Regionali 2010/ Abbruzzese in visita alla Comunità Exodus di Cassino

20 marzo 2010 0 Di redazionecassino1

Mario Abbruzzese in visita alla comunità Exodus di Cassino. L’esponente politico del Popolo della libertà, candidato al Consiglio regionale del Lazio, nella mattinata di venerdì ha fatto visita nella sede cassinate della Fondazione di don Antonio Mazzi in via San Domenico Vertelle. Un incontro conviviale, quello avuto fra Abbruzzese, il responsabile della comunità, Luigi Maccaro, gli operatori e gli ospiti della struttura, che da venti anni nella Città Martire si occupa del recupero di persone con problemi di tossicodipendenza e disagio sociale. “E’ stato un appuntamento molto importante – ha detto Abbruzzese – innanzitutto per testimoniare la mia vicinanza verso chi, nella sua vita, ha avuto qualche “incidente di percorso”. Ma questo non vuol dire che queste persone non devono avere una seconda opportunità di riscatto. Devono assolutamente tornare ad un’esistenza normale, avere un lavoro e la possibilità di rimettere insieme la loro vita, e costruirsi una famiglia. Conosco bene Maccaro e so quello che lui, quotidianamente, assieme alla sua équipe educativa, fa per reinserire nella società giovani che, per le vicende più strane della vita, sono finite nel tunnel della tossicodipendenza. E’ per questo – ha continuato Abbruzzese – che mi sento di prendere un impegno concreto con loro, non perché in questo momento sono in campagna elettorale, ma perché credo fermamente nel fatto che ognuno di noi deve poter avere una seconda opportunità. Conosco le attività della Fondazione, e della Cooperativa sociale “Kelle Terre”, conosco bene gli sforzi che ogni giorno metto in campo per reinserire nel mondo del lavoro persone con diversi disagi sociali, ed è per questo che mi adopererò, una volta eletto alla Regione Lazio, per sostenere con forza le loro attività, con progetti mirati ed innovativi, rivolti ad incentivare l’economia sociale, un modello nuovo di sviluppo dell’imprenditoria che contribuisce fortemente al rafforzamento del tessuto sociale dell’intera provincia di Frosinone, della Regione Lazio”. E’ stato un incontro decisamente diverso dagli altri quello di venerdì mattina, molto informale, che ha visto “all’opera” non il candidato Abbruzzese, ma l’uomo Abbruzzese, capace di fare una partita a biliardino con i ragazzi dell’Exodus e di fare un giro assieme a loro per la comunità ed apprezzare tutte le attività lavorative e di reinserimento che gli stessi svolgono all’interno della sede cassinate diretta da circa dieci anni da Luigi Maccaro.