Il carro allegorico “arrestato” dalla Stradale e la rabbia degli organizzatori

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. sabrina ha detto:

    Carissimi, quello che ho da dirvi è che lavorare per mandar avanti le tradizioni è un gesto bellissimo, dove dietro c’è tantissimo lavoro, stanchezza, sacrifici e autotassazione economica.
    Mi chiedo e mi domando perchè attivare una vera e propria guerra per un qualcosa che resti nei nosrti ricordi? Non vi capita di ripensare a quando eravamo piccoli e dire…..però ci divertivamo…si facevano tante cose….tutto era bello….
    Le tradizioni non devono morire;anzi facciamo in modo che vadino avanti perchè sono il nostro vissuto, sono la nostra storia di come siamo e di quello che siamo stati. Avanti proponete più cose possibili, sfido chiunque a realizzare manifestazioni, giochi e tutto ciò che ci impegni e faccia divertire gli altri, perchè in un mondo così triste e povero non ci resta che andare avanti in modo più sereno e allegro.

  2. Dario ha detto:

    Avete ragione, che tristezza..a me però non risulta che siano partiti carri da s.apollinare..o almeno, ho sntito dire he appunto non era partito nessuno proprio xkè si sapeva della minaccia incombente della polizia di cassino..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *