Notte di San Silvestro tra tentati furti e tentate violenze sessuali

2 gennaio 2010 0 Di redazione

Modi diversi per vivere il capodanno. Mentre il 31 dicembre, in provincia di Frosinone, i carabinieri sono dovuti intervenire per arrestare un uomo intenzionato a violentare una donna, arrestarne altri due per tentato furto e altri episodi certamente scollati dai festeggiamenti relativi alla notte di San Silvestro. A Ceprano, i militari della locale Stazione e di quella di Roccasecca, unitamente al personale del NORM della Compagnia di Pontecorvo, hanno tratto in arresto per il reato di “tentato furto aggravato in concorso” Giani Jovanovic 27 anni, Franco Jovanovic18 anni e R.M. 17 anni, originari della Serbia – Montenegro e tutti residenti presso un campo nomadi della provincia di Napoli. I tre, dopo aver tentato di perpetrare un furto presso un’abitazione di Ceprano, disturbati dall’intervento di una pattuglia che transitava nella zona, hanno tentato di fuggire a bordo di un’autovettura. Immediatamente inseguiti i malviventi hanno però perso il controllo del veicolo, uscendo fuori strada. Giani Jovanovic è stato subito bloccato, mentre gli altri sono riusciti in un primo tempo a dileguarsi a piedi ed arrestati poco dopo mentre tentavano di asportare un furgone per assicurarsi la fuga.
A Sgurgola, i militari della locale Stazione e del NORM della Compagnia di Anagni, hanno tratto in arresto UAANGUE Gabriel, nigeriano di 28 anni, celibe, nullafacente, per tentata violenza sessuale. Lo stesso alle ore 18,30 del 31 dicembre ha tentato di violentare una connazionale all’interno dell’abitazione della donna. La ragazza nubile, di 21 anni, visitata dai sanitari del nosocomio di Anagni è stata giudicata guaribile in giorni 10 s.c. e ricoverata presso l’Ospedale di Alatri.
A Sora, i militari della locale Stazione, hanno tratto in arresto DE SILVIO Ferdinando, 32enne del luogo, in ottemperanza dell’ordinanza di revoca della misura degli arresti domiciliari ed applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Roma. Il provvedimento è stato adottato poichè l’uomo, agli arresti domiciliari disposti dal Tribunale di Cassino a seguito di condanna per estorsione, ha violato le prescrizioni impostegli;
Ad Atina, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio teso a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura – Ufficio territoriale del Governo di Frosinone ai sensi dell’art.75 DPR 309/90 tre giovani del posto, poiché trovati in possesso di gr.0,50 (due) di sostanza stupefacente del tipo “marijuana ed hashish”, sottoposta a sequestro.
A Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio hanno deferito in stato di libertà R.M., 50enne di Fondi (LT) per non essersi fermato all’alt e per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Lo stesso, alla guida della propria autovettura, non si è fermato all’alt intimatogli dalla pattuglia operante dandosi a precipitosa fuga in direzione di Terracina e giunto in prossimità di Terracina, a causa dell’eccessiva velocità, è rimasto coinvolto in un incidente stradale. Ricoverato presso l’Ospedale Civile di Terracina, a seguito delle lesioni riportate, è stato sottoposto ad accertamento sanitario che ne rilevava l’assunzione di sostanze stupefacenti. L’autovettura ed il documento di guida venivano posti sotto sequestro.