Un morto che non trova pace, la bara è troppo grande e… la segano

10 marzo 2010 1 Di redazione

Una bara troppo grande o una cassa troppo piccola? Un dilemma dio fronte al quale si sono trovati, in un momento di disperazione, la famiglia di un 60enne Calderaia (Bo) morto per cause naturali. Al momento della tumulazione nel cimitero locale, gli addetti si sono accorti che la bara non entrava nel loculo acquistato per tempo dal defunto. E’ accaduto che, come primo tentativo, gli addetti hanno “limato” la misura della costosa bara tagliando tutte le cornici in legno. Sega alla mano, la bara è stata quindi accorciata sotto gli occhi grondanti di lacrime dei parenti del defunto. Seppur “generosa” l’opera non è bastata per cui dal Comune è arrivato finalmente l’ordine di spostare la salma in un loculo più grande. Ciò nonostante, però, la famiglia del defunto ha denunciato l’accaduto ai carabinieri.