Regionali 2010 / Abbruzzese inaugura il comitato elettorale di San Donato Valcomino

7 marzo 2010 0 Di redazione

Domenica 7 marzo, a San Donato Valcomino, i sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del Lazio del 28 e 29 marzo, hanno inaugurato, alla presenza di un centinaio di cittadini, il comitato elettorale. All’inaugurazione, oltre al candidato del Popolo della Libertà, hanno preso parte: l’eurodeputato Alfredo Pallone, il consigliere provinciale Mario Giannandrea, oltre primo cittadino di Settefrati, Riccardo Frattaroli, e i consiglieri comunali di San Donato, Cesidio Cedrone ed Emiliano Canini. “Mario è una persona all’altezza di rappresentare tutto il territorio alla Regione Lazio – ha affermato Cedrone nel suo intervento di apertura -. Ha ampiamente dimostrato di essere un politico capace di stare vicino alle esigenze della sua gente e di mettere in campo idee nuove e progetti di sviluppo per sostenere l’economia di tutta la Valcomino e dell’intera Provincia di Frosinone. Mario Abbruzzese è uno di noi, persona umile, ma con grandi capacità amministrative e lo ha già dimostrato in questi ultimi anni, guidando egregiamente il Consorzio Industriale del Lazio Meridionale. Per questo abbiamo deciso, assieme ad un folto gruppo di amici, di sostenerlo fino in fondo e senza tregua. Siamo convinti che il candidato Abbruzzese riuscirà ad essere eletto al Consiglio regionale del Lazio. Noi a San Donato ce la stiamo mettendo tutta, stiamo girando casa per casa per raccogliere il massimo consenso possibile”. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di simpatizzanti, amministratori locali e sostenitori del Pdl, presentando il suo programma politico e impegnandosi personalmente con tutti gli intervenuti. “Per Comuni come San Donato – ha detto Abbruzzese nel corso del suo intervento – è di importanza strategica ricercare ed ottenere fondi regionali e comunitari. Altrettanto importante sarà finanziare progetti di sviluppo turistico e infrastrutturali, con il chiaro intento di creare nuova occupazione per gli abitanti di tutta la Valcomino. Per questo la politica deve prendere impegni seri e concreti, per far si che Comuni come San Donato ottengano fondi da destinare a nuovi percorsi turistici e a strutture ricettive, che serviranno innanzitutto ad incentivare il turismo montano in tutta la Valle”.