Il “Vapuretto” del buon auspicio solcherà piazza San Tommaso

13 gennaio 2010 0 Di redazione

Il prossimo 20 gennaio il “Vapuretto” mollerà gli ormeggi in piazza San Tommaso ad Ortona (Ch) e se, spinto dai fuochi di artificio accesi dal sindaco, riuscirà a compiere l’intero percorso previsto, sarà di buon auspicio per la pesca e l’agricoltura della zona. Una tradizione che si ripete dal 1936 in occasione della festa di San Sebastiano Martire.
“Forse per voi non oronesi – scrive in una nota stampa il presidente del Comitato feste
Cav. Fernando MORELLI – è una festa poco conosciuta. A Ortona, dopo la festa del Perdono di San Tommaso Apostolo, è la festa più attesa, non solo per la bella processione del Santo, per la Messa Pontificale del Vescovo, per le Tante Autorità civili e Militari presenti, ma sopratutto per il Vapuretto o meglio la Barchetta. Si tratta di un artifizio pritecnico che viene acceso dal Sindaco della Città. E’ appeso ad un filo aereo e se riesce ad eseguire un viaggio di andata e di ritorno, un grande applauso si leverà in piazza per il “buon auspicio” di pesca, di agricoltura ed economia in genere. E’ una festa documentata sin dal 1936 e l’anno scorso è stata nominata ed eseguite alcune registrazioni dalla RAI, sul programma UNO MATTINA. E’ riportata su tante riviste turistiche della Regione ed oltre ai fatti indicati nel programma, si copnsuma, nelle case e nei ristoranti (svariati già con le prenotazioni esaurite) una pietanza denominata : “”….LU PUZZ..NETT….”. L’attrazione pirotecnica è quasi simile, nel valore, al Volo della Colombina di Firenze ed a tante tradizioni riconducibili alla Cristianità nell’epoca medievale”.