Arresti per furto in un’abitazione e di legna in un bosco

8 febbraio 2010 0 Di redazionecassino1

Nell’ambito del servizio di controllo del territorio, la notte scorsa  i Carabinieri di Ceprano hanno tratto in arresto, in un campo nomadi della provincia napoletana, Djordjevic Rambo e Jevremovic Giani, entrambi diciannovenni, più altre due persone minori d’età, tutti  originari della Serbia-Montenegro. I reati contestti sono quelli di “tentato furto aggravato in concorso”. Gli arrestati sono stati sorpresi dai Militari dell’Arma, mentre si accingevano ad introdursi in una abitazione del luogo, dopo averne forzato una finestra. Sequestrati anche gli arnesi utilizzati per mettere in atto l’azione delittuosa, nonché l’autovettura  servita per trasportarli sul posto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Frosinone (i maggiorenni), mentre i minori sono stati associati presso il Centro di prima accoglienza di Roma. Sempre nell’ambito della stessa operazione di tutela e controllo del territorio ad Arce, la scorsa sera.  i  Militari della locale stazione, hanno tratto in arresto Roberto Filippo 38enne, De Pasquale Salvatore 36enne e Giamminelli Francesco 29 enne, tutti e tre domiciliati a Mondragone, con l’accusa di “furto aggravato in concorso”. I malviventi, sorpresi dai Militari all’interno di un’area boschiva di proprietà del comune di Arce, mentre trafugavano e caricando su un autocarro legna. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino.