Coltivatore di droga in manette, era già stato arrestato il giorno del compleanno

28 aprile 2010 0 Di redazione

Con l’inizio della bella stagione iniziano a maturare frutti, ortaggi e… droga. Per questo è finito in manette Gianluca Poltrone 21enne di Gilianova ben noto alle forze dell’ordine.
Nel corso di attività info-investigativa i militari coordinati dal Luogotenente Antonio Longo hanno effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del giovane a Giulianova, rinvenendo 15 piante di marijuana già sradicate, 2 sacchi di terriccio nonché 6 pasticche di subutex (un oppiaceo sintetico), il tutto sottoposto a sequestro. La successiva perquisizione veicolare effettuata nell’autovettura in uso al giovane, consentiva di rinvenire, una lampada alogena, un temporizzatore, una tenda con relativa intelaiatura, una batteria nonché un ventilatore, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto nella camera di sicurezza di questo Comando in attesa dell’udienza di convalida fissata per domani 29 aprile 2010 davanti al Giudice del Tribunale dove si dovrà difendere dall’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti.
Il Poltrone, già nel 2007, precisamente il 26 luglio 2007 (giorno del suo compleanno), venne arrestato per detenzione al fine di spaccio di stupefacenti. In quella circostanza venne sorpreso in flagranza di reato mentre cedeva hashish a due giovani del luogo e nel corso della successiva perquisizione personale e domiciliare venne trovato anche in possesso di 35 grammi di hashish già suddivisa in dosi, un grammo di cocaina, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.