“Guerra della pubblicità”, spuntano altri tre indagati

21 aprile 2010 0 Di redazione

Il quella che a Cassino (Fr) sembra essere diventata una vera “guerra della pubblicità” spuntano altri tre indagati. L’inchiesta tra le aziende proprietarie dei maxi cartelloni pubblicitari, delle aree e dei permessi contesi per poterli installare ha fatto iscriver nel registro degli indagati altri tre imprenditori. Salgono così a quattro le aziende finite nel mirino della procura di Cassino. Il primo è stato un imprenditore molisano ma i tre recenti sono tutti del cassinate. Per loro il reato contestato, pare, sia riconducibile all’occupazione abusiva di suolo pubblico. Insomma, a Cassino la lotta per gli spazi pubblicitari sta assumendo contorni grotteschi complice, inevitabilemente, un regolamento che ancora manca.
Er. Amedei
ermadei@libero.it