Tre denunce per guida in stato di ebbrezza in 24 ore

28 gennaio 2010 0 Di redazione

Ad Isernia nel contesto dei servizi di controllo del territorio e della sicurezza stradale, i militari del Nucleo Radiomobile, nell’arco di appena 24 ore hanno denunciato alla medesima autorità giudiziaria un 32enne operaio della provincia di Bari, un 33enne professionista della provincia di Isernia ed un 37enne operaio del capoluogo Pentro che controllati dal Nucleo Radiomobile della locale Compagnia per routinari controlli sulle principali arterie, all’esame con etilometro, evidenziavano risultati del tasso alcolico con valori superiori alla soglia di legge, con conseguente referto penale all’A.G., ritiro della patente di guida e sequestro ed affidamento ai proprietari delle due autovetture.
Il secondo utente della strada 37enne è stato anche denunciato per il reato di Oltraggio a pubblico ufficiale per avere nella circostanza del controllo pronunciato frasi irriguardose ed offensive all’indirizzo dei militari operanti.
E’ il caso di ricordare che purtroppo capita spesso, anche a persone molto equilibrate, di mettersi alla guida, magari dopo una cena fuori con gli amici, per tornare a casa e, sottoposti dai carabinieri al test dell’etilometro, si ha la triste sorpresa di un risultato alcoolemico superiore alla norma. Risultato: segnalazione all’Autorità Giudiziaria, da cui conseguono sentenze di condanna inappellabili e conseguente sospensione della patente e obbligo di visita medica.
Va ricordato che il limite di tasso alcolemico è stato abbassato a 0,5 grammi per litro, nella media con quello previsto nel resto d’Europa e basta davvero poco per superare il limite consentito. È utile ai conducenti, per capire l’effetto che potrebbe avere l’alcool sul proprio fisico, la consultazione delle tabelle che dal 23 settembre 2008, devono essere esposte nei locali che svolgono, con qualsiasi modalità e in qualsiasi orario, spettacoli o altre forme di intrattenimento, congiuntamente all’attività di vendita e di somministrazione di bevande alcoliche. In base a tali tabelle si desume che un uomo, dal peso di 75 Kg, se ha assunto a stomaco vuoto 2 birre speciali da 33 cl., deve presumere un tasso alcoolemico di 0,82 grammi/litro, superiore al limite consentito; se si ha un peso è di 55 Kg., basta una sola lattina di tale bevanda (tasso atteso 0,56 grammi/litro) per superare il limite consentito.
L’Arma consiglia di astenersi completamente dall’assunzione di sostanze alcooliche, prima di mettersi alla guida, perché le norme in vigore, che possono apparire eccessivamente severe, rispondono a precise necessità di tutela della collettività, poichè l’alcol è la causa di oltre il 40 per cento degli incidenti stradali (anche mortali) che si verificano in Italia.