Giorno: 9 marzo 2010

9 marzo 2010 1

Derubato a casa, chiama i carabinieri e viene denunciato per detenzione illegale di uccelli

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Chiama i carabinieri per denunciare un furto ma i militari gli trovano a casa, ingabbiati, una decina di uccelli protetti. E’ accaduto questa mattina ad Alatri (Fr) dove i militari del N.O.R.- Aliquota Radiomobile, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Frosinone A.B., 64 anni del luogo, per detenzione illegale di volatili di specie protetta. A seguito del sopralluogo eseguito presso l’abitazione dell’uomo a causa di un furto subito, sono stati trovati sette uccelli tra cardellini e verdoni illegalmente detenuti. I volatili , sottoposti a sequestro , sono stati affidati al Centro Recupero Fauna Selvatica del Parco Nazionale del Circeo (Lt).

9 marzo 2010 0

Fa l’autostop e poi rapina il giovane che gli dà il passaggio

Di redazione

Fa l’autostop e poi rapina il giovane che gli da il passaggio. E’ accaduto questa mattina a Frosinone dove i carabiniri, a conclusione di attività info-investigativa hanno denunciato in stato di libertà per “rapina” A.S., 34enne del luogo. L’uomo dopo aver chiesto ad un giovane, anche lui di Frosinone, un passaggio a bordo della propria autovettura, si è impossessato delle chiavi dell’auto e, sotto minaccia, si è fatto consegnare i soldi che portava addosso. Un gesto generoso, quello del 20enne, pagato a caro prezzo.

9 marzo 2010 1

Il sole a scuola, progetto del liceo scientifico

Di redazione

Il sole a scuola: costruire celle fotovoltaiche nel laboratorio del Liceo. E’ su questa idea che i docenti di Fisica e Scienze del liceo fabraterno hanno stretto un’alleanza con l’università e il 10 marzo, alle ore 10, ci sarà il primo incontro laboratoriale. Il lavoro nasce all’interno del progetto delle Lauree Scientifiche, con lo scopo di stimolare le vocazioni scientifiche nei giovani attraverso la didattica laboratoriale. Nel Liceo di Ceccano, l’Università di Roma Tor Vergata sperimenterà un laboratorio di orientamento e formazione di Matematica, Fisica e Scienze. Con l’intenzione di potenziare l’interazione tra Scuola e Università e promuovere le eccellenze, il laboratorio si pone l’obiettivo di progettare, sperimentare e realizzare strumenti didattici ed empirici utili alla tematica del risparmio energetico e dell’impiego delle fonti energetiche rinnovabili con particolare riferimento all’energia solare fotovoltaica, arrivando fino alla costruzione di un vero e proprio pannello solare. Al termine dell’esperienza, agli studenti che avranno frequentato assiduamente sarà rilasciato un attestato di partecipazione che viene riconosciuto con un valore di 2 CFU (Credito formativo) all’atto delle iscrizioni ai Corsi di Laurea di Matematica, Fisica e di Scienze dei Materiali presso l’Università di Roma “Tor Vergata”. Il programma della giornata, che si svolgerà nell’Aula Magna Francesco Alviti e nei laboratori del Liceo, vede come relatori il Prof. Ivan Davoli, Responsabile Scientifico dell’Università e tre insegnanti del Liceo, la prof.ssa Mariangela Tuzi, la prof.ssa Maria Rosaria Di Salvatore, la prof.ssa Graziella Bartolini e la prof.ssa Nicolina De Angelis.

9 marzo 2010 0

Terremoto, scossa a L’Aquila e ad Ascoli Piceno

Di redazione

Due Scosse di terremoto di stesso magnitudo hanno interessato prima L’Aquila e poi Ascoli Piceno. Un sisma di magnitudo 2.7 è stato registrato questa notte in Abruzzo 32 minuti dopo la mezzanotte. Alle 8.35, invece, sempre di magnitudo 2.7, è stato registrato ad Ascoli Piceno. In entrambi i casi non sono stati registrati danni.

9 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Mario Abbruzzese a sostegno delle attività del Co.Di.Re. Lazio

Di redazione

“La situazione è diventata insostenibile e la gestione del Consorzio, suo malgrado, andrà a ricadere sulle economia e dei propri soci”. A parlare è il candidato del Pdl alle elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, che si è fatto portavoce di un grosso disagio che sta interessando il Co.Di.Re. Lazio (ex Co.Di.Fro.) Consorzio Regionale Produttori Agricoli per la Difesa delle Produzioni Intensive dalla Avversità Atmosferiche, che si trova in difficoltà nei pagamenti per la gestione delle polizze per le epizoozie e la distruzione e smaltimento delle carcasse degli animali. Si tratta, in buona sostanza, di quelle agevolazioni che il Consorzio anticipava tramite premi assicurativi, non solo per conto dei propri soci, ma anche a Stato e Regione. La restituzione delle somme anticipate avviene nel modo seguente: il socio rimborsa la quota per lui anticipata all’atto della stipula della polizza, lo Stato rimborsa entro i termini stabiliti con decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, mentre la Regione Lazio, quando tutto va bene, effettua rimborsi entro quattro-cinque anni dalla polizza, o non decide di non rimborsare affatto. “Durante la gestione della Giunta Storace – ha spiegato Mario Abbruzzese – il costo dello smaltimento delle carcasse era a totale carico del bilancio dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione, per un costo di circa 3 milioni di euro annui. Ma a dicembre 2006, una “brillante” iniziativa dell’assessore all’Agricoltura della Giunta Marrazzo, costrinse in tempi strettissimi i Consorzi di difesa e le Associazioni di Allevatori (Apa) a trovare un accordo per attivare un sistema assicurativo “parallelo” a quello già praticato per i prodotti vegetali, per poter passare, già a gennaio 2007, da un sistema a pioggia, costosissimo per la Regione, ad uno assicurativo individuale, con costi bassissimi. Il consorzio di difesa Co.Di.Re. Lazio e il Co.Di.Vt. hanno svolto il servizio di anticipazione di premi per gli anni 2007-2008-2009, anticipando per conto della Regione circa 100 mila euro, con un risparmio per la stessa, rispetto ai precedenti bilanci, di ben 10 milioni di euro. Ma dopo tre anni di questa procedura – ha tuonato Mario Abbruzzese – la Regione non ha ancora rimborsato nulla, giustificando tale comportamento con una mancata o ritardata notifica alla Comunità Europea da parte dei funzionari predisposti a questo incarico”. Il Co.Di.Re. Lazio ha più volte sollecitato l’assessore all’Agricoltura della Regione per la liquidazione del contributo dovuto. “Tali sollecitazioni – ha continuato il candidato alle regionali del Popolo della Libertà – non hanno mai avuto alcun riscontro. A tre anni dall’inizio del servizio, i Consorzi di difesa, loro malgrado, sono stati costretti, dal 1 gennaio scorso, ad applicare una formula istituzionale utilizzata da circa 40 anni: la rivalsa sui soci per gli anticipi non rimborsati dalla Regione, sospendendo l’erogazione degli anticipi per le polizze future. Oltre ad essere inadempiente – ha affermato Abbruzzese – la Giunta “Marrazzo & compagni” ha pensato bene di burocratizzare al massimo il sistema dei Consorzi di difesa e ancor più le aziende agricole che ricorrono all’assicurazione agevolata dello Stato, richiedendo una doppia documentazione cartacea: una in fase di richiesta di anticipo ed una successiva in fase di saldo. Questa inutile duplicazione di documentazione sta riportando il settore agricolo indietro di almeno 10 anni, rendendolo sempre meno competitivo e favorendo lo strangolamento e l’agonia delle aziende. Considerando che siamo al termine di una gestione regionale che in materia di agricoltura ha portato a questi risultati insoddisfacenti – ha concluso Mario Abbruzzese -, tengo a ribadire che il centrodestra sta lavorando per una svolta nell’amministrazione della nostra Regione, che sicuramente porterà ad una ripresa dell’intero settore agricolo e dell’attività consortile”.

9 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Buschini fa visita ai soci del centro anziani di Torrice

Di redazione

Una serata all’insegna dell’allegria quella trascorsa dal candidato PD al consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini in compagnia degli amici del centro anziani di Torrice, lunedì 8 marzo presso il ristorante la Peschiera. Un centinaio i presenti all’iniziativa alla quale hanno preso parte l’eurodeputato Francesco De Angelis, il presidente del centro anziani Arduino Tosti, la vicepresidente Katia Fiacco e la moglie del compianto Giorgio Fiacco. Una festa caratterizzata da autentico entusiasmo non solo per i festeggiamenti in onore della giornata della donna ma anche per la ripresa attività del centro anziani che per Torrice rappresenta un vero punto di riferimento. E davvero molto gradito è stato l’omaggio floreale che Mauro Buschini ha fatto a tutte le donne presenti che con un lungo applauso hanno ringraziato il giovane candidato e introdotto il suo intervento: «E’ sempre un onore per me stare in vostra compagnia», ha esordito Buschini che ha aggiunto: «oggi è una giornata dal significato profondo e il mio auspicio è che i temi dei diritti delle donne vengano affrontati anche durante tutti gli altri giorni dell’anno. Il mio appello è rivolto alle istituzioni affinché si lavori davvero con concretezza per far si che il ruolo delle donne in questa società venga valorizzato come merita. Abbiamo bisogno della sensibilità, della forza e dell’intelligenza delle donne per far crescere il Paese e, per quel che mi riguarda, il mio impegno per far valere i loro diritti sarà grande e determinato».

9 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Buschini apre il comitato elettorale ad Atina (Fr)

Di redazione

Grande partecipazione all’apertura del comitato elettorale di Mauro Buschini ad Atina. La campagna elettorale del giovane candidato PD al consiglio regionale del Lazio procede a vele spiegate e riscuote ovunque grande successo. Tra i presenti all’iniziativa, che si è svolta nei giorni scorsi, il parlamentare europeo Francesco De Angelis. «Questo incontro – ha dichiarato Buschini durante la cerimonia – rappresenta un’altra tappa importante del percorso che insieme stiamo costruendo, un percorso che portiamo avanti con determinazione e lavoro concreto per il futuro del nostro territorio. I cittadini della nostra provincia – ha aggiunto Buschini – hanno bisogno di certezze e le elezioni regionali del prossimo 28 e 29 marzo rappresentano per la nostra terra una grande opportunità di crescita e di sviluppo. Non può esserci, però, – ha spiegato Buschini – una crescita ed un miglioramento della qualità della vita dei cittadini senza un progetto concreto che punti al rinnovamento. Rinnovare per me significa molte cose, ma significa soprattutto vagliare nuove ipotesi, intraprendere nuove strade, per dare finalmente prospettive occupazionali ad un territorio che ha delle potenzialità straordinarie e per offrire ai nostri giovani la possibilità di progettare il loro futuro con basi solide».

9 marzo 2010 0

Due pullman prigionieri della tormenta di neve

Di redazione

Frosinone – Due pullman bloccati ad Acquafondata dalla tormenta di neve Operai e studenti di Viticuso e Acquafondata che tornavano a casa oggi pomeriggio  su due pullman di linea, sono rimasti bloccati durante una tormenta improvvisa che ha fatto cadere in pochissimo tempo circa mezzo metro di neve. La tortuosa strada provinciale che collega Sant’Elia Fiumerapido ai comuni montani, è divenuta quasi subito impraticabile. All’altezza del bivio per la frazione di Cardito, i due pullman sono stati costretti a fermarsi ed attendere i mezzi di soccorso. I primi a raggiungerli sono stati i carabinieri delle stazioni di montagna. Gli uomini del capitano Adolfo Grimaldi hanno assistito tutti i momenti della vicenda in attesa dell’arrivo dei mezzi dell’amministrazione provinciale. In poco tempo la strada è tornata percorribile dalle auto, seppur con catene e le persone a bordo dei mezzi pubblici hanno raggiunto le destinazioni attraverso altri veicoli. Er. Amedei

9 marzo 2010 0

La Fiaccola Benedettina e il Corteo Storico accolti dal Papa

Di redazione

Una rappresentanza della Comunità Monastica dell’Abbazia di Montecassino accompagnata dal Priore di Montecassino, Dom Giuseppe, 7 atleti del CUS di Cassino, la Fondazione San Benedetto insieme a più di cinquanta figuranti in costume del Corteo Storico Terra Sancti Benedicti saranno accolti in udienza da Papa Benedetto XVI mercoledì 10 marzo 2010 in Vaticano. Sarà una colorata e festosa delegazione accompagnata dai Gonfaloni dei Comuni della Diocesi. In un clima di allegria e grande suggestione, il Corteo in costumi medievali, perfettamente ricostruiti, porterà a Roma il brio e l’euforia dell’evento della primavera, ovvero “I Giorni di San Benedetto”, le celebrazioni del Patrono d’Europa che avranno luogo a Cassino e all’Abbazia di Montecassino fino al 21 marzo. Saranno presenti tutti i rappresentanti del Corteo: nobili, popolani, damigelle, artigiani, mercanti, milizia, vessilliferi. Momento di grande suggestione mercoledì sarà quello della benedizione della fiaccola San Benedetto Patrono d’Europa, portata da un atleta del CUS dopo l’accensione della stessa nella cattedrale di Colonia il 27 febbraio scorso, fiaccola che arriverà il 13 marzo a Cassino per il culmine delle celebrazioni.

Celebrazioni che trovano sa sempre nel Corteo uno dei momenti più ricchi di suggestioni. Nella ricostruzione di ricchi e fiabeschi costumi nobiliari, nei damaschi, nei velluti, nelle trine, nelle danze cortesi, il Corteo Storico Terra Sancti Benedicti, che dopo l’appuntamento romano sfilerà per le vie di Cassino il 14 e il 21 marzo animando i festeggiamenti con una spettacolare sfilata di 450 figuranti, che rievocano i fasti della Signoria Monastica Cassinese ai tempi dell’Abate Bernardo Ayglerio (XIII-XIV secolo). Il Corteo Storico Terra Sancti Benedicti ricostruisce in modo molto suggestivo il Medioevo nella Terra di San Benedetto. La manifestazione prevede momenti molto spettacolari, nei quali è coinvolta l’intera cittadinanza, come la presentazione dei Gonfaloni, la Rievocazione del Tributo a San Benedetto e l’Arrivo della Fiaccola di San Benedetto, con la Proclamazione del Messaggio di Pace alla presenza degli Ambasciatori degli Stati d’Europa, la Rievocazione del Giuramento della Milizia al Successore di San Benedetto e la Processione. San Benedetto si celebra con brio gioioso, in una festa di folklore, rievocazione storica, musica, antichi sapori. Nella cittadina in provincia di Frosinone e nella celebre Abbazia, anche quest’anno la storia si ripete, facendo vibrare il fascino dei secoli e risplendere in tutta la sua attualità la lezione del Santo asceta, un messaggio di gioia, apertura, accoglienza e condivisione. Il cuore delle suggestive celebrazioni, che hanno luogo tra il 12 e il 21 marzo, primo giorno di primavera, prevede un calendario fittissimo di iniziative a Cassino e dell’Abbazia di Montecassino, il monastero benedettino più importante del mondo, che diventa il crocevia della cultura europea all’insegna dell’incontro, del dialogo, della pace e della speranza. “I Giorni di San Benedetto” sono organizzati dall’Abbazia di Montecassino, dalla Fondazione San Benedetto, con il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone, del Comune di Cassino e il contributo dell’Università di Cassino.

9 marzo 2010 0

Meteo / Ancora 24 ore di maltempo, protezione civile al lavoro

Di redazione

Il Freddo e la neve a bassa quota stanno colpendo il Lazio sin dalle prime ore della mattina. La sala operativa della protezione civile regionale coordina il lavoro di oltre 200 volontari divisi in quaranta squadre impegnate con spazzaneve, spargisale e nel monitoraggio del territorio. Le squadre stanno effettuando numerosi interventi in gran parte del territorio regionale, in particolare per liberare le strade dalla neve, alleviando i disagi alla circolazione e i rischi per la popolazione. Le condizioni meteorologiche avverse proseguiranno ancora nelle prossime 24 ore e prevedono precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte. Sono previste ancora nevicate al di sopra dei 200-400 metri sul Lazio settentrionale e nelle restanti zone della regione al di sopra dei 600-800 metri. Per ogni segnalazione resta attiva la sala operativa della protezione civile regionale, che risponde al numero verde 803 555, attivo 24 ore su 24.