Giorno: 3 aprile 2010

3 aprile 2010 0

Rapinano l’ufficio Postale e fuggono con l’auto della polizia municipale

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Rapina a mano armata questa mattina all’ufficio postale di Guasto, frazione del Comune di Castelpetroso, in provincia di Isernia. Le pensano davvero di tutti i colori i ladri pur di passare inosservati e questa volta tre persone sarebbero fuggite, secondo alcune testimonianze raccolte in paese, a bordo di una Fiat Brava della Polizia municipale di un paese in provincia di Avellino. Forse proprio in direzione di quel territorio sarebbero fuggiti i malviventi dopo aver fatto irruzione nel locale, dove in quel momento c’erano diversi clienti. Li hanno terrorizzati utilizzando, a volto coperto, due pistole ed un fucile. Dai dipendenti, invece, si son fatti consegnare tutto il denaro presente nelle casse, oltre 7mila euro. Subito dopo sono fuggiti dal paese a bordo della vettura che sarebbe stata rubata proprio qualche giorno fa in provincia di Avellino. M.B.

3 aprile 2010 0

Droga, 36enne in manette

Di redazione

Continua senza sosta l’attività di contrasto alla criminalità posta in essere dai Carabinieri di Giulianova finalizzata a prevenire e reprimere i reati in materia di stupefacenti. In tale contesto, nella serata di ieri 2 aprile, in Giulianova, i militari del dipendente Nucleo Operativo agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, nel corso di specifica attività posta in essere nella “zona Annunziata” considerata a rischio e per questo costantemente monitorata, hanno tratto in arresto CELI Domenico, 36enne di Giulianova, già noto per fatti di giustizia. Il giovane è stato sorpreso mentre cedeva sostanza stupefacente del tipo hashish ad un giovane del luogo, quantificata in gr. 6 (sei) già suddivisa in dosi. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, ovvero altri 6 grammi di hashish, grammi 9 di marijuana, 3 francobolli imbevuti di sostanza allucinogena tipo “LSD”, bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 420,00 Euro in contanti verosimile provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. L’Arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Teramo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida dove si dovrà difendere dall’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.