Il mistero dei tre cani in attesa davanti all’ospedale

25 gennaio 2010 0 Di redazione

E’ facile trovarli lì, fermi come ad aspettare che un parente o un caro amico esca dall’ospedale per chiedergli come è andata la visita, se va tutto bene o se ha bisogno di qualcosa. Sono tre cani che, come in una sala d’aspetto, spesso, si appostano all’ingresso dell’ospedale Renzetti di Lanciano (Ch). Due sono marroncino con macchie bianche, un altro è bianco e nero; solo due dei tre, però, ha il collare a significare che hanno, o avevano, probabilmente, un padrone. I passanti, tutti, sono attirati da quella presenza che riscuote una inevitabile simpatia e tutti si cimentano nel formulare una ipotesi sul perché quei tre cani restano fermi, proprio lì davanti. In tanti sostengono che sono in attesa che escano dall’ospedale i loro padroni. Qualcuno dice che sono lì dà tempo e forse aspettano invano perché il loro padrone dall’ospedale non uscirà più. Chissà, invece se, non si tratta solo, meno romanticamente, di tre cani abbandonati. A loro è inutile chiedere la provenienza; inutile chiederlo a chi lavora nei pressi dell’ingresso del Renzetti, “Si, li vediamo spesso ma non sappiamo a chi appartengano” è la risposta che otteniamo. Insomma, vere o false che siano le ipotesi, magari sono cani di proprietà del vicinato, resta il fatto che attirano simpaticamente l’attenzione della gente che, per un motivo o l’altro sono costretti a recarsi in ospedale.
Er. Am.