Regionali 2010 / Abbruzzese a Sora sostenuto dall’assessore provinciale Tersigni, e i consiglieri Ganino, Di Pucchio e Meglio

16 marzo 2010 0 Di redazione

Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, ha incontrato i cittadini del Comune di Sora. All’appuntamento politico-eletorale, che si è tenuto nella serata di lunedì scorso, presso la pizzeria “Vecchio Forno”, hanno preso parte, fra gli altri, l’ex sindaco della cittadina marsicana, Francesco Ganino, i consiglieri comunali Agostino Di Puccio e Salvatore Meglio, e l’assessore provinciale alla Formazione Professionale, Politiche del Lavoro e Centri per l’Impiego, Ernesto Tersigni. E’ stato proprio quest’ultimo a presentare agli oltre centocinquanta intervenuti il candidato pidiellino Abbruzzese. “Pieno sostegno a Mario e non ad altri candidati – ha affermato Tersigni – perché in una realtà come Sora c’è un forte bisogno di uomini politici come Abbruzzese, che hanno ampiamente dimostrato di essere capaci di governare, portando benessere e ricchezza su tutto territorio provinciale. E’ ora di cambiare rotta – ha continuato l’assessore di Palazzo Gramsci rivolgendosi ai presenti – dobbiamo scrivere sulla scheda Abbruzzese, uomo politico all’altezza di poter affrontare, insieme, un discorso di crescita e di sviluppo economico su tutto il nostro territorio”. Anche l’ex sindaco Ganino e i due consiglieri Di Pucchio e Meglio sono intervenuti a sostegno del candidato del Popolo della Libertà. “Abbiamo fatto una scelta basata sull’uomo – hanno detto all’unisono i tre amministratori – e non sul politico, perché Abbruzzese è una persona di eccellenti qualità, che ha sempre dimostrato di lavorare per cose concrete”. Mario Abruzzese, dopo aver ringraziato i sostenitori sorani, ha presentato le linee guida del suo programma politico, incentrato su sviluppo, lavoro, sanità ed infrastrutture. “Se il centrodestra prenderà in mano la Regione Lazio – ha assicurato Abbruzzese ai cittadini di Sora – questa città avrà la giusta attenzione per la soluzione dei problemi infrastrutturali e per la valorizzazione delle sue potenzialità. Nessuna parte della nostra Provincia sarà lasciata sola, ve lo assicuro. Impegnandoci in questo senso, riusciremo a sviluppare infrastrutture e servizi su questo territorio. Solo così potremmo rendere competitiva tutta la Provincia di Frosinone, difendendo le nostre attività e i posti di lavoro. Solo con un grande gioco di squadra riusciremo a rendere di nuovo appetibile quest’area e ad incentivare nuovi investitori”.