Litiga con il barista e gli punta in faccia una Magnum, arrestato 35enne ubriaco

25 gennaio 2010 0 Di redazione

Una lite che poteva finire in tragedia qulla avvenuta nella notte tra sabato e domenica in un bar di Fossacesia (Ch). Nel diverbio, divenuto litigio e poi altro tra un 35enne, N. N. nato a Lanciano ma residente a Fossacesia, e il barista 43enne ha visto spuntare, ha visto una mano, quella del 35enne, armarsi di una pistola a tamburo Magnum 357. L’uomo, tra l’altro visibilmente ubriaco, ha puntato l’arma, ovviamente carica, al volto del barista che, in un momento di distrazione dell’aggressore, è riuscito a chiamare la polizia. Gli agenti del commissariato di Lanciano diretto dal dirigente Di Paola, intervenendo hanno disarmato l’uomo prima che la rabbia e lo stato di ubriachezza potessero fargli compiere gesti dagli effetti irreversibili. La pistola, posta sotto sequestro, risulta essere rubata ad un uomo di Francavilla. Il 35enne è stato tratto in arresto per l’ipotesi di reato di porto abusivo di armi in luogo pubblico e minaccia aggravata. Inoltre gli uomini del commissariato di Lanciano stanno indagando sul motivo di quella lite, ma anche su un ipotetico mercato di armi clandestine.