Un albero per ogni nato, Vicalvi ne pianta quindici

16 marzo 2010 0 Di redazione

Quindici alberi, uno per ogni neonato registrato all’anagrafe del comune di Vicalvi (Fr) negli anni 2008 e 2009, sono stati messi a dimora ieri presso il convento San Francesco. L’amministrazione ha ripreso in questo modo il dettato della legge regionale 14/92 che prevede che ogni comune pianti un albero, per ogni neonato registrato all’anagrafe del comune. L’amministrazione comunale, nel corso della cerimonia, per ricordare l’evento, rilascerà a tutti i genitori dei bambini, una pergamena dove oltre ai dati anagrafici del bambino stesso, sarà indicato anche il luogo della messa a dimora e la tipologia dell’albero. “La manifestazione – si legge in un comunicato redatto dall’amministrazione di Vicalvi – è in concorso con Legambiente dato che “un albero per ogni neonato” ha un valore educativo e vuole dare un contributo alla formazione sociale dei più piccoli, insegnare ad amare la natura e a rispettare il contesto in cui vivono. Un paese sempre più a misura di bambino si costruisce anche così, realizzando spazi per i più piccoli e facendo in modo che ciascun cittadino si senta in qualche modo garante, assieme alla pubblica amministrazione, della loro salvaguardia e del loro migliore decoro”.