Presentato il progetto “Pane, Vino…e Ciociaria”

24 marzo 2010 0 Di redazionecassino1

Presentato in una conferenza stampa, nella Sala Convegni della Camera di Commercio, il progetto “PANE, VINO E…CIOCIARIA” una guida ai Prodotti ed ai Piatti tipici della provincia di Frosinone. Nato due anni fa, “Pane, Vino e …Ciociaria” ha voluto mettere al centro la ricca offerta enogastronomica: cucina, tipicità sapori, qualità. Una miscela di elementi che rendono la terra di Ciociaria unica e al tempo stesso, un progetto diretto a valorizzare il turismo enogastronomico come un’occasione di rilancio dell’economia locale. La guida è stata presentata nel corso di un incontro, a cui hanno partecipato il presidente Mario Papetti, il segretario generale Mario Popolla, i componenti del comitato tecnico-scientifico del progetto: il vice presidente Gianni Lisi, i presidenti di Aspin e Innova, Stefano Venditti e Florindo Buffardi, Giampiero Canestraro, il dirigente Giuseppe Masetti. Alla conferenza erano presenti anche alcuni chef del territorio. Ospite d’onore l’assessore al Turismo della Provincia di Frosinone Massimo Ruspandini. “Un bilancio di due anni di lavoro”. Così è stata definita dal vice presidente Gianni Lisi la guida ai Prodotti e ai Piatti Tipici. La presentazione del prodotto realizzato è,  nelle intenzioni del Comitato tecnico-scientifico, soltanto la prima tappa di un percorso ambizioso ispirato a far conoscere l’arte culinaria delle nostra terra e attraverso essa incrementare il turismo in Ciociaria. Due volumi, racchiusi in un elegante cofanetto, raccontano le tradizioni gastronomiche della Ciociaria  grazie al coinvolgimento diretto di venticinque chef e ristoratori del territorio. Le guide presentano le ricette più prelibate e sapientemente rielaborate. “Il prodotto completo – ha sottolineato ancora il vice presidente della Camera di Commercio Lisi – parla di noi, racconta la nostra storia”. “Le dinamiche comunicative nuove e moderne adottate ci dicono che abbiamo intrapreso la strada giusta per la valorizzazione della nostra terra”. E’ quanto ha, invece, rimarcato l’assessore Ruspandini. “La mia presenza – ha aggiunto l’assessore provinciale al Turismo –  è la testimonianza che dobbiamo fare squadra per difendere i prodotti, il territorio”.  “Pane, vino e Ciociaria è un brand che ci identifica”. E’ quanto ha rivelato il presidente dell’Aspin Stefano Venditti. “Le idee messe in campo – ha continuato Venditti – sono utili per perseguire un unico obiettivo: una economica più forte. Un’altra strada per lo sviluppo forse è possibile”.  “Creare un’industria sul turismo in Ciociaria”. E’ questa la direzione in cui va il progetto “Pane, Vino e Ciociaria” per il presidente di Innova Florindo Buffardi. Lo stesso Buffardi ha posto l’accento sul turismo come  settore di sviluppo per l’intero territorio. La sinergia con gli altri Enti, la creazione di un grande network e l’illustrazione del sito internet di “Pane, vino e Ciociaria” sono i temi, invece, toccati ampiamente da Giampiero Canestraro membro di giunta e del comitato tecnico del progetto.