Giorno: 15 febbraio 2010

15 febbraio 2010 0

Si ribalta con l’auto, grave una 26enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Paura nel tardo pomeriggio di oggi sulla strada statale 6 nel territorio di San Pietro Infine. Una giovane di Venafro di circa 26 anni alla guida di una Smart per cause ancora al vaglio dei carabinieri della stazione di Mignano Montelungo ha perso il controllo dell’auto su cui viaggiava subito dopo aver imboccato una curva. L’auto si è ribaltata ed ha terminato la corsa con le ruote sospese in aria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Teano che hanno provveduto ad estrarre la giovane dalla vettura ed affidarla agli operatori del 118 che l’hanno trasportata all’ospedale di Piedimonte Matese. Disagi per gli automobilisti in transito che hanno dovuto attendere la rimozione del mezzo.

15 febbraio 2010 1

Sorpreso a spacciare cocaina, 41enne in manette

Di admin

I militari del dipendente N.O.R. agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, nella tarda serata di sabato 13 febbraio u.s., in Pineto, hanno arrestato MATALONI Massimo, 41enne di Tortoreto (TE), già noto per fatti di giustizia. L’uomo, in cura presso un centro di riabilitazione del piccolo centro costiero, ha pensato bene di allontanarsi dalla struttura sanitaria per mettere in atto i suoi propositi delittuosi. Nel corso di uno specifico servizio, gli operanti lo sorprendevano in prossimità del centro commerciale “Mercatone Uno” proprio all’atto di cedere un grammo di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” ad un giovane consumatore del luogo. Il MATALONI nell’immediatezza, sottoposto ad ispezione personale, veniva trovato in possesso di un altro grammo e mezzo di “marijuana”, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito. È stato associato alla Casa Circondariale di Teramo a disposizione della competente A.G., in attesa dell’udienza di convalida ove si dovrà difendere dall’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

15 febbraio 2010 0

Mario Abbruzzese interviene sul “Piano casa”

Di admin

“Sono convinto che il rilancio dell’economia della Provincia di Frosinone e di tutta la Regione Lazio passi anche attraverso il “Piano casa” varato dal Governo, un Piano molto attento alle esigenze dei cittadini, una grande opportunità per nuove occasioni di lavoro, una boccata di ossigeno per tutto il settore edilizio, in grossa sofferenza, che solo nella nostra zona ha fatto registrare perdite di centinaia di posti di lavoro, portando molte imprese del territorio a rischio chiusura”. Questo il commento del candidato del Pdl alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese. “Il Piano è una grande risposta alla gravità del momento – ha continuato l’esponente del Popolo della Libertà – ed ha esattamente l’obbiettivo di rilanciare l’economia del settore edilizio, dare adeguata risposta ai bisogni abitativi delle persone e delle famiglie, migliorare la qualità del patrimonio edilizio ed urbanistico esistente dal punto di vista architettonico, funzionale ed energetico. La legge è stata pensata per venire incontro alle esigenze delle famiglie che potranno, con misure come ampliamenti, demolizione e ricostruzione, e anche attraverso incentivi volumetrici, rinnovare e riqualificare il patrimonio edilizio già esistente. Ma è anche una grande risposta – ha sottolineato Abbruzzese – all’insaziabile fame di case delle fasce sociali più deboli, messe a dura prova dalla situazione economica e occupazionale disastrosa a cui si è assistito nell’ultimo anno”. L’attenzione in queste ultime settimane si è concentrata soprattutto sugli interventi di ampliamento degli edifici abitativi, ma in realtà ancor più importante è la possibilità di riqualificare il patrimonio edilizio. Il piano casa ha ottenuto già le delibere attuative in 18 regioni su 22, ma non tutti i Comuni hanno tenuto il passo, non hanno cioè ancora illustrato quali sarebbero le aree dove si può intervenire e quelle off-limits, tipo i centri storici e così via. “Molti edifici fatiscenti, inutilizzabili, in questo contesto beneficeranno in un’operazione che andava fatta comunque, prima o poi, e che a questo punto riceve un’incentivazione – ha ricordato il candidato pidiellino -. Purtroppo molte aspettative del territorio sono state disattese dal governo regionale uscente di centrosinistra. Gravissimo il fatto che nel redigere il piano regionale si è deciso di escludere da ogni beneficio i centri storici e le zone agricole. E’ fortemente discriminante il fatto che possono beneficiare della normativa nazionale solo i coltivatori diretti e i loro eredi. In questo modo, ad esempio, sono rimasti esclusi i tantissimi – spesso emigrati – che vivono nelle case costruite comunque su un piccolo appezzamento appartenente da sempre alla loro famiglia. E’ stato disatteso inizialmente anche il principio della semplificazione amministrativa, soprattutto con i costosi fascicoli di fabbricato. Ancora una volta il Consiglio regionale del Lazio – ha continuato Mario Abbruzzese – ha dovuto fare marcia indietro e il 22 gennaio scorso ha accantonato l’obbligo di presentare il fascicolo di fabbricato per gli interventi di demolizione e ricostruzione. Intanto, si è perso tanto tempo, e di fatto il Piano, nel Lazio, non riesce ancora a decollare. Dobbiamo prendere atto che anche in questo caso lo spirito di una grande legge del Popolo della Libertà, finalizzata allo sviluppo e alla ripresa, è stato in gran parte stravolto dall’amministrazione di centrosinistra alla Regione Lazio. In questo momento di crisi – ha concluso l’esponente del Popolo della Libertà – bisogna dare piena certezza operativa alle nostre imprese e agli Enti locali, affinché possano creare concrete opportunità lavorative e d’impresa. Il tutto senza le solite incertezze e le pastoie burocratiche, che il Governo sta cercando con grandi sforzi di eliminare e la sinistra sistematicamente ricrea”.

15 febbraio 2010 0

Protesta precari Asl, Buschini esprime solidarietà ai lavoratori

Di admin

«Ai precari va tutta la mia solidarietà». Così il Segretario Provinciale del Partito Democratico Mauro Buschini che nella mattinata di oggi, lunedì 15 febbraio, ha partecipato alla manifestazione di protesta indetta dai precari della Asl di Frosinone, presso la Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Locale. «La proroga dei lavoratori della Asl rappresenta un passo in avanti, resta però il problema della stabilizzazione: continueremo il nostro impegno per una soluzione definitiva della questione».

15 febbraio 2010 0

“Fare insieme”: il tour di Mario Abbruzzese a Veroli

Di admin

Il tour “Fare insieme” promosso dai sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato Pdl alle prossime elezioni regionali del Lazio del 28 e 29 marzo toccherà, domani (16 febbraio), uno dei Comuni più importanti della Provincia di Frosinone. L’esponente politico del Popolo della Libertà, a partire dalle ore 11, sarà lungo via Passeggiata San Giuseppe, per incontrare cittadini, simpatizzanti ed amministratori locali di Veroli e del comprensorio. Per tutta la mattinata di domani, a partire dalle ore 9, i sostenitori dell’esponente politico del centrodestra saranno a disposizione della cittadinanza verolana, sotto il gazebo del Popolo della Libertà, montato per distribuire materiale elettorale agli interessati.

15 febbraio 2010 0

Innova: al via il 2° corso di formazione per tecnici audio

Di redazionecassino1

Al via la seconda edizione del Corso di formazione per Tecnici audio. L’evento è organizzato anche quest’anno da INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE. Il corso inizierà il prossimo mese di marzo nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica mentre quanto riguarda le ore di pratica queste verranno effettuate negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestire un impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti (titoli preferenziali): età compresa tra i 18 e i 40 anni, diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone. I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 26/02/2010. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma – Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it.

15 febbraio 2010 0

L’impianto di trattamento di rifiuti speciali di Villa S. Lucia all’esame della Consulta dei sindaci

Di redazionecassino1

La vicenda dell’impianto di smaltimento di rifiuti speciali di Villa santa Lucia arriva all’esame della Consulta dei sindaci. Il presidente Bruno Vincenzo Scittarelli ha convocato la Consulta dei Sindaci del Lazio Meridionale per il giorno 16 febbraio 2010, alle ore 17.00, nella Sala Restagno del Palazzo Municipale, per discutere proprio della realizzazione di un nuovo impianto per il trattamento di rifiuti speciali pericolosi in comune di Villa Santa Lucia località Case Icone.