Giorno: 21 febbraio 2010

21 febbraio 2010 1

Carro allegorico “arrestato” dalla polizia stradale

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Avrebbe dovuto rallegrare i bambini e i tanti partecipanti alla sfilata carnevalesca che si è svolta oggi a Cassino, ma il carro allegorico allestito da un gruppo di Cervaro (Fr) è stato fermato, oggi pomeriggio dalla polizia, prima che entrasse in centro a Cassino e posto sotto sequestro. Il manufatto di cartapesta realizzato su un carro e trainato da un trattore è stato fermato sulla strada interna che collega Cervaro a Cassino. Gli agenti lo hanno ravvisato alcune irregolarità, nonostante preceduto e seguito da mezzi di assistenza muniti di lampeggianti, non aveva le autorizzazioni che giustificassero le dimensioni dei pupazzi che andavano al di fuori delle misure consentite. Inoltre mancava anche l’assicurazione del carrello. Per questo il carro allegorico è stato scortato in un’area protetta posto sotto sequestro e affidata ai proprietari. Ermanno Amedei

21 febbraio 2010 0

Boy scout cade in un crepaccio, salvato con gli elicotteri

Di redazione

Brutta avventura, oggi pomeriggio per un boy scout di circa 12 anni. Il ragazzino che stava partecipando ad una escursione in località valle di Porco a Guarcino (Fr) quando è sciovolato per alcuni metri in un crepaccio. Immediatamente è scattato l’allarme e sul posto, oltre ai vigili del fuoco e agli operatori del 118 è arrivato anche un elicottero dei vigili del fuoco che hanno tratto in salvo il giovane escursionista. A bordo di un’eliambulanza, poi, è stato trasportato in un ospedale di Latina. Er. Am.

21 febbraio 2010 0

Calcio Lega Pro, il Cassino supera l’Aversa 2-1

Di redazionecassino

CALCIO- II DIVISIONE – GIRONE C CASSINO-AVERSA NORMANNA  2-1 CASSINO (4-3-3):Indiveri 6; Cafiero 6, Merli Sala 6, Bianciardi 6, Goisis 6; Berardi 5, Kone 6, Giannone 6; Mezgour s.v. (dal 14’ p.t. Scappaticci s.v., dal 21’ p.t. Vigna 5), Jefferson 6 (dal 14’ s.t. Bardeggia 5), Bracaletti 6,5. A disposizione: Paoletti, Conti, Bica  Badan,  Suarino. All. Sanderra 6. AVERSA NORMANNA (4-3-3): Pettinari 6; Pistillo 6, Di Girolamo 6, Campanella 5 (dal 1. s.t. Mariniello 5), Bertoncini 6; Arini 5, Massimo 5, Zolfo 5 (dal 1. s.t. Parisi 6); Tovalieri 5 (dal 32’ s.t. Greco s.v.), Perna 6, Guglielmelli 5. A disposizione Cavaliere, Ciminari, D’Urso, Mariniello, Rinaldi. All. Juary 6. ARBITRO: Olivieri di Palermo 5. MARCATORI: Jefferson  © all’8’ p.t.;  Perna (AN) al 3’ , Giannone ©  su rigore al 25’ s.t. NOTE: Angoli 1-6. Espulso Bertoncini per doppia ammonizione al 25′ s.t.. Ammoniti Campanella, Cafiero, Bertoncini, Perna. Spettatori 500.

21 febbraio 2010 1

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese interviene su pendolarismo e trasporti pubblici regionali

Di admin

“Lo sviluppo economico, il benessere generalizzato e una buona qualità della vita sono direttamente collegati al livello del sistema integrato dei trasporti. Per questo ritengo che la nostra Provincia, godendo di una posizione geografica invidiabile, posta tra le maggiori metropoli del centro Italia, Roma e Napoli, e le coste del Tirreno e dell’Adriatico, deve assolutamente qualificare e migliorare la rete della mobilità esistente ma anche integrarla e razionalizzarla”. Questo è quanto sostiene Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. “I trasporto pubblico, al momento, rappresenta uno degli anelli deboli di una Regione – ha sottolineato l’esponente politico pidiellino – che ha un indice di accessibilità pari al 57,4, poco al di sopra della media nazionale, ma lontana da quello di Regioni più industrializzate e a più elevato Pil, (68,4 l’indice della Lombardia e addirittura 70,6 il Piemonte). La nostra Provincia presenta flussi di mobilità notevoli sia in entrata che in uscita, ed entrambi hanno criticità e debolezze su pendolarismo (la mobilità legata a motivazione di lavoro o studio), e spostamenti turistici. Il sistema dei trasporti nel Lazio è particolarmente deficitario sul fronte del pendolarismo, che interessa non meno di 400.000 cittadini ogni giorno. La Regione Lazio, nel 2008, ha stanziato per le ferrovie regionali poco meno di 7 milioni di euro, lo 0,02% del bilancio regionale – ha sottolineato Mario Abbruzzese -. Questa mancanza di attenzione del governo regionale di sinistra nei confronti dei pendolari delle ferrovie si concretizza in precarie condizioni di trasporto, con treni che arrivano sempre in ritardo, o con imprevisti incredibili. Basti vedere, ad esempio, quello che accade sulle linee regionali, dove i treni arrivano con ritardi che variano dai 10 ai 50 minuti. Un altro dato preoccupante – ha continuato il candidato del Popolo della Libertà – che emerge leggendo la tabella dei finanziamenti pubblici concessi tra il 2002 ed il 2008, è che oltre il 70% di questi sono andati a strade ed autostrade, mentre a Tav, ferrovie e metropolitane è stato concesso meno del 30%, palesando una scarsa attenzione verso le modalità di trasporto più utilizzate dai pendolari, treni e pullman. Occorre un’inversione di tendenza – è la ricetta di Abbruzzese per risolvere il problema – che privilegi il finanziamento del trasporto regionale pubblico, per cui la Regione Lazio deve aumentare tale importo e, al tempo stesso, ricorrere ai fondi strutturali dei Por 2007/2013, destinati alla mobilità e a pianificare una nuova strategia della mobilità regionale, finalizzata al miglioramento della qualità del servizio e dei tempi di percorrenza, limitando così anche il traffico stradale e quindi l’inquinamento. All’interno di questa nuova strategia di mobilità – ha affermato Mario Abbruzzese – bisogna inserire anche l’ottimizzazione della rete stradale esistente, a partire dal potenziamento della Statale Casilina, ed al completamento e la progettazione di collegamenti trasversali che siano in grado di raccordarsi con le due principali arterie nord-sud, Autostrada del Sole e Casilina. Limitare i tempi di percorrenza e potenziare le infrastrutture della mobilità nella nostra Provincia – ha concluso il candidato del Pdl – sono gli obiettivi prioritari che il prossimo governo regionale dovrà raggiungere, al fine di migliorare la qualità della vita dei lavoratori pendolari e degli studenti, per costituire quel valore aggiunto utile a favorire nuovo sviluppo economico, non ultimo quello legato al turismo”.

21 febbraio 2010 0

Regionali 2010 / Multiservizi, soddisfazione di Buschini

Di admin

«Uno spiraglio di luce per i lavoratori della Multiservizi che finalmente possono guardare ad un futuro occupazionale con meno preoccupazione». Così il segretario provinciale del Partito Democratico Mauro Buschini in merito alla notizia dell’impegno degli enti locali a saldare il pregresso del 2009 entro il prossimo 15 marzo, operazione che consentirà alla Regione di erogare gli 800.000 euro come stabilito nell’accordo stipulato il 24 aprile 2009. «Sono pienamente soddisfatto, si tratta davvero di una buona notizia – ha dichiarato Buschini – : gli 800.000 euro in arrivo dalla Regione Lazio consentiranno di salvaguardare una realtà occupazionale importantissima, favorendo continuità lavorativa ai tanti dipendenti della Multiservizi, azienda che ha sempre assicurato servizi di estrema utilità ai cittadini e al territorio e che deve continuare a crescere. La nostra provincia, purtroppo, – ha sottolineato Buschini – come ci hanno confermato anche le stime di una recente pubblicazione della Uil, è caratterizzata da un forte disagio occupazionale, da una notevole incidenza della mancanza di lavoro. E allora è necessario rimettere in moto l’economia partendo proprio dalla tutela dei posti di lavoro, dal sostegno alle piccole e medie imprese presenti sul nostro territorio, mettendole in condizione di crescere soprattutto in termini di competitività, dall’investimento su settori innovativi che generino nuova occupazione. Queste, in sostanza – ha concluso Buschini – le priorità per fronteggiare l’emergenza lavoro in provincia di Frosinone e garantire un futuro più certo a tutti i cittadini».

21 febbraio 2010 1

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese ha inaugurato il comitato elettorale a Pofi

Di admin

Anche Pofi ha risposto in maniera egregia alla candidatura di Mario Abbruzzese, esponente politico del Popolo della Libertà, in lizza per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Alle 18.30 di venerdì 19 febbraio scorso, i sostenitori di Abbruzzese hanno inaugurato il comitato elettorale nella piazza centrale del Comune ciociaro. La sede politica di Pofi si chiamerà “Fare insieme”, come il “liet motiv” scelto dal candidato del Pdl per la sua campagna elettorale che sta toccando tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone. Tantissime le persone che hanno partecipato all’evento politico. Il taglio del nastro, all’ingresso dei nuovi locali di piazza Vittorio Emanuele, è avvenuto alla presenza di Mario Abbruzzese e del coordinatore della campagna elettorale, Tommaso Ciccone, esponente locale del centrodestra, che sta lavorando alacremente per sostenere la candidatura nei Comuni di Pofi, Ceprano e Castro dei Volsci. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra zona ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico come quello di consigliere regionale”, ha detto Tommaso Ciccone, nel suo discorso inaugurale del comitato elettorale di Pofi. “Conosce bene il nostro territorio – ha sottolineato – e sa bene come muoversi per portare ricchezza nella nostra terra. A Mario Abbruzzese va tutto il nostro sostegno, perché lo reputiamo un politico valido e capace, che nella sua esperienza amministrativa ha sempre dimostrato di essere umano e vicino alle reali esigenze dei cittadini”. L’attestato di stima e fiducia dato dall’esponente locale del Popolo della Libertà è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane il candidato Abruzzese ha raccolto nel suo serrato tour elettorale. “Il nostro impegno, una volta in Regione – ha detto Mario Abbruzzese ai tanti cittadini presenti all’inaugurazione della sede di Pofi – sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture, per rendere anche questo territorio di nuovo appetibile agli investitori. La mia candidatura politica – ha continuato il candidato del Popolo della Libertà – è protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito e sulle capacità che ciascuno di ha e deve mettere in pratica. Il tutto con il chiaro intento di sfruttare al massimo ogni opportunità, senza distinzione sociale, e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire nuova dinamicità alla nostra Provincia e ai suoi abitanti”.

21 febbraio 2010 1

Regionali 2010 / Giovane Italia Fiuggi plaude alla proposta di legge del senator Ciarrapico

Di admin

Anche i giovani del Circolo locale della “Giovane Italia” sono soddisfatti della proposta di legge avanzata dal senatore Giuseppe Ciarrapico per rilanciare l’economia a Fiuggi. “Anche se sono giovane – ha affermato il presidente del sodalizio, Diego Pirazzi – e da pochi anni faccio politica, ho imparato a conoscere il senatore Ciarrapico, uomo molto determinato e di grandi capacità. Quindi penso che questa proposta di legge non sia solo uno slogan elettorale, ma un vero progetto del centrodestra regionale, provinciale e locale, che porterà alla rinascita l’economia della nostra amata città. Fiuggi, da ormai troppo tempo, vive una brutta situazione. L’economia locale registra ogni anno incrementi sempre più decrescenti. Noi giovani, purtroppo, non troviamo più occupazione e andiamo via dalla città. Ultimamente è accaduto anche un fatto increscioso, che è sintomo di questo malessere: sul social network facebook sono nati gruppi contro il nostro paese. Spero che al più presto chi ha dato vita a questi movimenti su internet prenda la saggia decisione di fermarsi. Purtroppo – ha continuato Diego Pirazzi – negli ultimi anni le amministrazioni regionali e provinciali di centrosinistra non hanno saputo aiutare Fiuggi, lasciandola da sola e in balia delle onde. Sui problemi della città troppe parole e pochi fatti. Siamo stanchi di ascoltare il coordinatore regionale del Pd, Buschini, e l’ex presidente della Provincia Scalia, che stanno parlando tanto di turismo e di occupazione a Fiuggi, senza pensare che i loro compagni di partito all’amministrazione regionale non hanno fatta assolutamente nulla, prendendoci in giro per anni. Il centrodestra – ha concluso Pirazzi – a differenza della sinistra, ha un grande progetto per Fiuggi, e quanto affermato dal senatore Ciarrapico è la prova tangibile”.

21 febbraio 2010 0

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese a “Nozze d’Autore” “Sostegni per aziende del settore moda come l’Atelier White F.”

Di admin

Mario Abbruzzese, candidato del Pdl alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, domenica prossima, 21 febbraio, parteciperà ad una importantissima iniziativa, dal titolo “Nozze d’Autore”, organizzata nell’ambito del settore moda sposi. L’esponente politico del Popolo della Libertà, alle 16, sarà presso il ristorante “Abbazia” di Monte San Giovanni Campano, per assistere allo start “ufficiale” della prima sfilata di abiti da sposa a cui prenderà parte l’“Atelier White F.” di Castelliri, diretto da Federica Palleschi, stilista che ha già lavorato con marchi del calibro di Alberto Ferretti e Pollini. “Atelier White F. – ha affermato Mario Abbruzzese – è una nuova ed importante realtà imprenditoriale che dà lustro al nostro territorio, nata nel mese di settembre scorso, grazie all’impegno profuso dalla stilista Federica Palleschi, che ha saputo mettere in piedi una produzione di eccellenza nel settore degli abiti da sposa. E’ proprio di questi imprenditori che la Provincia di Frosinone ha bisogno, ed è proprio a loro che la politica deve guardare con grande attenzione, mettendosi a disposizione, sostenendoli con proposte di legge che siano attente alle esigenze di piccole e medie imprese, come quella di Federica. Dobbiamo fare in modo che la Provincia di Frosinone esca dalla crisi – ha continuato Mario Abbruzzese – e per riuscirci il nostro compito deve essere quello di guardare con occhi diversi al tessuto produttivo. Importantissimo, a questo punto, diventerà il sostegno alle piccole e medie imprese della nostra terra, anche attraverso incentivi fiscali per chi assume o stabilizza posti di lavoro. Sarà anche fondamentale dotare le aziende di una adeguata rete di servizi e di infrastrutture. Rilanciare lo sviluppo e le opportunità di occupazione, significa valorizzare tutte quelle aziende artigianale che, come l’Atelier White F., si occupa di produzioni di eccellenza che poi vengono apprezzate su tutto il territorio nazionale”.