Corriere della droga porta in viaggio il figlio 18enne incensurato

24 aprile 2010 0 Di redazione2

97 capsule di eroina per un valore sul mercato di 15 mila euro. Corriere della droga arrestato sull’autostrada del sole nel territorio di Anagni dagli agenti della polizia stradale distaccamento A1 di Frosinone. IL corriere, 45 anni, residente a Civitavecchia ma nativo di Torre del Greco in provincia di Napoli, ieri sera alle 20 viaggiava a bordo di una Nissan Micra in corsia nord insieme al figlio 18 enne. Una pattuglia della polizia stradale ha affiancato l’auto intimando l’alt a Giacinto Sannino che era alla guida. Padre e figlio hanno mostrato un atteggiamento nervoso senza riuscire a giustificare la presenza in autostrada a quell’ora. Un tentennamento che ha autorizzato gli agenti alla perquisizione veicolare e personale. Nel giubbotto del Sannino è stato trovato un sacchetto con all’interno le capsule di eroina. Il figlio del corriere campano, incensurato, è stato rilasciato dagli agenti, mentre per il 45enne sono scattate le manette. La droga era destinata al mercato capitolino. Interrogato a lungo dagli agenti della polizia stradale di Frosinone il figlio del corriere ha dichiarato di non essere a conoscenza del traffico di droga del padre. Il 18enne, senza precedenti e quindi con la fedina penale pulita, è stato rilasciato dalla polizia con il monito dell’arresto del padre. Se quel viaggio fosse stato a carattere “istruttivo” per avviare il figlio all’attività illecita, di certo il ragazzo ha capito a cosa si va incontro spacciando droga.

Tamara Graziani