Strisce blu: sequestrati documenti, computer e un parcometro

27 febbraio 2010 0 Di redazione

Documenti, computer e un parcometro, sono stati sequestrati questa mattina dalla Procura in comune a Cassino (Fr). Direttamente su ordine del procuratore capo Mario Mercone, gli uomini della polizia giudiziaria stanno imndagando sull’assegnazione della gara di appalto dei parcheggi a pagamento alla società Urbania. Gli uomini della procura hanno portato via dal comune documenti presi dall’ufficio dei vigili urbani, dalla segreteria e hanno portato via anche il computer a cui i parcometri inviano i dati relativi agli incassi. Sigilli anche ad uno dei parcometri scelti a caso in città, quello di via Enrico de Nicola alle spalle del tribunale. Pare che l’indagine sia nata da una denuncia presentata in procura da una associazione di Cassino.
Er. Amedei