Maltempo, arriva la neve anche a bassa quota

25 gennaio 2010 0 Di redazione

Tempo perturbato al centro-sud con temporali sulle coste tirreniche centrali e ioniche, nevicate fino a bassa quota sull’Appennino centrale e sull’Emila-Romagna e venti forti sulle regioni meridionali e sulla Sicilia.
Il maltempo, che già oggi sta interessando l’Italia anche con nevicate nelle regioni centrali adriatiche, da domani subirà un peggioramento per l’arrivo di una vasta perturbazione che porterà fenomeni diversi al Nord e al centro-sud.
Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalle prime ore di domani, martedì 26 gennaio, nevicate fino a quote di pianura sull’Emilia-Romagna e fino a quote collinari sull’Appennino centrale, dove – localmente – la neve potrà scendere anche intorno ai 300-400 metri. Si prevedono, inoltre, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale localmente di forte intensità, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna. Dal pomeriggio i temporali si estenderanno anche alle regioni meridionali, in particolare sui settori ionici e saranno accompagnati da venti forti con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.