Sequestrato un cimitero per auto che sversava liquidi pericolosi nel Sacco

20 gennaio 2010 0 Di redazione

La guardia di Finanza di Anagni (Fr) ha individuata una discarica abusiva di rifiuti pericolosi, sita nel comprensorio comunale della “Città dei Papi”, le cui attività sono risultate riconducibili ad un 58enne originario del luogo, tale D.G.A..
L’area sottoposta al controllo è adiacente al canale di bonifica, affluente del fiume Sacco, ed ha un’estensione di circa 1300 metri quadrati e, parte di essa, viene utilizzata per lo stoccaggio di carcasse di autoveicoli non bonificate, parti meccaniche contaminate, pneumatici fuori uso, nonché di liquidi pericolosi come gli oli esausti. Una sorta di “cimitero” illegale di scarti automobilistici.
A fronte delle palesi violazioni della normativa di settore è stato denunciato il responsabile dell’illecita attività per miscelazione di rifiuti pericolosi, danneggiamento delle acque pubbliche e deturpamento delle bellezze naturali e dei beni di pubblica utilità.