Ignazio Marino a Ceprano per sostenere Mauro Buschini

3 marzo 2010 0 Di admin

«Noi vogliamo Mauro in un ruolo di governo della Regione Lazio». Parole chiare, schiette, decise quelle del Senatore Ignazio Marino. Parole che hanno letteralmente infiammato la folta platea di cittadini e amministratori che martedì sera è intervenuta a Ceprano, all’Hotel Ida, in un incontro importante dove si è parlato di questioni capitali per il futuro della Regione, del Paese. Mauro Buschini ha riscosso il pieno sostegno di Ignazio Marino, figura di indiscussa moralità e punto di riferimento certo nel campo della politica e in quello medico, dell’eurodeputato Francesco De Angelis, del presidente dell’Associazione “Democratici Ciociari” Fernando D’Amata, del presidente del movimento popolare “Il Cittadino”, Fabio Dialmi, del coordinatore del circolo PD di Ceprano, nonché promotore dell’evento, Vincenzo Cacciarella, del primario del laboratorio dell’ospedale di Cassino, direttore del Dipartimento Dei Servizi, moderatore del dibattito della serata, Giovanni Cirillo.
La serata è stata aperta da Vincenzo Cacciarella, segretario del PD di Ceprano: «Vogliamo ridare dignità alla politica, perché teniamo ai nostri valori e alle nostre idee. Il sostegno a Mauro è frutto di una condivisione di valori, di un percorso di vita fatto insieme e di un’amicizia profonda».
A seguire gli interventi di Fernando D’Amata, Fabio Dialmi, che assieme a Fabio Celletti, hanno espresso il proprio sostegno alla candidatura di Buschini, e dell’europarlamentare Francesco De Angelis, che, con un intervento molto apprezzato dal pubblico, ha evidenziato ancora una volta il proprio impegno a favore della candidatura di Emma Bonino e di Mauro Buschini: «Dobbiamo vincere, per non spezzare quella positiva esperienza di governo del centrosinistra; in questi cinque anni abbiamo fatto grandi cose: siamo riusciti a completare la superstrada Sora-Frosinone-Ferentino, siamo riusciti ad aprire il casello autostradale di Ferentino, a breve apriremo il DEA di secondo livello a Frosinone, ospedale di alta specializzazione per tutti i cittadini della provincia. Tutto questo nonostante il debito ereditato dalla dissennata Giunta Storace. Oggi il centrodestra va in giro con lo slogan “Curare il Lazio”: ma noi non abbiamo bisogno di questi medici».
La candidatura di Mauro Buschini prende sempre di più l’aspetto di una candidatura forte ed autorevole, di chi ha dimostrato sul campo il proprio impegno ed il proprio lavoro, ma nel contempo è una candidatura profondamente innovativa: un giovane con un bagaglio di esperienza prezioso, che rappresenta la crescita e la consacrazione di una nuova classe dirigente. Nel suo intervento, Mauro Buschini ringrazia Marino: «Ignazio ha rappresentato l’innovazione nella politica di questo Paese, la sua presenza è motivo di orgoglio”. Poi: “Questa che stiamo affrontando è una campagna bella ed entusiasmante, c’è l’entusiasmo delle grandi vittorie e stiamo avvicinando molte persone perché stiamo parlando di questioni concrete, del lavoro e dei tanti giovani in difficoltà».
Ignazio Marino ha concluso la serata in un clima già caldo dopo gli interventi di De Angelis e Buschini: «E’ la prima iniziativa di questa campagna elettorale e sono contento di farla qui, in questo territorio” – ha dichiarato il senatore – “Dal Paese arrivano notizie devastanti nel settore del lavoro; assistiamo a scene drammatiche di lavoratori e famiglie che si trovano senza risorse con un tasso di disoccupazione che nel nostro paese negli ultimi dodici mesi è aumentata arrivando al 10,1 % e un incremento del 311% della cassa integrazione. Sono dati che devono far pensare. A questo scenario si può rispondere solo con il buon governo. Un esempio di buon governo viene dal lavoro che è stato fatto da Francesco De Angelis in Regione: solo per fare un esempio, inventandosi con la sua creatività ed intelligenza di governo il polo logistico della Fiat ha permesso di aiutare e difendere molti posti di lavoro. Per questo stesso motivo è fondamentale l’elezione di Emma Bonino e di Mauro. Abbiamo bisogno, infatti, di persone come Mauro che sanno dirci con chiarezza quali sono le priorità. La prima è il lavoro: abbiamo bisogno di impegni chiari precisi nei confronti dei giovani e dobbiamo arrivare a dare ai nostri giovani la speranza che avranno quei diritti e quella certezza nel mondo del lavoro che in questo momento non hanno. Abbiamo bisogno di persone come Mauro, che siano attente ai bisogni della gente e che ascoltino i cittadini. Un altro argomento importante è quello dei diritti: vogliamo una società in cui tutte le culture, nel rispetto della legge, nel rispetto della legalità, possano avere le stesse opportunità; per questo sarà importante non solo avere Francesco a Bruxelles ma anche un punto di riferimento come Mauro qui nel Lazio». Applausi convinti. Dopo iniziative come queste, c’è sempre più la convinzione che la candidatura di Mauro Buschini viaggi a vele spiegate.