate fino a bassa quota sull’Appennino centrale e sull’Emila-Romagna e venti forti sulle regioni meridionali e sulla Sicilia. Il maltempo, che già oggi sta interessando l’Italia anche con nevicate nelle regioni centrali adriatiche, da domani subirà un peggioramento per l’arrivo di una vasta perturbazione che porterà fenomeni diversi al Nord e al centro-sud. Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalle prime ore di domani, martedì 26 gennaio, nevicate fino a quote di pianura sull’Emilia-Romagna e fino a quote collinari sull’Appennino centrale, dove – localmente – la neve potrà scendere anche intorno ai 300-400 metri. Si prevedono, inoltre, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale localmente di forte intensità, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna. Dal pomeriggio i temporali si estenderanno anche alle regioni meridionali, in particolare sui settori ionici e saranno accompagnati da venti forti con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

25 gennaio 2010 0

Cantiere per lo svincolo della Folcara, protestano i residenti

Di redazione

I lavori per lo svincolo della zona universitaria la Folcara a Cassino (Fr) continuano a creare disagi ai residenti. Il cantiere, infatti, continua a causato la chiusura di via Ausonia Vecchia, la strada che permette ad un’area densamente abitata delle periferia di Cassino, di accedere al centro città. Dai residenti di Via Ausonia Vecchia, continuano ad arrivare critiche e preoccupazioni per il prolungarsi del cantiwere e della situazione di disagio. “Ho inviato una mail all’amministrazione provinciale, servizio viabilità, proprio per segnalare il disagio dei residenti e puntando l’indice sulla pericolosità del percorso alternativo suggerito”. Lo scrive in un commento un lettore. “Molte famiglie come la mia, percorrono quella strada: un vergogna! Nonostante la segnaletica, i mezzi pesanti costringono le vetture a stringere sì tanto da poter finire fuori strada ( sarebbe una catastrofe!!!). La stradina poi, quando piove è come un fiume! Non ce la facciamo più! Suggerisco Striscia la Notizia, Le Iene e tutti quei paladini della giustizia che ormai si sostituiscono a chi viene pagato da noi cittadini!!! Un pensiero anche all’urna… dobbiamo aspettare le elezioni per liberare la Folcara??? Ho sentore che avvenga… A pensar male non ci si rimette mai!!!”

25 gennaio 2010 0

Calcio, il Cassino vince a Noicattaro

Di redazionecassino

Noicattaro – Cassino 0-1 NOICATTARO (4-3-3): Musacco; Perrone, Fumai, Sassarini, Lanera; Coppola (22′ st Doria), Piano, Lorusso (35′ st Fiorentino); Zotti, De Lorenzo, Ladogana. A disp: Petruzzelli, Loseto, Aliperta, Libera, Colluto. All. Carella. CASSINO (4-4-2): Amadio; Goisis, Merli Sala, Bianciardi, Martinelli; Lolli (29′ st Sfanò), Conti, Kone, Vigna; Mezgour, Jefferson (37’st Suarino). A disp: Paoletti, Bonacquisti, Romanelli, Romeo, Bardeggia. All. Federici (Pellegrino squalificato) ARBITRO: Flamingo di Pisa. MARCATORE: st 13′ Jefferson.

NOTE Spettatori 300 circa, incasso non comunicato. Allontanato dalla panchina al 23′ st l’allenatore in seconda Bitetto del Noicattaro. Espulsi al 18′ st Merli Sala (C), e 40′ st Sassarini (N), entrambi per doppia ammonizione. Ammoniti De Lorenzo, Fumai, Coppola, Ladogana, Martinelli, Conti. Angoli 6-4 per il Noicattaro. Recupero 2′ pt 5′ st.

Il Cassino fa sua l’intera posta in palio al Comunale di Noicattaro e si rilancia decisamente nella corsa ad una posizione play off. Mister Federici (ieri in panchina in luogo dello squalificato Pellegrino) si presenta per la trasferta con il Noicattaro con svariate assenze di rilievo: Il Cassino deve infatti fare a meno degli infortunati Bica Badan (distrazione muscolo obliquo fianco sinitro), Scappaticci (che rientrerà contro l’Isola Liri), Giannone (contrattura retto anteriore coscia destra, la sua assenza ieri in mezzo al campo si è fatta notare) e Frisenda (problema al quadricipite sinistro), mentre fa il suo ingresso regolarmente in campo dal primo minuto, per poi rivelarsi decisivo, il brasiliano Jefferson, giunto da poco in maglia azzurra, e uscito illeso sabato mattina da un incidente stradale: subito in campo anche i nuovo arrivati Vigna e Lolli. Sul fronte rientranti, invece, il tecnico azzurro ha a disposizione nuovamente Martinelli e Mezgour, assenti contro il Vico Equense per squalifica. Primo tempo decisamente avaro di emozioni nel corso del quale non ci sono grandi occasioni da segnalare né da una parte né dall’altra. La partita: il Noicattaro ci prova al 2′ con un colpo di testa di Perrone su assist di Zotti, ma per il resto Cassino fa buona guardia e cerca di ripartire con lanci lunghi, Noicattaro ci prova da lontano e sebbene pressione cassinate non sia vivace, sbanda in difesa. Al 16′ Jefferson sfiora l’autorete deviando un angolo: bravo Merli Sala a salvare, così come Martinelli al 25′ toglie dalla linea la conclusione di Zotti. Occasione per il Cassino nel finale, con Martinelli che in proiezione offensiva sfiora la deviazione decisiva sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nella ripresa, subito il vantaggio azzurro: Jefferson su corner di Vigna fa un buon movimento sul primo palo, stacca di testa e manda la palla in fondo al sacco. Dopo il vantaggio arriva la seconda ammonizione di Merli Sala (obiettivamente esagerata), che rimedia il secondo giallo per protesta. Il Noicattaro ci prova e al 35′ è bravo Amadio a salvare sulla girata di Doria: l’estremo difensore azzurro si distende e mette in corner. Al 41′ ripristinata la parità numerica per il doppio giallo comminato a Sassarini che cadendo a terra blocca la palla con le mani. Un’occasione per parte nel finale: per i nojani con De Lorenzo e per i cassinati con Vigna, entrambe senza esito positivo.

25 gennaio 2010 0

Litiga con il barista e gli punta in faccia una Magnum, arrestato 35enne ubriaco

Di redazione

Una lite che poteva finire in tragedia qulla avvenuta nella notte tra sabato e domenica in un bar di Fossacesia (Ch). Nel diverbio, divenuto litigio e poi altro tra un 35enne, N. N. nato a Lanciano ma residente a Fossacesia, e il barista 43enne ha visto spuntare, ha visto una mano, quella del 35enne, armarsi di una pistola a tamburo Magnum 357. L’uomo, tra l’altro visibilmente ubriaco, ha puntato l’arma, ovviamente carica, al volto del barista che, in un momento di distrazione dell’aggressore, è riuscito a chiamare la polizia. Gli agenti del commissariato di Lanciano diretto dal dirigente Di Paola, intervenendo hanno disarmato l’uomo prima che la rabbia e lo stato di ubriachezza potessero fargli compiere gesti dagli effetti irreversibili. La pistola, posta sotto sequestro, risulta essere rubata ad un uomo di Francavilla. Il 35enne è stato tratto in arresto per l’ipotesi di reato di porto abusivo di armi in luogo pubblico e minaccia aggravata. Inoltre gli uomini del commissariato di Lanciano stanno indagando sul motivo di quella lite, ma anche su un ipotetico mercato di armi clandestine.

25 gennaio 2010 0

BASKET CASSINO / Longo&Pagano-Ernica Veroli 117-60

Di redazione

La Longo&Pagano di Cassino (Fr) vince un derby senza storia contro una volenterosa Ernica Veroli per 117 a 60, il risultato la dice lunga sulle forze messe in campo dalle due squadre con i padroni di casa che ha nno dominato dal primo all’ultimo minuto. Il campionato del Veroli e8 sicuramente difficile, ma la squadra vista al Palazzetto dello Sport di Cassino non è mai riuscita ad impensierire gli uomini di Luigi Pagano pur privi di capitan Falanga infortunato e Iannetta influenzato e con Schiavi in panchina, inutilizzato dal tecnico cassinate perche9 febbricitante. La Longo&Pagano schierava in campo Boffelli, il neo acquisto argentino che si presentava al pubblico amico per la prima volta, il suo bottino personale parla di 28 punti, uniti a rimbalzi e assist per i compagni che dimostrano la qualità del giocatore e che fanno ben sperare lec ambiente cassinate. Al fianco di Boffelli si e8 visto un ottimo Guida (27 punti), incontrastato mattatore nell’area, pian piano il pivottone cassinate sembra aver recuperato lo smalto di inizio campionato, anche Valvona (21 punti) ha confezionato una partita positiva, gran parte della stagione del Cassino passa proprio per le mani di questo giocatore che se in giornata diventa prezioso per la sua squadra. Nel complesso il team cassinate ha giocato un match in tutta rilassatezza, infilando subito un parziale di 11 a 0 e proseguendo per tutto il primo quarto a incrementare il divario. Con il match subito in discesa c’e8 stato spazio anche per tutti gli uomini a disposizione del coach e sia il secondo che il terzo quarto sono stati ad appannaggio della Longo&Pagano. Solo nell’ultima frazione, con un divario già consolidato, c’e8 stato equilibrio e molto spazio hanno avuto gli uomini della panchina che comunque ben si sono comportati, meritano un plauso Rivetti (10 punti) e il giovanissimo Iervolino (6 punti) utilizzato spesso in regia al posto di De Santis.

Longo&Pagano Cassino, Schiavi, Guida 27, De Santis 13, Cuello 8, Iervolino 6, Ferrara, Mangiante 4, Rivetti 10, Boffelli 28, Valvona 21. Coach Pagano

Ernica Veroli Verrillo 13, Cardarelli 5, Zito 11, Cuteri 3, De Santis, Vrenozi 4, Alberti 19, Segneri, Porretta 5. Coach Zeppieri

25 gennaio 2010 0

BASKET / BLS Lanciano-Pallacanestro Atri 80 – 74

Di redazione

La Bls vince per la terza volta consecutiva e procede a punteggio pieno nel girone di ritorno. Ieri i frentani avevano di fronte il quotato e ambizioso Atri dell’ex Van Elswyk e dei temibili veterani Sacchini, Fulgenzi e Veneri, ma i gialloblu, grazie a un’eccellente prestazione collettiva hanno portato a casa i 2 punti in palio e sembrano aver buttato alle spalle il periodo nero vissuto nel mese di dicembre. L’avvio è tutto di marca ospite con Sacchini chirurgico dalla linea dei 6 e 25 e capace di mettere a segno ben 14 punti nel solo primo quarto, mentre tra le fila frentane Massimo Mariani è un diesel in fase di riscaldamento, tant’è che il suo score personale è fermo su un preoccupane “0”. Gli ospiti chiudono avanti 16 a 24. Nella seconda frazione però Lanciano torna in partita. Fondamentale è il contributo di Enrico Ambrosini e di Leandro Tano, che piazzano il primo sorpasso sul 30 a 29 a 3 minuti dal riposo, ma gli uomini di coach Di Ridolfo sono bravi a riportarsi avanti e a chiudere il quarto sul 35 a 37. La partita diventa bellissima e Lanciano e Atri giocano testa a testa. I frentani a dire il vero sbagliano molto dalla lunetta e dall’arco dei 6 e 25, mentre Sacchini e compagni mitragliano gli avversari con la complicità di Veneri e di Manco. Lanciano allunga ancora sul 54 e 50 con ottimi contropiede di Raffaele Borromeo, innescati dalle preziosi mani di un Carlo Mancinelli in ottima giornata, capace di servire assist al bacio per i compagni, ma soprattutto di portare un contributo alla difesa d’importanza vitale per i gialloblu. Veneri riporta presto Atri a stretto contatto: il terzo quarto si chiude sul 60 a 62. Nell’ultima frazione la Bls parte sparata e in poco meno di 3 minuti di gioco Atri esaurisce il bonus di 5 falli a disposizione. La precisione dei frentani dalla lunetta migliora, ma il testa a testa continua con Sacchini che torna in campo e piazza subito una bomba da favola da circa 7 metri. Si arriva così alle battute finali, dove l’ottima gestione dei cambi di coach Salomone, con Davide De Nardis a dar fiato a Mariani e Borromeo, fa la differenzza. De Nardis infatti difende in maniera eccellente e a 58” dal termine Mariani, ormai lanciato al massimo dei giri, trova il gioco da 3 che dà l’allungo decisivo ai padroni di casa. Da questo momento in poi Lanciano non sbaglia più nulla e porta a casa una grande vittoria, contro un temibile avversario. I frentani sembrano essere tornati a giocare sui livelli d’inizio stagione. Ora sarà necessario trovare la giusta continuità, mancata negli ultimi mesi anche a causa di una serie sfortunata di infortuni. BLS LANCIANO: Mancinelli 8, Borromeo 18, Mariani 24, F. Pasquini 6, Tano 18, De Nardis 2, Ambrosini 4, D. Pasquini n.e. Di Nardo n.e. Carosella n.e. Di Campli n.e. Coach: Salomone PALLACANESTRO ATRI: A. Marcone n.e. S. Marcone n.e. Sacchini 24, Centola 2, Pavone 2, Di Giangiacomo 0, Manco 3, Fortunato n.e. Fulgenzi 17, Melchiorre n.e. Veneri 14, Van Elswyk 12 Coach: Di Ridolfo Parziali: (16/24, 19/13, 25/25, 20/12) ARBITRI: CATANI (Pescara) e DI PASQUALE (Bucchianico)