Giorno: 14 febbraio 2010

14 febbraio 2010 0

Regionali 2010 / Il tour di Mario Abbruzzese “Fare insieme” fa tappa a Pignataro Interamna

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Fare insieme”, il tour organizzato dai sostenitori del candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, continua senza sosta. L’esponente politico del Popolo della Libertà oggi pomeriggio (14 febbraio), alle ore 15.00, ha toccato il Comune di Pignataro Interamna. Nella municipalità del Cassinate, Mario Abbruzzese ha avuto un importantissimo incontro-confronto con gran parte della cittadinanza, i simpatizzanti del Popolo della Libertà, e il primo cittadino del paese, Benedetto Evangelista. L’incontro politico elettorale si è tenuto nella centralissima via Roma. “L’impegno che la politica deve assolutamente prendere con tutto il territorio provinciale è quello di tutelare i posti di lavoro esistenti, cercando, con progetti di ampio respiro, di stare al fianco dei cittadini. Il tutto per superare la crisi economica che imperversa nel nostro Paese – ha ricordato Mario Abbruzzese nel corso della tappa pignatarese -. Dobbiamo permettere lo sviluppo di infrastrutture e dei servizi per rendere questa zona appetibile ad altri investitori – ha continuato il candidato del Popolo della Libertà -. Solo con un gioco di squadra mirato si potrà dare benessere a tutta la popolazione. Questa è la “ricetta” per rilanciare tutta l’economia in tutta la Provincia di Frosinone”. Per l’occasione i sostenitori di Mario Abbruzzese hanno montato lungo via Roma il gazebo del Popolo della Libertà, dove è stato distribuito il materiale elettorale prodotto dal candidato al Consiglio regionale del Lazio. Ad accompagnare l’esponente politico del centrodestra nel suo tour a Pignataro c’erano, fra gli altri, anche il sindaco del Comune del cassinate. “Daremo pieno sostegno alla candidatura di Mario Abbruzzese – ha affermato Benedetto Evangelista – politico che, come tutti ormai sanno, conosce molto bene il nostro territorio. Abbiamo preso un impegno con Mario e non ci tireremo indietro, lo sosterremo in questa impegnativa campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Abbiamo bisogno di un rappresentante locale, che abbia la sua caratura e che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste all’attenzione degli amministratori che avranno in mano le sorti della nostra regione”.

14 febbraio 2010 0

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese in tour a Boville Ernica

Di admin

Il consenso di Mario Abbruzzese nella Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. Nella mattinata di oggi (14 febbraio) l’esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl e simpatizzanti residenti nel Comune di Boville Ernica. All’incontro politico-elettorale hanno preso parte consiglieri comunali ed ex amministratori della municipalità del centro ciociaro. “Mario Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di persone che, per l’occasione, si sono riunite in Piazza Sant’Angelo. “Mario Abbruzzese ha presentato il suo programma elettorale – ha detto Gianni Santopadre, ex assessore all’Urbanistica di Boville – fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo dell’economia di tutta la Provincia di Frosinone. Sarà grande il consenso che il candidato alle regionali raccoglierà nella nostra zona, e non solo. Abbruzzese è un politico conosciuto, affermato e stimato – ha sottolineato l’ex amministratore municipale – perché nella sua esperienza politica ha ampiamente dimostrato di essere all’altezza di ricoprire un incarico importante come quello di consigliere regionale”. L’ex amministratore di Boville ha tenuto a ribadire che un folto gruppo, sta già lavorano per sostenere con forza il candidato pidiellino. L’esponete del Popolo della Libertà ha ringraziato tutti per la fiducia, ed ha spiegato che “Per Boville, ma per l’intera zona – ha detto – il turismo e gli incentivi alla realizzazione di strutture ricettive, sono fra le carte vincenti per ridare slancio all’economia ed all’occupazione del territorio. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio – ha assicurato il consigliere provinciale del Pdl, Mario Abbruzzese – tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”.

14 febbraio 2010 0

Regionali 2010 / Buschini, valorizzare i centri montani per un sistema turistico integrato

Di admin

«C’è necessità di una politica nuova, che parli nuovi linguaggi e soprattutto che coinvolga tutti i centri della Ciociaria in un grande progetto di sviluppo economico del territorio». Così il segretario provinciale del Partito Democratico Mauro Buschini che nella mattinata di domenica 14 febbraio ha partecipato ad un’iniziativa politica a Terelle. All’incontro, presso la Sala Consiliare, erano presenti il Sindaco, l’amministrazione comunale, il segretario della locale sezione PD Franco Bianchi, il Presidente Marcello Panzini e numerosi simpatizzanti del Partito Democratico. «Per rilanciare l’economia locale bisogna partire anche dai piccoli centri, come Terelle che ha delle risorse straordinarie – ha spiegato Buschini durante l’incontro. I comuni montani non vanno lasciati morire, vanno invece valorizzati, inseriti in un sistema turistico integrato che permetta di creare nuovi posti di lavoro e nuove possibilità per tutti, soprattutto per i giovani a cui va data l’opportunità di costruirsi un futuro nei luoghi di origine. Dobbiamo fare in modo che anche i piccoli centri come questo possano sentirsi attori di un nuovo sviluppo economico dove è importante la logica del “fare sistema”».

14 febbraio 2010 0

Discariche abusive, proliferano nelle periferie sotto gli occhi di tutti

Di redazionecassino1

“Sta città è sempre più sporca”, è l’amaro sfogo di un cittadino di Cassino mentre tenta di gettare i propri rifiuti in uno dei numerosi cassonetti stracolmi in bella (anzi in brutta!) mostra in una strada della periferia. Questo solo uno degli aspetti collegati al problema rifiuti in città, ma è sufficiente girare in periferia per avere un quadro davvero desolante del problema. Cassonetti sempre stracolmi di rifiuti e svuotati, forse solo a giorni alterni, contenitori destinati alla raccolta differenziata pieni e dal contenuto che trabocca, ma soprattutto discariche abusive mai bonificate in molte parti della periferia cittadina. Già perché queste ‘fioriscono’ ovunque. Depositare rifiuti a ‘cielo aperto’, sarà bene ricordarlo, costituisce un reato, al pari di lasciarli depositati sul terreno senza rimuoverli. Certo la competenza alla vigilanza e bonifica dei siti spetta alle amministrazioni comunali, ma parte della responsabilità di simile inciviltà va attribuita soprattutto ad una parte di cittadini. Qualche esempio? Presto detto: via Palombara, quella che collega via Appia con il centro cittadino, è da tempo divenuta luogo di scarico ‘cronico’ di rifiuti, oltretutto mai rimossi e che aumentano di giorno in giorno. Nelle vicinanze occorre ricordare che, oltre alla presenza di canali e al fiume Rapido vi sono terreni coltivati ed il parco del Gari. In via Santa Brigida, sulla strada per Sant’Angelo, non distante dai capannoni del Consorzio di Bonifica, e proprio in prossimità di corsi d’acqua e di tubazioni per l’irrigazione dei campi vi sono depositati rifiuti di ogni genere, televisori, calcinacci, materassi, lastre di eternit, tutti  abbandonati sul ciglio della strada, proprio accanto a terreni coltivati. Ma non basta persino via Agnone, quella che porta agli impianti di depurazione comunali per intenderci, è disseminata di rifiuti di tutti i tipi, divani, calcinacci, scatoloni, lastre di eternit. Il problema ormai non è più rinviabile, occorre bonificare al più presto quei siti non solo per questioni di decoro urbano, ma soprattutto di tutela della salute di tutti cittadini, anche di quelli che … incivilmente, i rifiuti li abbandonano ovunque!

F. Pensabene

14 febbraio 2010 0

Disabili, iniziare a discutere e a risolvere i problemi quotidiani

Di redazionecassino1

Dopo il convegno organizzato da ‘Cambiare Cassino’ a metà dicembre, adesso la prima iniziativa concreta: la richiesta di convocazione del ‘Tavolo tecnico’ per l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti in città. Lo ha richiesto ufficialmente, al sindaco Scittarelli, il consigliere di minoranza Andrea Vizzaccaro. Una migliore vivibilità per i portatori di handicap, per tutti coloro che hanno problemi di mobilità e non solo per loro sono l’oggetto dell’iniziativa di Vizzaccaro. Ma non basta perché nella richiesta avanzata,  il rappresentante di ‘Cambiare Cassino’, suggerisce anche l’ordine del giorno: valutare i requisiti richiesti in materia di abbattimento delle barriere architettoniche, nei casi di apertura di nuove attività commerciali, l’ampliamento dei parcheggi riservati ai disabili, la delimitazione delle rampe per evitare la sosta selvaggia delle auto proprio davanti ad esse, la richiesta alla società Ferrovie dello Stato di prevedere l’accesso ai binari dei disabili. “Per una migliore e serena valutazione dei provvedimenti da adottare – conclude la richiesta di Vizzaccaro –  chiedo che la seduta sia aperta alle organizzazioni dei disabili presenti in città, alle organizzazioni dei commercianti e al Comando della Polizia Municipale”. Un’iniziativa, quella di Vizzaccaro, che raccoglie le proposte avanzate proprio nel convegno di dicembre dal presidente dell’associazione “Nei giardini che nessuno sa”, in un lungo e dettagliato elenco di proposte e di difficoltà a cui proprio i portatori di handicap devono affrontare quotidianamente a Cassino. Ora l’iniziativa di Vizzaccaro, diretta a sbloccare e, soprattutto, a cercare di risolvere concretamente questa situazione.