Rapina in casa, abruzzese ucciso in Venezuela

22 marzo 2010 0 Di redazione

Tommaso Di Zio, 44 anni originario di Ortona (Ch) è rimasto ucciso in Venezuela dove viveva da anni e gestiva l’azienda di Famiglia. L’uomo sarebbe morto a causa di colpi di pistola esplosi durante una rapina nella sua abitazione. Era residente iun una regione a circa 700 chilometri da Caracas e già nel 2002, uno dei figli venne rapito e liberato solo dopo 40 giorni.