Giorno: 14 aprile 2010

14 aprile 2010 0

Impiegata agenzia, intasca gli anticipi di vendite immobiliari per recuperare stipendi mancanti

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Non percepiva lo stipendio da almeno quattro mesi e, così, l’impiegata di una agenzia immobiliare di Cassino, una delle tante nel centro città, ha stabilito in maniera autonoma come finanziarsi. Pare infatti che la donna accettasse le somme lasciate in anticipo da acquirenti di garage e appartamenti e li intascasse per recuperare gli stipendi mancanti. Una situazione di grande imbarazzo per il proprietario dell’attività commerciale che vedeva le trattative portate avanti, e bloccate dall’elargizione di danaro, senza però poter versare, ai clienti che vendevano l’immobile, le somme anticipate dagli inquirenti. Inevitabili le denunce che hanno attivato indagini da parte delòle forze dell’ordine che hanno individuato la donna e ne stamnno vagliando la posizione. Er. Amedei

14 aprile 2010 1

Ciclismo / Al Trofeo San Sisto di Alatri trionfano Coratti e Andreozzi

Di redazione

La dodicesima edizione del Trofeo San Sisto-Memorial Mario Graziani, organizzato dall’Unione Ciclistica Alatri con la regia di Giancarlo Rossi, ha registrato la partecipazione di 94 corridori in rappresentanza di 20 squadre provenienti da Lazio, Toscana, Abruzzo, Campania, Molise e Puglia. La gara (circuito di 28 chilometri da ripetere 2 volte) valida come seconda prova dell’Oscar Tutto Bici allievi, ha preso il via alle ore 15,00 nello splendido scenario del Piazzale dell’Acropoli, a prendere il via 94 ATLETI (della categoria ALLIEVI 15/16 anni) dei 120 iscritti, diretti dalla terna dei commissari Claudio Cerica Presidente, Claudio Lombardi componente e dal commissario di arrivo Giovanni Ceci e dai direttori di corsa Giuseppe Greci e Mauro Brocchetti, appena abassata la bandierina dello starter gli atleti dell’UC Anagni-Cicli Nereggi, tengono il gruppo compatto nei primi dieci chilometri, il primo tentativo di fuga promosso al km 13 da Galvani (UC Anagni-Cicli Nereggi) assieme a Milano (Molise Ricambi) e Sagazio (Asd Intesa Bike) durato fino al chilometro 17. Poi è stato il turno di D’Ambrosio (Auriemma Cycling Promociclo) assieme ad Andreozzi (Guazzolini Coratti), Lisi (Borgonuovo Milior) e Roganti (Pedale Toscano Ponticino) che hanno vivacizzato l’andatura del gruppo principale riducendolo a una quarantina di unità in vista del primo passaggio ad Alatri (km 28). Ci hanno provato subito dopo Gentile (Molise Ricambi) e Franco (Auriemma Cycling Promociclo) al km 30 scendendo da Alatri ma il gruppo è tornato compatto sotto la spinta della Ferrometal Cycling Team. Negli ultimi dieci chilometri ancora scaramucce in testa al gruppo con Sannino (Pianura Eldo Visconti) e Milano (Molise Ricambi) ma invano. Ai meno 5 dall’arrivo ancora scatti con Pietravalle (Imperiale Grumese), Roganti (Pedale Toscano Ponticino) e Prosperi (Intesa Bike) che hanno mollato all’altezza dell’ultimo chilometro stretti nella morsa della Guazzolini Coratti che hanno piazzato il colpo vincente in vista del traguardo in salita di Alatri: primo Luca Taschin, secondo Alessandro Andreozzi. Alle spalle della coppia della Guazzolini Coratti si è classificato con un ritardo di 4” Marco Tomi precedendo poco più dietro Sannino, Ciccone, Mozzillo, Terracciano, Capati, Porcelli e D’Ambrosio. Tempo del vincitore 1.26’00” dopo 56 chilometri di corsa alla media di 39,070 km/h “Io avevo il timore che la fuga del terzetto andasse in porto – afferma il vincitore Luca Taschin – ed ho temuto che si ripeteva come successo lunedì scorso a Castrocielo. Sulla salita sono partito all’ultimo tornante ai 900 metri nonostante la stanchezza ma ho avuto più coraggio. Una dedica particolare a mio nonno Cesare che viene sempre dietro alle corse e a mio zio Alfredo (Vittorini) che si informa sempre quando corro”. Luca Taschin è nato a Roma l’8 giugno 1994. Alla decima vittoria in carriera tra strada e ciclocross vestendo le maglie della Cicli Capobianchi e della Guazzolini Coratti, ha cominciato a correre in bici nel 2007 da esordiente con 2 vittorie all’attivo su strada dopo un trascorso nella pallanuoto. Da allievo primo anno è stato campione laziale di cross 2008-2009. In stagione si è classificato terzo alla Coppa Palazzolo. “Mi sono accorto che abbiamo messo in cassaforte il successo nei tornanti finali – afferma l’ex campione laziale esordienti 2008 Alessandro Andreozzi (due secondi posti in due settimane di gare) – e spero domenica prossima di poter cominciare a pensare alla vittoria”. “Mi sono mancate le gambe sull’ultima curva ed era troppo tardi per recuperare sui due della Guazzolini – afferma l’aretino Marco Tomi (32 vittorie in carriera) – Un arrivo proibitivo per me essendo un velocista ma con questo terzo posto ho voluto verificare quanto ho tenuto in salita”. Tra le autorità presenti il sindaco del Comune di Alatri Costantino Magliocca, il priore della Confraternita di San Sisto Aldo Fanfarillo, Carla Cappella vedova del compianto Mario, il vice-presidente del comitato provinciale di Frosinone FCI Ernesto Bastianelli, il consigliere del comitato provinciale di Frosinone FCI Gianni Bruni e il vice presidente del comitato regionale laziale FCI Tony Vernile. “La gara di oggi vuole celebrare come tradizione il nostro Santo Patrono – afferma il sindaco Costantino Magliocca – ma anche ricordare l’amico Mario Graziani con un grande segno di affetto e considerazione. Voglio sottolineare la soddisfazione dell’intera città per questo evento che fa parte del programma religioso e folkloristico del nostro patrono e il successo che si aspettava è puntualmente arrivato”. Alla Guazzolini Coratti-Fassa Bortolo è andato il Trofeo San Sisto consegnato dal sindaco Costantino Magliocca al direttore sportivo Carlo Appetecchia; il Memorial Mario Graziani, consegnato da Ernesto Bastianelli, è andato ad Alessandro Mizzoni (Anagni-Nereggi) 40.mo all’arrivo nonché primo atleta della provincia di Frosinone; riconoscimento speciale al priore della confraternita di San Sisto Aldo Fanfarillo consegnato da Giancarlo Rossi dell’Unione Ciclistica Alatri.

ORDINE D’ARRIVO 12°TROFEO SAN SISTO-MEMORIAL MARIO GRAZIANI 1°TASCHIN LUCA ( GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 2°ANDREOZZI ALESSANDRO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 3°TOMI MARCO (PEDALE TOSCANO PONTICINO) a 4” 4°SANNINO GIUSEPPE (PIANURA ELDO VISCONTI) a 6” 5°CICCONE GIULIO (A.S.D. INTESA BIKE) 6°MOZZILLO FRANCESCO (G.S. POLLENA TROCCHIA) 7°TERRACCIANO FRANCESCO ( G.S. POLLENA TROCCHIA) 8°CAPATI MICHAEL (TIME BIKE ALTOLAZIO CIVITAVECCHIESE) 9°PORCELLI ANTONIO (AURIEMMA CYCLING PROMOCICLO) 10°D’AMBROSIO MARIO ( AURIEMMA CYCLING PROMOCICLO) 11°SULPIZII ALESSANDRO (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) 12°LISI LEONARD ( GS BORGONUOVO MILIOR) 13°DI RE DELMO (MOLISE RICAMBI) 14°SALUTARI STEVEN (A.C.SUBEQUANA CICLI SPORT MANIA) 15°MILANO MATTEO (MOLISE RICAMBI) 16°MAGON ALESSIO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 17°BABYCH VASYL (Ukr, PIANURA ELDO VISCONTI) 18°FONZI SIMONE (BEVILACQUA SPORT PESCARA) 19°ROGANTI ANDREA (PEDALE TOSCANO PONTICINO) 20°MARTINUZZI ANDREA (PEDALE TOSCANO PONTICINO) 21°ONESTI EMANUELE (BEVILACQUA SPORT PESCARA) 22°SFORZA ALESSANDRO (TIME BIKE ALTOLAZIO CIVITAVECCHIESE) 23°SOLINA FRANCESCO (A.C.D.TERRA DI PUGLIA EUROBIKE) 24°SERGIACOMO ALESSIO (BEVILACQUA SPORT PESCARA) 25°DURO FRANCESCO (A.S.D. G.S. IMPERIALE GRUMESE) 26°SALDAMARCO DOMENICO ( PIANURA ELDO VISCONTI) 27°FRANCO ALFREDO (AURIEMMA CYCLING PROMOCICLO) 28°PIETRAVALLE GIOVANNI (A.S.D. G.S. IMPERIALE GRUMESE) 29°ALONZI LORENZO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 30°ANSELMI ENRICO (PEDALE TOSCANO PONTICINO) 31°IZZO DAVIDE (PIANURA ELDO VISCONTI) 32°PARMEGIANI MAURIZIO (A.C.SUBEQUANA CICLI SPORT MANIA) 33°ONESTI EMIDIO (G.S. S. LA CIOPPA) 34°CELESTE MATTEO (A.C.D.TERRA DI PUGLIA EUROBIKE) 35°DI MAIO DOMENICO (G.S. POLLENA TROCCHIA) 36°DI TILLO ANDREA (MOLISE RICAMBI) 37°CARINELLI EMANUELE (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) 38°PROSPERI SIMONE (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) 39°SAGAZIO FEDERICO (A.S.D. INTESA BIKE) 40°MIZZONI ALESSANDRO (U.C.ANAGNI CICLI NEREGGI A.S.D.) 41°GRECO ANTONIO (A.S.D. G.S. IMPERIALE GRUMESE) 42°CASTRATI JONATHAN (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 43°GENTILE MATTEO (MOLISE RICAMBI) 44°SCARANO FRANCESCO (A.S.D. G.S. IMPERIALE GRUMESE) 45°DE VITO ANTONIO (PICARDI C. SORRENTINA) 46°BROCCHETTI YURI (U.C.ANAGNI CICLI NEREGGI A.S.D.) 47°APPETECCHIA FEDERICO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 48°LAZZERINI ALESSIO (PEDALE TOSCANO PONTICINO) 49°ROMUALDI LUCA (U.C.ANAGNI CICLI NEREGGI A.S.D.) 50°BORDACCHINI ANDREA (TIME BIKE ALTOLAZIO CIVITAVECCHIESE) 51°DI FEDERICO ANDREA (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) 52°D’ANNA GIOVANNI (A.S.D. INTESA BIKE) 53°ESPOSITO TOMMASO (G.S. POLLENA TROCCHIA) 54°MAURIELLO ANTONIO (A.S.D. G.S. IMPERIALE GRUMESE) 55°TUOSTO CESARE (AURIEMMA CYCLING PROMOCICLO) 56°CIORLANO DYLAN (AURIEMMA CYCLING PROMOCICLO) 57°PACIOLLA DAVIDE (PIANURA ELDO VISCONTI) 58°REMIGIO RAFFAELE (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) 59°MARTINI ANDREA (PEDALE TOSCANO PONTICINO) 60°SARAULLO SILVIO (G.S. S. LA CIOPPA) 61°COLAZILLI JACOPO (G.S. S. LA CIOPPA) 62°GOLINI MATTEO (A.S.D. INTESA BIKE) 63°ONORATI MIRKO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO) 64°RODILOSSI GIORDANO (GUAZZOLINI CORATTI – FASSA BORTOLO ) 65°CASALE LUCA (U.C.ANAGNI CICLI NEREGGI A.S.D.) 66°NECCI MIRKO (U.C.ANAGNI CICLI NEREGGI A.S.D.) 67°DI PANFILO GIANMARCO (A.S.D.FERROMETAL CYCLING TEAM) Iscritti 120; partiti 94; arrivati 67

14 aprile 2010 0

Litiga con la ex suocera e la investe con l’auto, arrestato per tentato omicidio

Di redazione

Questa mattina verso le 10, Alfredo Beltramba, 62enne di Mosciano S.A., separato, ha tentato di assassinare la ex suocera Iolanda Di Matteo, classe 75, residente anch’ella a Mosciano. L’uomo, da tempo nutriva sentimenti di forte rancore nei confronti della donna, con la quale aveva avuto in passato frequenti litigi, per motivi familiari. Così questa mattina, a bordo della sua autovettura Ford Fiesta, ha intercettato la vittima in Via De Gasperi di Mosciano S.A., investendola alle spalle con la parte anteriore destro dell’autovettura, per poi fermarsi ad una distanza di circa 100 metri. A questo punto l’uomo, temendo di essere stato visto, ha segnalato la presenza di una donna sulla strada ad un passante, successivamente rilevatosi un infermiere, il quale ha soccorso l’anziana, richiedendo l’intervento dei Carabinieri e di un’autombulanza. Gli uomini dell’Arma hanno compiuto rapidamente le indagini, ricostruendo l’accaduto e dopo aver raccolto gravi elementi di colpevolezza nei confronti di Alfredo Beltramba, lo hanno tratto in arresto per tentato omicidio, sottoponendo l’autovettura a sequestro. La donna è stata trasportata presso l’Ospedale Civile di Teramo ove versa in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva.

14 aprile 2010 0

Archeologia, storia e curiosità sull’ultimo numero del bollettino CDSC

Di redazione

Il nuovo numero di Studi Cassinati, il bollettino di studi storici del Lazio meridionale edito dal CDSC onlus, Centro Documentazione e Studi Cassinati, offre una cospicua raccolta di articoli su argomenti di storia locale con notizie, come al solito, inedite. L’arch. Maurizio Zambardi segnala rinvenimenti archeologici a Mignano Monte Lungo; Chiara Mangiante pubblica una lettera del Cinquecento, pressoché sconosciuta, dove si fa una descrizione minuta dell’uccelliera di M. Terenzio Varrone nella sua villa in Casinum; Fernando Riccardi narra di una rivolta popolare – cafoni e galantuomini in lotta per la terra – ad Esperia nel 1860; sullo stesso periodo Duilio Ruggiero riferisce dell’uccisione del sindaco Pietro Duratorre a Castelforte nel 1866; Ferdinando Corradini ricostruisce la storia dell’edificio Gianvilla di Arce; Costantino Jadecola tratta della contesa tra Colle San Magno e Castrocielo per il mulino della forma di Cairo negli anni Trenta dell’Ottocento. Sulla seconda guerra mondiale il presidente CDSC Giovanni Petrucci ricostruisce le fasi della battaglia del colle S. Martino in territorio di S. Elia Fiumerapido; mentre Piero Ianniello, da Prato, discute sul film algerino “Indigènes”, che definisce un’occasione persa per la ricostruzione veritiera della storia delle truppe di colore francesi sul territorio del Cassinate. Passando a tempi più recenti leggiamo una nota biografica dell’architetto Giuseppe Breccia Fratadocchi, il progettista della ricostruzione di Montecassino e di altri importanti edifici a Cassino e nel Cassinate: è il figlio architetto Tommaso a parlane. Ampio spazio, infine, è dedicato alla mostra “Dal Teatro Manzoni al Cinema Teatro Arcobaleno” tenutasi a Cassino nel mese di marzo a cura del CDSC. Infine troviamo il resoconto del Premio Internazionale di Saggistica “San Benedetto” organizzato a Cassino dall’Associazione culturale poetica Art-Opera DEUS DAY, presieduta dal geom. Sebastiano Midolo e che ha visto l’affermazione del benedettino Réginald Grégoire o.s.b, personaggio di spicco negli studi su San Benedetto. Questi ed altri interessanti argomenti ancora nella rivista trimestrale “Studi Cassinati” che ormai si è affermata autorevolmente nel mondo degli studiosi a livello nazionale, con buona risonanza anche all’estero, grazie alla sua presenza in rete sul sito www.studicassinati.it.

14 aprile 2010 0

Sospettati d’essere topi d’appartamento, fermati e allontanati tre rumeni

Di redazione

Si stavano preparando a razziare qualche casa ma, per loro sfortuna, si sono imbattuti in una volante della polizia di Cassino. Nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti dal vice questore aggiunto Gianfranco Simeone, il commissariato di Cassino ha allontanato con F.V.O. quattro cittadini rumeni, M.T. 21 anni, M.Z. 38 anni, G.N 19 anni e C.D. 18 anni, rintracciati nella serata di ieri a Cassino. I tre sono stati notati in centro a bordo di una BMW nera e fermati dal personale della Volante. All’esito del controllo sono risultati gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. All’interno del veicolo sono stati rinvenuti una forbice taglialamiere in ferro ed un taglierino, arnesi il cui porto senza giustificato motivo non è consentito, per cui lo M.Z., proprietario dell’autovettura, è stato segnalato all’A.G. per il porto di oggetti atti ad offendere.

14 aprile 2010 0

“L’efficacia della relazione educativa in situazioni di disagio”, via al corso di formazione

Di redazione

L’Associazione nuovi sorrisi continua il suo percorso e offre la possibilità di conoscere e approfondire il mondo della disabilità. Il 17 e 18 aprile 2010 dalle ore 9:00 alle ore 19:00 si terrà presso la sala convegni dell Hotel Rocca di Cassino, il Corso di formazione “L’efficacia della relazione educativa in situazioni di disagio” . Il corso di formazione è rivolto a laureati e studenti universitari in Psicologia, Sociologia, Scienze dell’educazione, Interfacoltà in servizio sociale, Scienze motorie, Terapia della neuro e psicomotricità dell’ età evolutiva. Inoltre, è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad approfondire tematiche inerenti al mondo della disabilità, alla relazione educativa in situazioni di disagio e ad apprendere le principali tecniche di primo soccorso. Il corso si articola in tre parti: in una prima parte verrà approfondita, dal dott. Paolo Zinicola, l’importanza dell’ educazione psicomotoria in acqua per i diversamente abili. L’ acqua entra in scena non solo con attività finalizzate al lavoro psicomotorio, ma anche e soprattutto ad attività volte ad un’ abilitazione- riabilitazione emotivo- cognitivo- relazionale, creando una fusione tra disciplina motoria e armonizzazione della persona nella sua unica complessità. Una seconda parte verterà sulla presentazione del metodo “BRosGaMe” , nato presso l’Ospedale Pediatrico di Gornja Bistra in Croazia ad opera della Fondazione internazionale “ Il Giardino delle rose blu” fondata da Don Ermanno D’Onofrio, ed utilizzato nelle diverse strutture residenziali per minori in situazioni di disagio. Infine il corso consente di conseguire il brevetto di “ Esecutore BLS” (Basic Life Support), con il quale si acquisiranno competenze ed elementi fondamentali per il primo soccorso. Per chiunque fosse interessato a partecipare al corso di formazione è possibile iscriversi entro e non oltre le ore 20:00 di giovedì 15 aprile 2010. Per info e iscrizione contattare il numero della segreteria organizzativa 327.2288162

14 aprile 2010 0

La coldiretti partecipa alla Fiera di Ceprano

Di redazione

Anche quest’anno la Coldiretti di Frosinone sarà presente alla Fiera di Ceprano. “Dopo il grande successo della scorse edizioni – ha detto il direttore provinciale dell’organizzazione agricola, Gianni Lisi – continueremo ad essere presenti e a farlo anche in modo più strutturato. Infatti, grazie alla collaudata sinergia con gli amici organizzatori dell’associazione Amici per la Terra di Ceprano, nella giornata di domenica 18 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, organizzeremo una dimostrazione di raccolta tartufi con cavatore e cane di Campoli Appennino, mentre, nella due giorni della rassegna che prenderà il via sabato 17 aprile, grazie alla disponibilità del centro ippico La Staffa di Equino sarà possibile ammirare i pony di Esperia nello stand che Gino Iadecola, titolare del centro ippico, organizzerà. La rassegna – ha detto Gianni Lisi, direttore provinciale Coldiretti Frosinone – ogni anno propone dei miglioramenti concreti che innalzano il livello di qualità di una manifestazione davvero unica nel suo genere. Anche quest’anno come Coldiretti con i nostri imprenditori agricoli del circuito di Campagna Amica organizzeremo degli stand con il meglio delle produzioni. “Sono rimasto davvero colpito – ha aggiunto Lisi – dalla affluenza davvero notevole che si è registrata durante le manifestazioni dello scorso anno. Essere tra gli enti e le associazioni vicino agli organizzatori rappresenta un motivo di orgoglio e di grande soddisfazione per la nostra organizzazione. La specificità del gruppo di imprese di “Campagna Amica”, che da anni abbiamo concretizzato, porta avanti, attraverso diverse iniziative, anche la valorizzazione e la promozione delle produzioni del nostro territorio e quindi ben si coniuga quindi con gli obiettivi della manifestazione degli amici per la terra Francesco De Angelis e Antonio Delle Fratte. “Gli Amici per la Terra di Ceprano – ha concluso Lisi – non solo vanno ringraziati per l’opportunità che ogni anno offrono ma, se possibile, andrebbero anche imitati in altre zone del territorio dove sarebbe certamente utile e significativo organizzare manifestazioni con le caratteristiche e gli obiettivi della Fiera dell’agricoltura di Ceprano”.

14 aprile 2010 0

La nuova Polizia Locale nella regione Lazio. Al via la seconda giornata della “Municipale”

Di redazione

L’Associazione nazionale Vigili Urbani, il Comune di Cassino e l’Università degli Studi di Cassino, con il patrocinio della Regione Lazio, dell’Anci Lazio e dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, organizzano la 2^ giornata Provinciale della Polizia Locale. Tema dell’evento “La nuova Polizia Locale nella regione Lazio”. L’appuntamento è per le ore 9.15 del 16 aprile 2010, nell’Aula Pacis in via Marconi a Cassino. Durante la cerimonia, il cui programma è in allegato, saranno consegnati gli attestati di encomio per gli operatori di Polizia Locale della provincia di Frosinone che si sono distinti in operazioni di servizio. “Il nostro obiettivo primario, come associazione di categoria – afferma il presidente provinciale AMVU Frosinone, Daniele De Santis – è quello di tutelare il lavoro e la dignità degli operatori della Polizia Locale, al fine di rendere un servizio maggiormente efficiente e più professionale nei confronti dei cittadini. E’ per questo che ci prodighiamo, come in questa occasione a Cassino, facendo formazione rivolta a tutti gli addetti di settore organizzando corsi, seminari e convegni di aggiornamento professionale del tutto gratuiti e facilmente accessibili; ma anche al fine di aumentare le potenzialità operative delle strutture di polizia locale, determinando un’opera di sensibilizzazione e consulenza, gratuite, a tutti i livelli e nei confronti di tutte gli enti coinvolti nei processi di innovazione tecnico-normativa”. Ad aprire i lavori sarà il sindaco Bruno Vincenzo Scittarelli il quale evidenzia che “la sopravvenienza di problematiche nuove ed articolate, che spesso richiedono competenze specifiche in settori che apparentemente nulla hanno a che vedere con quelle del Vigile Urbano, impongono un continuo aggiornamento professionale e la capacità di sapere interpretare al meglio le esigenze che tali problematiche richiedono. Per questo esprimo il mio plauso agli organizzatori del convegno e all’impegno dell’associazione a favore dell’aggiornamento professionale di operatori importanti come la polizia Municipale”.

14 aprile 2010 0

Superficie oculare: come curarla con cellule staminali

Di redazione

“Le cellule staminali rappresentano una grande speranza anche in oftalmologia perché ci consentono già di guarire alcune malattie dell’occhio che causano alterazioni della superficie oculare compromettendo la normale capacità visiva.” Lo afferma il Dott. Luigi Pinchera, coordinatore scientifico del Convegno sulle patologie della superficie oculare che si svolgerà venerdi 16 aprile presso l’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino. Al Convegno presieduto dal Prof. S.M. Recupero, Ordinario di Clinica Oculistica presso la Facoltà di Medicina dell’Università “La Sapienza” di Roma, e dal Prof. S. Bonini, Ordinario di Clinica Oculistica presso l’Università Campus Biomedico di Roma, due autorità nel campo dell’oftalmologia italiana, parteciperanno illustri relatori esperti nel settore ed un numero elevato di oculisti provenienti da tutto il territorio nazionale sollecitati dall’interesse scientifico del tema congressuale. Dopo una prima sessione dedicata alla diagnosi delle principali patologie della superficie oculare saranno poi oggetto delle relazioni della II e III sessione le tecniche di trapianto delle cellule staminali (anche “coltivate in laboratorio”) e la loro applicazione nella moderna chirurgia ricostruttiva della superficie oculare, e le ultime novità in tema di trapianto di cornea. Conclude il dottor Pinchera: “Le cellule staminali limbari possono essere prelevate da un occhio indenne ed innestate nell’occhio malato, dopo aver asportato il tessuto danneggiato, oppure prelevate in piccola quantità ed inviate presso laboratori specializzati per la loro coltivazione e successivamente trapiantate secondo una tecnica orma già ampiamente sperimentata. In tal modo si possono curare malattie della cornea secondarie ad ustioni da calce o a qualunque evento traumatico alteri la superficie dell’occhio. E’ la nuova sfida che dobbiamo affrontare negli anni futuri per risolvere patologie dell’occhio prima considerate incurabili”.

14 aprile 2010 0

Volley Cassino, il Cus si prepara ai play off

Di redazione

La squadra di pallavolo maschile del Centro Universitario Sportivo di Cassino, che milita nel campionato di seconda divisione, sta per entrare a pieno titolo nella fase dei play-off, che serviranno a decretare il passaggio alla categoria superiore. Domani, 15 aprile, presso il Palazzetto dello Sport di Atina, con inizio alle ore 20 e 30, si terrà il primo match utile ai cussini per salire di categoria. I ragazzi del Cus Cassino se la dovranno vedere con l’ASD Scuola Volley Ceccano, che ha preceduto di un solo punto in classifica i cassinati. “Non sarà una gara semplice per i nostri atleti – ha affermato mister Andrea D’Arce – ma sono fiducioso, anche in virtù dei risultati che il Cus Cassino ha portato a casa nelle ultime gare: tre vittorie 3 a 0, e una sconfitta con la prima in classifica per due set 2 a 3”. La rosa a disposizione dell’allenatore cassinate è formata da: Giovanni Burdi, Andrea D’Arce (allenatore-giocatore), Diego Di Cicco, Cristiano Fanelli, Igor Frongione, Fausto Grossi, Paolo Grossi, Achille Lanni, Armando Notarantonio, Stefano Pacitti, Riccardo Passero, Filippo Rocca, Marco Savona, Guido Sestili, Giancarlo Sinagoga, Danilo Valente e Fernando Vizzaccaro. Il Presidente del Centro Universitario, professor Carmine Calce, in vista dell’inizio dei play-off, ha tenuto a sottolineare: “Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto da questi atleti, anche perché questa squadra, da poco formatasi, doveva gareggiare nel campionato di terza divisione e, invece, sta disputando i play-off per la promozione in prima divisione. Credo che sia doveroso – ha concluso Calce – fare un grosso in bocca al lupo a tutto lo staff della pallavolo maschile del Cus Cassino”.