Alle 12, ha votato il 10% degli aventi diritto, un calo di circa 3 punti rispetto al 2005

28 marzo 2010 0 Di redazionecassino1

Aperti i seggi elettorali per il rinnovo dei Consigli regionali e dei Governatori in tredici regioni, ma anche per rinnovare 463 consigli comunali e alcuni Consigli provinciali. Secondo i dati forniti dal Viminale, alle 12, risulterebbe in calo la percentuale dei votanti rispetto alla precedente tornata elettorale. Nei comuni dove si vota per il sindaco e i consigli comunali, alle ore 12 ha votato il 12% degli elettori, un calo di tre punti rispetto alle precedenti omologhe. L’ha reso noto il Viminale.
Alle 12 nel Lazio ha votato per le regionali lo 8,6 per cento degli elettori, in calo di quasi tre punti rispetto alle precedenti del 2005. A Roma ha votato l’8,2% degli aventi diritto (10,5% alle regionali 2005; 15,8% alle politiche 2008).
In Lombardia, invece, ha votato per le regionali  il 10,7 per cento degli elettori, in calo di tre punti rispetto alle precedenti del 2005. A Milano città ha votato il 9,1% degli aventi diritto.
In generale secondo i dati forniti dal Ministero dell’Interno, l’affluenza alle urne risulterebbe in diminuzione: alle 12 ha votato circa il 10% degli aventi diritto, con un calo di circa 3 punti rispetto al 2005.