Giorno: 1 aprile 2010

1 aprile 2010 0

Elezioni regionali 2010/Viviana Fuoco, presenta gli eletti de l’Italia dei Valori alla Pisana

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sono fiera ed orgogliosa che per la prima volta in assoluto nella storia dell’istituzione dei governi regionali sia stata eletta una donna dell’IDV quale consigliere della nostra provincia. Per chi cerca segni di cambiamento come i cittadini cercano da anni, questo è uno dei più eclatanti che mai si sia verificato. Pensate, una voce della nostra Provincia siederà nei banchi del governo regionale e potrà alzarsi e parlare e parlare di noi e dei nostri mille problemi che hanno bisogno di una soluzione. Sono molti anni ormai che faccio una vita da trincea sempre sollecitata da mille problemi grandi e piccoli che riguardano la Provincia di Frosinone ed i suoi abitanti ed il leit motiv che ha accompagnato sempre i miei passi è stato il lamento di tutti quanti noi, politici, imprenditori, professionisti comuni cittadini che rilevavano e rilevano come la nostra provincia non riesce a far giungere la propria voce in sede regionale perché sempre divisa e cannibalizzata da chi aveva ed ha interesse solo ad ottenerne il consenso dei voti che il nostro bacino demografico rappresenta. Oggi finalmente abbiamo l’on. Anna Maria Tedeschi che vive a Roccasecca e che sono certa riuscirà a rappresentarci ed a battersi per la risoluzione di alcuni importanti ed annosi problemi che ci assillano (lavoro, sanità, economia, ambiente e via dicendo) ma anche quelli non meno importanti che riguardano la vita di ogni giorno delle nostre piccole comunità da sempre lasciate sole, penso con ciò in particolare a tutti i piccoli comuni montani dove per dirla con le strofe di una celebre canzone “la noia e l’abbandono sono la tua malattia”. Come è potuto succedere tutto questo, chi ha fatto il miracolo? La risposta è semplice, quasi banale: oltre alle qualità dei candidati è stato fatto da parte dei dirigenti IDV e degli stessi candidati un lavoro di squadra. Tutti per uno, uno per tutti; una lezione che hanno imparato a memoria che nessuno dovrà dimenticare; soprattutto chi è giunto al traguardo dovrà tenere bene in mente che senza i voti ottenuti dagli altri candidati non avrebbe potuto conseguire la vittoria. Esaminiamola dunque questa squadra vincente di 5 candidati: un politico, un architetto, una psichiatra, un consulente aziendale, esponente della società civile. Aldo Germanelli geometra libero professionista, consigliere comunale: persona solare semplice determinata sempre sorridente e disponibile Franco Battisti, vice preside di una scuola superiore, architetto, serio ed attento professionista capace di disincanto politico e di distaccata analisi dei problemi.  Giuseppina Bonaviri, psichiatra, figlia del non dimenticato Giuseppe Bonaviri (illustre cardiologo ma soprattutto rappresentante di fama internazionale della cultura ciociara nel mondo) donna affascinante e socievole, affronta i problemi più complessi con l’approccio, la determinazione e la semplicità che solo le mamme sanno usare con i loro figli.  Romolo Rea, politico di professione, uno di sinistra, capace di dichiararsi e di lottare davvero per le fasce sociali più deboli, grande comunicatore, uno del popolo che non rinuncia mai a rimboccarsi le maniche.  Anna Maria Tedeschi, consulente aziendale ed esperta di sistemi di qualità e di sicurezza, che unisce la dolcezza delle giovani donne ad un carattere limpido e determinato, quasi una ….tedeschi. Cinque persone, una squadra di basket vincente scelta e fortemente voluta e difesa dalla sottoscritta che quello che oggi più ardentemente si auspica che rimanga compatta e continui a lavorare con il partito per il partito e per la propria gente che in gran numero li hanno indicati come tra le persone che vorrebbero amministrassero la cosa pubblica. Il mio è un invito a lavorare per l’alternativa che il Presidente Di Pietro ha indicato come la strada da seguire per far uscire il nostro paese dalla stasi economica politica e culturale. E con noi c’è la certezza di una vera politica.

Viviana Fuoco

Responsabile Provinciale IdV- Frosinone

1 aprile 2010 1

Videocon: Mario Abbruzzese interviene su accordo siglato al Ministero

Di redazionecassino1

“Plaudo con grande soddisfazione all’importantissimo accordo preliminare che è stato siglato al Ministero dello Sviluppo per salvare le sorti della Videocon di Anagni. Sono convinto che l’ingresso della cordata arabo-canadese darà nuova linfa allo stabilimento, ma soprattutto salverà i circa 1400 posti di lavoro che stavamo rischiando di perdere in Provincia di Frosinone”. A parlare è il neo eletto consigliere regionale del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese. “Non potevamo assolutamente permetterci di perdere un’importate e strategico insediamente industriale al nord del Capoluogo ciociaro. Per quanto mi rigurda – ha sottolineato l’esponente pidiellino – la nuova squadra che andrà a governare la Regione Lazio darà massimo sostegno per far si che la Videocon possa uscire definitivamente dalla crisi, ridando lavoro stabile ai tantissimi operai dell’impianto anagnino, stabilimento che presto tornerà a fare produzione ad un certo livello portando sul nostro territorio ricchezza e benessere per i nostri concittadini. L’accordo siglato l’altro ieri – ha sottolineato Abbruzzese – è il frutto del grande lavoro di squadra fatto dal presidente di Confindustria e dalle organizzazioni sindacali di categoria. Nella nostra Provincia dobbiamo imparare a lavorare insieme, specie quando abbiamo a che fare con le esigenze del territorio e con la salvaguardia dei livelli occupazionali. Appena mi insedierò – ha assicurato il consigliere regionale – farò visita allo stabilimento della Videcon di Anagni per incontrare i lavoratori e per ribadirgli tutto il mio sostegno. Più volte l’ho detto in campagna elettorale: in Regione bisogna costruire una nuova “cabina di regia”, che sia in grado di mettere in piedi progetti di sviluppo economici e strategici per gli interessi della nostra Provincia”.

1 aprile 2010 0

Due schianti, due vite spente in 20 minuti

Di redazione

Una incredibile e tragica fatalità, oggi pomeriggio, a venti minuti e a poche centinaia di metri di distanza, ha spento le vite di due uomini. A Sant’Elia Fiumerapido (Fr), alle 15 e alle 15.20, hanno trovato la morte Pino Sabiu 50 anni residebnte a Cassino ma originario di Catania e Emilio Colella 60 anni di Casalvieri (Fr). Il 50enne era in sella alla moto del figlio quando si è schiantato alal fine di via Sferracavallo, contro un albero. Un urto violentissimo durante il quale, addirittura, gli si è staccata una gamba. L’arto è stato raccolto a decine di metri di distanza. Lui è morto poco dopo quando sul posto sono arrivati i mezzi di soccorso. Giusto il tempo di constatare il decesso del 50enne, che vigili del fuoco e operatori del 118 sono dovuti accorrere sulla vicina superstrada Cassino Sora. Ad appena 500 metri, due auto, una Fiat Idea guidata da Emilio Colella di Casalvieri si è scontrata frontalmente con una Ford Cmax presa a noleggio da una giovane coppia. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Non si esclude però che il 60enne possa essere stato colto da malore ancora prima dell’impatto. In entrambi i casi, però, le forze dell’ordine stanno indagando per risalire alle cause degli incidenti. Er. Amedei [nggallery id=90] [nggallery id=89]

1 aprile 2010 0

Scontro frontale tra due auto, muore un 60enne

Di redazione

Scontro frontale tra due aurtovetture sulla superstrada Cacssino Sopra nel territorio di Sant’Elia Fiumerapido. L’impatto è avvenuto alle 15.20 tra una Fiat Idea e una Opel Corsa. Nell’impatto violentissimo è rimasto vittima, sul colpo, un uomo di 60 anni. La vittima è stata estratta cadavere dalla sua auto mentre gli altri due automobilisti sono usciti indenni dalla loro vettura. Er. Amedei

1 aprile 2010 0

Si schianta con la moto del figlio, centauro perde la vita

Di redazione

Si schianta con la moto e perde la vita. La tragedia si è consumata poco dopo le 15 sulla via Sferracavallo in territorio di Sant’Elia Fiumerapido. La vittima è un 50enne di Cassino, che aveva da poco finito il lavoro e stava facendo un giro con la moto del figlio 30enne. Pare che l’uomo, dopo aver perso il controllo del motociclo, sia finito fuoristrada schiantandosi contro degli alberi e, nell’impatto, gli si è staccata una gamba raccolta a decine di metri di distanza. L’uomo è morto sul colpo. Er. amedei [nggallery id=90]

1 aprile 2010 0

Muore 69enne travolto dalla sua auto, sulla stessa strada dove aveva perso la vita un suo figlio

Di redazionecassino1

Terribile incidente ieri a Roccasecca. Un sessantanovenne è morto investito dalla sua auto davanti ai suoi familiari. La sua auto si era bloccata su una delle arterie più pericolose del comune di Roccasecca. Il  pensionato aveva immediatamente avvisato i familiari del pericolo e con loro stava provvedendo a rimettere in moto la vettura, ma per una tragica fatalità ancora al vaglio degli inquirenti, la stessa è ripartita ma all’indietro. Uno sportello lo ha travolto ed è precipitato insieme all’auto in una scarpata, morendo sul colpo.  Sul medesimo tratto, quasi per un tragico destino, uno dei suoi figli era già stato ‘vittima’ di un terribile incidente.