Giorno: 18 febbraio 2010

18 febbraio 2010 0

Tornano dal “supermercato” della droga di Scampia e trovano i carabinieri

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frenk G., 42enne e Rosalba D’A., 26enne, entrambi di Isola Liri (Fr), sono stati arrestati ieri dai carbinieri della stazione di Isola. Gli arrestati, già da tempo monitorati, sono stati fermati a bordo della loro autovettura, al rientro dall’ hinterland napoletano e, dalla successiva perquisizione veicolare, i militari operanti hanno rinvenuto, occultata sotto il sedile, una busta con all’interno 50 involucri di plastica contenenti ciascuno 1 grammo di eroina per un peso complessivo di 50 grammi, appena acquistata nel quartiere Scampia di Napoli. Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro e gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati rispettivamente presso la Casa Circondariale di Cassino e presso la Casa circondariale di Roma- Rebibbia, a disposizione della competente A.G.

18 febbraio 2010 0

Tentano il furto all’interno della loro ex azienda, quattro denunciati

Di redazione

Stamattina i carabinieri della stazione di Ceprano (Fr), dipendenti dlla compagnia di Pontecorvo comandata dal capitano Pierfrancesco Di Carlo, a conclusione di attività info- investigativa, hanno deferito in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria, per il reato di “ Tentato Furto aggravato in concorso ” D.M.G., 28 anni, residente a Sant’Elia Fiumerapido, C.A., 48 anni, residente a San Donato Val di Comino, D.L.G., 52 anni, residente a Piedimonte San germano e B.L.A. , cl. 44 anni, residente a Fontana Liri. Gli accertamenti eseguiti dai militari operanti hanno consentito di accertare che i predetti, in qualità di ex titolare ed ex dipendenti di una società di carpenteria metallica sita in Ceprano, già sottoposta a pignoramento dal Tribunale di Frosinone e successivamente venduta ad altro privato, si sono resi responsabili del tentato furto avvenuto in data 15 febbraio u.s. presso i locali della precitata società.

18 febbraio 2010 0

Il tempestivo intervento del vicino sventa la rapina a due anziani

Di redazionecassino1

Si è accorto di cosa stava succedendo e con grande coraggio è intervenuto per aiutare i suoi due anziani vicini. Il suo tempestivo intervento ha permesso di sventare l’ennesima rapina che i due anziani stavano subendo. Durante  la colluttazione con i malviventi questi, per fuggire, lo hanno anche colpito con un coltello, ferendolo ad una mano. I quattro ladri si erano fatti consegnare 150 euro e gli ultimi oggetti d’oro che i due anziani erano riusciti a salvare dalle precedenti rapine, ma il vicino avendo visto la macchina dei ladri parcheggiata davanti la loro abitazione ha immediatamente immaginato cosa stava accadendo ed è coraggiosamente intervenuto. I malviventi, tuttavia, non hanno fatto molta strada, infatti i Carabinieri di Pontecorvo, con al collaborazione dei loro colleghi di Frignano hanno potuto intercettare ed ammanettare quattro campani di età compresa tra i 19 e i 34 anni, recuperando la refurtiva trafugata – denaro contante e telefoni cellulari – e sequestrando l’auto utilizzata per la fuga, un coltello a serramanico e un passamontagna.

18 febbraio 2010 0

I ‘vandali delle scuole’ prendono di mira le aule di altri quattro istituti

Di redazionecassino1

Quattro scuole prese di mira dai vandali durante le notti scorse a Sora. Approfittando del fine settimana, hanno scardinato una finestra posta in prossimità della scala antincendio e si sono introdotti nella scuola media  Facchini. Ingenti i danni, scassinate le macchine distributrici di merendine, distrutte le lavagne elettroniche e cosparso di schiuma antincendio di alcuni estintori nelle aule.  “Si tratta dell’opera  della stessa mano – sostengono gli investigatori diretti dal dirigente della Polizia, Giuseppe Di Franco – che ha operato altri raid vandalici anche nelle altre scuole di Sora”. “Si tratta – secondo Francesco Pellegrini, comandante della Polizia Municipale – di un gruppo di ragazzi che si divertono a mettere a soqquadro le scuole cittadine”. “Metteremo delle sbarre alle finestre delle scuole, ha dichiarato il sindaco Cesidio Casinelli, faccio anche appello ai bulli di smetterla con simili atti, perché danno un brutto spettacolo di sé e fanno fare una pessima figura alla nostra città che ha dato i natali a personaggi di grande cultura”.

18 febbraio 2010 1

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese incontra i cittadini di San Giorgio a Liri

Di redazionecassino1

Mario Abbruzzese ha incontrato i cittadini di San Giorgio a Liri. Lo ha fatto nel pomeriggio del 16 febbraio scorso, all’interno della sala intitolata al giudice Rosario Livatino. “Ho sempre fatto politica “fra” e “per” la gente – ha detto il candidato al Consiglio regionale del Popolo della Libertà – perché sono figlio di questa terra. Per questo nel mio programma politico-elettorale ho voluto puntare tutto sul rapporto diretto con tutti gli abitanti della Provincia di Frosinone, nessuno escluso”. Abbruzzese ha parlato in una sala stracolma di cittadini intervenuti per l’occasione. Nel corso dell’incontro a San Giorgio ha più volte spiegato come intende risolvere i problemi che affliggono il nostro territorio. Ma non ha tralasciato di fare qualche duro passaggio politico rivolto a chi ha governato negli ultimi anni sia la Provincia che la Regione. “Non riesco a capire – ha detto l’esponente politico del Pdl – perché la nostra Provincia si posiziona sempre fra le ultime nelle classifiche nazionali, per giunta in quasi tutti i settori economico-produttivi. Semplice – ha continuato Abbruzzese – forse perché è stata mal governata da chi non ha mai pensato di mettere in cantiere seri progetti di sviluppo, tesi alla nascita di infrastrutture idonee, o ad esempio pensati per una sanità, pubblica e privata, realmente al servizio dei cittadini bisognosi”. Mario Abruzzese ha parlato anche dei giovani e del loro futuro occupazionale in zona. “Non è pensabile che i nostri figli vadano via da qui per avere, forse, sicurezza economica altrove. Per questo bisogna creare le infrastrutture – ha detto il candidato del Pdl – e far giungere incentivi regionali e comunitari in zona, proprio per creare nuova occupazione e permettere ai nostri figli di metter su famiglia nel luogo dove sono nati e cresciuti”. Mario Abbruzzese ha dimostrato di avere le idee chiare sul da farsi. “Ora è importante far vincere un candidato della nostra terra – ha detto a conclusione del suo incontro a San Giorgio a Liri – bisogna mandare alla Regione chi conosce bene le problematiche di questa terra e sa dove intervenire. Aiutatemi perciò a farla crescere: se questo avverrà ne beneficeranno tutti”.