Cerca di rincoquistare l’ex con ascia e coltello, arrestato

8 febbraio 2010 0 Di admin

Nella tarda mattinata di ieri 7 febbraio in Silvi Marina si è sfiorata la tragedia.
Una mattinata che poteremmo definire senza ombra di dubbio “di ordinaria follia”. Verso le 10.00 B. F., 29enne, romeno, operaio, già noto per fatti di giustizia, che non accettava la fine della relazione con la sua fidanzata connazionale A.M., 22enne, ha pensato bene di convincerla a ricucire il “rapporto sentimentale” a modo suo.
Equipaggiato con ascia e coltello, si è recato presso l’abitazione della sua ex (ubicata in Silvi Marina) e dopo aver scardinato letteralmente la porta è entrato in caso colpendo con calci e pugni altri due connazionali presenti che riportavano lesioni giudicate guaribili in 8 e 5 giorni. Anche la ex fidanzata dell’uomo riportava lesioni giudicate guaribili in 3 giorni.
Le vittime nonostante la paura e la concitazione del momento, riuscivano con non poca difficoltà a dare l’allarme ai Carabinieri della locale Stazione ed i militari, agli ordini del Maresciallo Aiutante Antonio Tricarico, intervenivano immediatamente sul posto bloccando e traendo in arresto l’interessato prima che questi potesse commettere reati ben più gravi.
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Teramo in attesa dell’udienza di convalida davanti al Giudice dove dovrà difendersi dalle accuse di lesioni personali, danneggiamento aggravato e porto illegali di armi bianche.