Barbone trova portafoglio con 1.100 euro e lo restituisce

29 marzo 2010 0 Di redazionecassino1

E’ proprio vero che onesti si nasce e soprattutto non è lo stile di vita che può influenzarlo. Un  esempio di onestà è quello fornito da un clochard che, dopo aver trovato per terra un portafogli zeppo di banconote, ha deciso di consegnarlo alla polizia. E’ accaduto a Ivrea. Giuseppe, questo il suo nome, 60 anni, ha rinunciato a tenere per sé l’allettante somma di 1.100 euro in contanti: ha preferito recarsi al commissariato. Ha chiesto di parlare con gli agenti, a cui ha consegnato il portafogli. Il 60enne non ha ceduto alla tentazione di fuggire alla sua vita tra una panchina e un marciapiede della stazione ferroviaria d’Ivrea, nel torinese. Nel portafogli c’erano infatti 1.100 euro in contanti, soldi che avrebbero potuto fare parecchio comodo ad un homeless come lui. Giuseppe ha invece preferito comportarsi da buon cittadino. Dopo aver consegnato il portafogli alla polizia, ha fatto ritorno alla sua panchina. I poliziotti lo hanno rifocillato e gli hanno promesso che avrebbero rintracciato il proprietario del portafogli. Così è stato e ora per il clochard è in arrivo una bella ricompensa: l’uomo a cui è stato restituito il denaro ha infatti deciso di premiare la sua onestà. I soldi non fanno la felicità…ma l’amicizia e la stima del prossimo sì!