Il gruppo de “I Popolari per Cassino” contro il dissesto e la pericolosità delle strade cittadine

23 febbraio 2010 0 Di redazionecassino1

In data 21.01.2010 abbiamo depositato presso il Comune di Cassino con prot. n. 333510 una nostra proposta di istituire una Task Force per un servizio di pronto intervento per la manutenzione delle strade cittadine e periferiche. Molti cittadini di Cassino centro e delle zone periferiche ci hanno segnalato in più di diverse occasioni la pericolosità di veri e propri crateri stradali, e nonostante molti cittadini in maniera autonoma hanno contattato gli Uffici competenti, ancora oggi non si pone rimedio a questo vergognosa stato in cui versano molte arterie cittadine e periferiche. Ad oggi nonostante l’interrogazione che abbiamo presentato, non solo ai termini del regolamento comunale che impone chi di competenza una adeguata risposta nei 30 giorni stabiliti per Regolamento, non abbiamo ricevuto risposta scritta ma notiamo invece che i problemi legati alle buche e ai ripristini su manto stradale aumentano e chi di competenza non interviene in tempi celeri. Non si può sempre e solo dare la colpa al maltempo oppure alla società che fornisce l’asfalto. Sono oramai scuse che non reggono più. Allora che ci si affronti seriamente la questione e dinanzi ad una nostra proposta se ne discuta nelle sedi opportune. Nessuno dei consiglieri comunali di opposizione firmatari dell’interrogazione e della conseguente proposta intende fare polemica pretestuosa ma avvertiamo il dovere di essere propositivi dinanzi ad una tematica impellente e avvertita da molti cittadini di Cassino e delle zone periferiche e intendiamo sapere come l’Assessorato competente intende risolvere e affrontare con energia e determinazione necessaria tale situazione, e proponiamo al Dirigente preposto la possibilità di una organizzazione del settore rispondente ai canoni di efficacia ed efficienza. Non si può affrontare la cosa con superficialità e facendo dichiarazioni a mezzo stampa che rasentano dell’incredibile tra alcuni assessori comunali, in un tourbillon di competenze tra i vari assessorati e immobilismo politico e gestionale del settore competente. Ma come ebbe modo di affermare a mezzo stampa qualche consigliere comunale di maggioranza alcune settimane or sono, oramai al Comune si pensa solo alle candidature e a nessuno importa più dei problemi della Città. Abbiamo quindi ipotizzato nella nostra interrogazione la costituzione di dipendenti comunali organizzati in mini squadre di assistenti al territorio comunale cittadino e periferico assegnati quindi perennemente nelle varie zone (Cassino centro, S.Pasquale, S.Michele, S.Antonino, Selvotta, S.Bartolomeo, Caira, S.Angelo, Zona industriale, etc etc) per sviluppare un servizio di pronto intervento garantendo così interventi immediati sul manto stradale (e aggiungiamo, non solo stradale ma anche manutentivo) non appena di evidenziano le necessità. Non può un settore così delicato e vasto far solo riferimento alle segnalazioni dei cittadini che chiamano l’Assessorato per vedersi “rattoppato” un tratto di strada. Alcuni uffici comunali ci hanno poi segnalato come da qualche mese a questa parte sono cresciute le richieste di cittadini di Cassino che hanno presentato al Comune il rimborso della riparazione di ruote, copertoni e parti di carrozzeria delle proprie autovetture in quanto danneggiate dal fatto di capitare spesso all’interno di queste buche che con le piogge si ingrossano ancora di più. Altro punto dolente viene invece rappresentato dai ripristini su strada derivati dalle società dei servizi (Enel, Telecom, Gas, Acqua) che il più delle volte viene eseguito senza attenersi al Regolamento Comunale per gli attraversamenti stradali e anche in questi casi le autovetture dei cittadini sono alle prese con sollecitazioni che rischiano anche il danneggiamento della propria autovettura. Non intendiamo entrare nella polemica apertasi tra la stessa maggioranza su a chi compete acquistare o meno l’asfalto ma che si affrontino i problemi dei cittadini di Cassino senza divisioni in serie A e in serie B.

Anna Teresa Formisano – Marino Fardelli – Alessandro Varone – Vincenzo Vittorelli – Attilio Perna – Emilio Iannetta – Orazio Picano