Giorno: 27 aprile 2010

27 aprile 2010 0

Maratona di primavera, la festa delle famiglie

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ancora un successo di partecipazioni per la maratona di primavera di Cassino. Il 25 aprile, oltre al giorno della Liberazione, è anche la festa delle famiglie dove interi nuclei si riversano prima nella splendida villa comunale e poi lungo il percorso cittadino disegnato dagli organizzatori del Cus Cassino. Anche domenica scorsa, come negli anni precedenti, migliaia di cassinati hanno approfittato per vivere diversamente la città “impossessandosi” delle strade principali. Un momento in cui padri e madri possono lasciar correre i loro figli senza aver paura che una macchina possa investirli. Insomma, una città in festa.

27 aprile 2010 0

Ciclismo, l’Alatri Toti si fa onore all’Atina Bike

Di redazione

Al 19° Trofeo “Ciclistico” Atina Bike, hanno partecipato ben 65 esordienti. Grande bagarre fin dall’inizio; numerosi i tentativi di fuga, i quali però non hanno sortito l’effetto desiderato. Finale allo sprint con 30 atleti a giocarsi la vittoria. A dettare legge sul rettilineo di Ponte Melfa di Atina (Frosinone) è il promettente Daniel Marcellusi dell’ asd Vgili del Fuoco che vince la classifica assoluta e quella dei secondo anno, davanti a Gabriele Rossi della Alatri Toti Trans R.B. Costruzioni . Tra i primi anno a vincere è stato l’atleta campano Di Maiolo Antonio che si è ben comportato nel volatone generale, 5° Romano Andrea della Alatri Toti Trans R.B. Costruzioni, primo dei Laziali. Numeroso il pubblico ad assistere alla manifestazione, nella quale sono intervenuti anche i rappresentanti provinciali e regionali della Federazione Ciclistica Italiana.

Ordine di arrivo 1° Anno Km 27.500 In 45’ Media Kh 36.667 1. DÌ MAIOLO ANTONIO BRUSCIANESE CICLI PERNA 2. MATRONE LUIGI ASD TEAM BALZANO 3. GRECO CARLO ASD IMPERIALE GRUMESE 4. GELSOMINI GIANMIRKO ASD TEAM BALZANO 5. ROMANO ANDREA UC ALATRI TOTI TRANS R. B. COSTRUZIONI 6. SANTANGELO FRANCESCO GSC MOIANO 7. PANNONE MATTIA VIGILI DEL FUOCO 8. MORZILLO SALVATORE GSC MOIANO 9. MECCARIELLO ANTONIO GSC MOIANO 10.COSTANZO MASSIMO IMPERIALE GRUMESE

2° Anno Km 27.500 In 45’ Media Kh 36.667 1. MARCELLUSI DANIEL VIGILI DEL FUOCO 2. ROSSI GABRIELE UC ALATRI TOTI TRANS R. B. COSTRUZIONI 3. MINUTOLO GENNARO ASD IMPERIALE GRUMESE 4. MIGLIACCIO DAVIDE ASD TEAM BALZANO 5. PERNA SIMONE BRUSCIANESE CICLI PERNA 6. ALBORETI GIOVANNI ASD IMPERIALE GRUMESE 7. GRANATO FELICE BRUSCIANESE CICLI PERNA 8. MIAT ANDREA ASD GUAZZOLINI CORATTI FASSA BORTOLO 9. ORLANDI PIERFRANCESCO ASD GUAZZOLINI CORATTI FASSA BORTOLO 10.DÌ GREGORIO ANTONIO ASD TEAM BALZANO

27 aprile 2010 1

La LEGIO XIV di Cassino, sfila lungo i Fori Imperiali in occasione dei “Natali di Roma“

Di redazione

La Legio XIV Gemina Martia Victrix, Gruppo Storico rievocativo ispirato alla Roma Imperiale del primo sec. D.C, con sede a Cassino (FR), ha partecipato alla grande parata in occasione dei Natali di Roma, sfilando nel Corteo Storico dal Circo Massimo, Piazza Venezia, Fori Imperiali., Colosseo per far ritorno al Circo Massimo. I partecipanti alla manifestazione erano oltre 2000 con 49 Gruppi provenienti da tutto il mondo e con 12 Nazioni rappresentate. Infatti sono intervenuti gruppi dalla Germania, Spagna, Romania, Russia, Inghilterra, Danimarca, ecc. oltre ai più importanti gruppi Italiani. Alla presenza del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno e di altre autorità sono stati premiati tutti i gruppi partecipanti ed è stata consegnata una pubblicazione, contenente le informazioni relative ai Gruppi partecipanti. “Ritirando la medaglia commemorativa, – si legge in un comunicato redatto dalla stessa associazione – la nostra Legio ha avuto modo di evidenziare la bellezza e l’importanza del parco archeologico di Cassino e dell’annesso Museo. Obiettivo preminente del nostro Gruppo Storico è quello di valorizzare le origini e le tradizioni romane della città di Cassino, l’antica Casinum, ed il suo suggestivo sito archeologico. Molti i Sindaci e gli amministratori presenti che hanno apprezzato le iniziative dei vari gruppi storici. Infatti sono ormai centinaia i Comuni, le Associazioni ed i Gruppi, in tutto il mondo, che propongono ricostruzioni e rievocazioni storiche collocate nel periodo dell’antica Roma. Anche il Comune di Cassino, sensibile alla nostra iniziativa, ha patrocinato la ns. partecipazione fornendoci un adeguato mezzo di trasporto utile anche per il numeroso equipaggiamento necessario; e di questo a nome di tutto il Gruppo, formulo un sincero ringraziamento.

L’occasione è stata molto importante per scambiare esperienze, individuare le motivazioni, verificare le fonti storiche utilizzate e confrontare l’approccio che diverse identità culturali hanno avuto nel raggiungimento dello stesso fine; realizzare costumi ed armature romane che siano dal punto di vista filologico esatte. Inoltre questa manifestazione, la più importante d’Europa per il “Mondo Romano” rappresenta una struttura che riunisce ogni anno tutti i gruppi legati alla rievocazione del periodo storico dell’antica Roma al fine di avere un maggior coordinamento delle attività e delle manifestazioni. Questo genere di eventi implicano una meticolosa attività di preparazione culturale di ricerca storica e un vero e proprio addestramento regolare e continuato nel tempo, per realizzare e indossare le armature dell’epoca, ricostruire con la massima precisione e cura dei dettagli possibile, i costumi, gli armamenti e tutti gli oggetti necessari, in base alla documentazione esistente e agli esemplari sopravvissuti presenti nei musei e in collezioni private. Tutto ciò con lo scopo di tutelare e valorizzare i beni inerenti il periodo romano, attraverso il ricorso ai processi ed alle metodologie dell’archeologia sperimentale. Ricostruire fedelmente, secondo le più attuali ed accreditate fonti storiche e i più recenti ritrovamenti archeologici, la vita militare, civile, religiosa, gladiatoria, ludica e politica del popolo romano; Presenziare alla presentazione di libri, congressi, seminari ed eventi culturali e mediatici legati alla Storia di Roma (documentari televisivi, ecc.); Collaborare con enti ed istituzioni culturali, archeologiche, universitarie, museali e di ricerca, ma anche con scuole sia locali che nazionali ed internazionali per scopi didattici, dimostrativi e di promozione culturale legati alla civiltà romana; Coinvolgere esperti e professionisti del settore archeologico, storico e letterario anche attraverso l’archeologia sperimentale. “Il nostro Gruppo Storico, afferma il Centurio Francesco Spataro, ispirandosi all’antica e valorosa “Legio XIV Gemina Martia Victrix” protagonista di molti epici eventi della storia di Roma, si distingue da altri gruppi simili che operano nel campo delle rievocazioni storiche, in quanto i propri legionari sono specializzati nel combattimento individuale e sopratutto nel tiro con l’Arco Storico”. Entusiasta il Presidente dell’associazione “Città Nostra” e fondatore del Gruppo Storico nel 2007 con Elio Nardone e Luigi Evangelista. “Sono estremamente orgoglioso di aver partecipato con il Gruppo Storico ad un evento mondiale così importante per il mondo della rievocazione storica e per essere stati particolarmente apprezzati dagli altri Gruppi partecipanti e dal tantissimo pubblico presente lungo i sei chilometri del percorso. Il nostro obiettivo è promuovere la nostra splendida area archeologica ed in questo senso abbiamo stretto collaborazioni ed amicizie con altri gruppi che presto ci faranno visita e con i quali avvieremo una collaborazione” Gli obiettivi che gli Organizzatori si sono prefissati di raggiungere, con la costituzione della “LEGIO XIV Gemina Martia Victrix, sono:

• Partecipare a manifestazioni Nazionali di Reenactment che contribuiscano a far conoscere attraverso questa attività, la nostra città. • Presentare nelle Scuole del comprensorio un Percorso Didattico incentrato sulle radici Romane della nostra città “Casinum” e sulle caratteristiche dell’esercito Romano. • Far conoscere la bellezza dell’area Archeologica di Cassino, anche come percorso turistico. • Contribuire a diffondere l’Archeologica Sperimentale. L’associazione Culturale “Città Nostra” in questo progetto può contare su un pool di esperti (archeologi, maestri d’armi, scrittori e storici) che cura la correttezza filologica delle ricostruzioni delle armature e dell’organizzazione della “LEGIO”. Già collaborano con il nostro Gruppo lo storico e scrittore Romano Del Valli, autore di diverse pubblicazioni tra queste “Gli eserciti di Roma” e lo scrittore Pietro Nelli autore di diverse pubblicazioni, come “L’imperatore di umili origini; Vespasiano”. Inoltre gli addestramenti sono tenuti dal Maestro d’Armi Francesco Spataro. Infatti nel “reenacting”, la restituzione pratica e funzionale del soggetto (Legionario) presuppone l’impiego di un complesso insieme di discipline ricostruttive, a partire da quelle documentarie, come la letteratura, l’archeologia, l’iconografia, l’epigrafia e la numismatica. Le conoscenze derivate da questa indagine, debbono poi essere messe in pratica. La “LEGIO XIV” può contare sull’apporto in termini di conoscenze e supporto della “LEGIO X Gemina Pia Fidelis Domitiana” che tra le prime si è cimentata in Italia in questo campo delle ricostruzioni storiche e che è l’unica certificata dal C.E.R.S. “Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche”. La “LEGIO X Gemina Pia Fidelis Domitiana“ è stata oggetto di un documentario, andato in onda su Rai Tre, nella serie “Ulisse” di Alberto Angela e collabora da tempo con il museo di Piana delle Orme. La collaborazione e l’amicizia che lega, ormai, i due Gruppi Storici li ha portati ad organizzare insieme un campo (Castra) presso le “Terme Varroniane” a Cassino il 22 e 23 maggio 2010, in vista degli eventi nazionali a cui parteciperanno insieme, come la rievocazione di una battaglia tra l’esercito Romano ed i Germani che si terrà a Gubbio il 2/3/4 luglio 2010.

Altra importante collaborazione è stata istaurata con la neonata “LEGIO XIII Gemina” dell’amico Benedetto Langiano che ha inaugurato a Roma la riapertura al pubblico dei Fori Imperiali e che ha partecipato ad importanti eventi internazionali. La LEGIO XIV ha avviato una raccolta di adesioni al proprio gruppo, e per tutti coloro che sono interessati al mondo affascinante dei Reenactors e delle rievocazioni storiche sono visitabili i siti: www.legioxiv.blogspot.com e www.legioxiv.altervista.org; Chiunque volesse partecipare alla nostra attività, condividendone il progetto può contattarci al numero telefonico 3398614011 oppure spedire una mail agli indirizzi: claudeva@tin.it ; e francesco.spataro@hotmail.it”

27 aprile 2010 0

Volley Lanciano, la Bls supera di slancio il Manoppello

Di redazione

TRALFO ARABONA MANOPPELLO-BLS D’AUTILIO LANCIANO 0-3 Netto successo della BLS D’Autilio in trasferta, a tre giornate dalla fine dei play off le frentane in divisa blu hanno 6 punti di vantaggio sul Colonnella ed anche se sono attese da due gare fuori su tre rimaste hanno la concreta possibilità (dovendo incontrare proprio la seconda in classifica a Lanciano) di chiudere il discorso promozione anche con una settimana di anticipo. Comunque la settimana prossima le ragazze di Litterio devono andare a L’Aquila per confermare e tenere la testa della classifica, d’altra parte la situazione (peraltro costruita con pazienza e lavoro durante tutto il campionato) gira a favore della BLS D’Autilio che a questo punto deve solo stare attenta a non commettere distrazioni e subire cali di tensione La gara non ha mai avuto problemi, Dalerci Corzo e tutte le ragazze chiamate in campo hanno sempre condotto con buon margine di sicurezza, concedendosi qualcosa solo in ricezione per il resto tutti i fondamentali hanno girato al meglio e la tranquillità del gioco ha fatto da sfondo ad una buona prestazione di squadra, anche le ragazze under 16 che fanno parte dell’organico lancianese, dopo il bellissimo successo in campo regionale, giocano con una consapevolezza diversa quando sono chiamate ad esprimersi nel campionato maggiore. Rimangono tre impegni di cui uno casalingo tra due settimane, potrebbe essere quello decisivo. I parziali: 13/25 (17′) 18/25 (24′) 11/25 (16′) TRALFO ARABONA MANOPPELLO Esposito, Febo, Mancini Bascelli, De Luca, Antonellis E, Schiazza, De Meis, Palestini, Mirabilio Antonellis M, Di Muzio All Schiavone BLS D’AUTILIO LANCIANO Colacioppo n.e. , Milano 3, D’Orsogna 4, Corzo 8, Dalerci 16, Trivilino 10, Di Paolo 9, Rossi 8, Di Mattia , Sorrentini All Litterio Arbitri Di Ronca e Laganà di Chieti

27 aprile 2010 0

Acqua pubblica, in poche ore raccoltre oltre 3mila firme

Di redazione

Dal comitato promotore dei tre referendum per l’acqua pubblica riceviamo e pubblichiamo. Oltre tremila firma in poche ore di banchetti in 18 comuni della provincia di Frosinone. Questa la straordinaria risposta dei cittadini all’avvio della campagna di raccolta firme per i tre referendum per l’acqua pubblica che la più grande coalizione sociale che a memoria d’uomo si ricordi in Italia (dal mondo del volontariato, alle associazioni di consumatori, dalle associazioni ambientaliste alle organizzazioni sindacali, dall’associazionismo cattolico e religioso in generale a quello politico e sociale) propone a partire da sabato scorso. Non c’è stato un solo cittadino, di qualunque orientamento politico, che informato dell’iniziativa non abbia accettato – e con entusiasmo – di firma i tre quesiti. Se i banchetti avessero avuto più moduli, se fossimo riusciti ad attivare sin dal primo giorno più realtà, il dato potrebbe essere tranquillamente moltiplicato. E’ di tutta evidenza come i cittadini di questa provincia abbiano imparato sulla loro pelle cosa voglia dire trasformare l’acqua in una merce su cui un’azienda privata ha il solo scopo di fare profitto, lo hanno imparato così bene che accoglie l’invito del Comitato promotore e del Coordinamento per l’Acqua Pubblica della provincia di Frosinone ad assumere questa iniziativa letteralmente come un referendum contro CEA ATO5 S.p.A. Mercoledì 28 alle ore 17.30 nel salone della Amministrazione provinciale di Frosinone il Comitato promotore organizza il lancio ufficiale della campagna referendaria con la partecipazione di padre Alex Zanotelli, il missionario Comboniano ieri nelle baraccopoli del Kenya ed oggi nei quartieri di Napoli. Tutti i cittadini e gli amministratori sono invitati a partecipare.

27 aprile 2010 0

Pusher lancianesi in manette di ritorno dalla “spesa” a Napoli

Di redazione

La costante azione di monitoraggio dell’avamposto della porta di accesso del Molise in località Cascino di Sesto Campano (Is), ha consentito ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro di arrestare due pusher in transito sulla SS 85, provenienti dallo shopping effettuato sulle “piazze” della Campania. A cadere nella rete operativa predisposta dall’Arma sono stati due giovani di Lanciano (Ch), una coppia costituita da un 22enne e da una 25enne già noti alle forze dell’ordine. Dalla perquisizione della Fiat Punto sulla quale viaggiavano sono saltate fuori una dozzina di bustine di cannabis indica, meglio conosciuta come “marjuana” destinate allo smercio, che sono state sottoposte a sequestro. Per i due giovani è scattato l’arresto per concorso in detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, con l’arresto della droga e dell’autovettura. I due prevenuti sono stati trattenuti invece presso la sede del Comando dell’Arma di via Maiella per essere presentati stamane al giudizio con rito direttissimo dinanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Isernia.

27 aprile 2010 0

Uno sportello per l’assistenza fmiliare contro il lavoro nero

Di redazione

Nel mese di marzo 2010 l’Amministrazione comunale Assessorato alle Politiche Sociali ha presentato in conferenza stampa una serie di iniziative per qualificare il servizio delle assistenti familiari. Proprio in questa direzione, dal prossimo 5 maggio 2010 sarà attivo presso la sede di via dei Frentani n. 27 un nuovo sportello per i cittadini. Lo scopo principale dell’iniziativa è quello di favorire la diffusione di un servizio di assistenza familiare qualificato e regolare, a beneficio dei lavoratori del settore e delle famiglie che vi fanno ricorso. Lo sportello avrà lo scopo di migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro qualificato, mettere a disposizione il registro delle assistenti familiari (badanti), fornire informazioni alle famiglie relativamente agli adempimenti contrattuali e previdenziali, supportare le assistenti familiari nella tutela dei propri diritti di lavoro. “ Il nostro impegno è verso la soddisfazione della richiesta di maggiore qualità del servizio da parte delle famiglie con anziani e delle assistenti familiari – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lanciano Angelo Palmieri – proprio per questo abbiamo dato vita ad una concertazione con associazioni locali, la ASL, il Centro Servizi per il Volontariato, la Provincia di Chieti al fine di mettere in rete esperienza, conoscenza ed energia”. Lo sportello per le famiglie e assistenti familiari, sarà aperto il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.30. Per informazioni ulteriori è possibile chiamare l’Assessorato alle Politiche Sociali al numero 0872/707632 fax 0872/43461.

27 aprile 2010 0

Amministratori e dipendenti comunali si “scontrano” sul campo… di calcio

Di redazione

Amministratori e Dipendenti si incontrano per una partita di calcio E’ in programma per venerdì 30 aprile 2010 con inizio alle ore 17.00 presso il Campo Sportivo E. Esposito (Villa delle Rose) di Lanciano una partita di calcio che vedrà “affrontarsi” gli amministratori locali e i dipendenti comunali. L’iniziativa vuole essere un momento di aggregazione sociale all’insegna dello sport e della salute. Formazione Amministratori: Sindaco Filippo Paolini Bisbano Luciano Bomba Paolo Bozza Ermando Caporrella Eugenio Di Domenico Marco D’Ortona Manlio Antonelli Luca Caporale Augusto Carlini Alberto Ciccarese Francesco Cipollone Marco Cotellessa Vincenzo D’Autilio Italo De Rentiis Fernando Dell’Aventino Nereo Di Francescantonio Umberto Di Martino Alessandro Fantini Giovanni Paglione Nicola Pasquini Nicola

Formazione Dipendenti: De Simone Camillo Di Virgilio Carmine Di Credico Carlo Lanetta Daniele Di Iorio Nicola Verì Roberto Zoino Pasquale Castellaneta Ulderico Suriani Matteo Battistella Francesco Della Guardia Sciascia Iezzi Antonio Dell’Elce Gabriele Barbetta Vincenzo Paolini Enzo Gallucci Sasso C. Antonimi Paone Mario Di Camillo Marcello Salvatore Romano D’Alessandro Domenico De Vincentiis Francesco Carosella Aldo Paniccia P.

27 aprile 2010 0

In mostra “…Il Pittore della Notte”

Di redazione

Dal 27 aprile al 2 maggio 2010, presso il Palazzo degli Studi in Corso Trento e Trieste a Lanciano (Ch) si terrà la mostra pittorica di Francesco De Grandis “…Il Pittore della Notte”. L’evento è realizzato con il Patrocinio del Comune di Lanciano.

27 aprile 2010 0

Rifiuti radioattivi, convocata d’urgenza una riunione in Provincia

Di redazione

I camion autocompattatori che questa mattina, sono risultati trasportare materiale radiattivo all’interno dello stabilimento Saf di Colfelice, sono usciti dallo stesso stabilimento di riciclaggio e, scortati dai vigili del fuoco, hanno raggiunto i piazzali delle ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti solidi urbani nelle città di Frosinone e Alatri. Lì, stipati e carichi di immondizie, tra cui anche quella radioattiva, rimarranno fino a quando, una apposita commissione provinciale non stabilirà le modalità di intervento. Intanto è stata convocata d’urgenza per domani mattina all’amministrazione provinciale di Frosinone una riunione provinciale tra la stessa provincia, la Asl, l’Arpa, la Regione Lazio, i vigili del fuoco, la Saf (l’azienda che gestisce l’impianto di riciclaggio di Colfelice) e la Eall (azienda che gestisce il termo combustore di San Vittore terminale finale della catena provinciale dei rifiuti). Le parti dovranno concordare un protocollo di intervento stabilendo anche le professionalità che dovranno intervenire quando capitano casi di questo genere. “Si devono studiare le mosse da mettere in campo quando, come è accaduto oggi, tra le immondizie vengono rilevati materiali radioattivi”. A parlare è Maurizio Liberati comandante provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone. “I vigili del fuoco sono preparati ad intervenire nelle situazioni di emergenza ma per circostanze come queste bisogna individuare le giuste professionalità. Inoltre bisogna anche studiare le strategie necessarie affinché rifiuti radioattivi o comunque pericolosi non finiscano in cassonetti delle immondizie”. Er. Amedei ermadei@libero.it