Sequestra e violenta un 34enne di Isernia, arrestato dai carabinieri

22 aprile 2010 0 Di redazione

Con l’accusa di sequestro di persona, estorsione, lesioni aggravate e violenza sessuale, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Vasto, hanno tratto in arresto Luca Vitantonio, 35 anni, residente a Vasto Marina, pregiudicato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Vasto su richiesta della locale Procura della Repubblica.
Le indagini sono iniziate a seguito della denuncia, presentata da P.D., 34 enne della provincia di Isernia. Questi, dopo aver frequentato per qualche tempo l’indagato, dovendo far fronte a ristrettezze economiche e difficoltà di lavoro, si era rivolto al Vitantonio il quale l’aveva fatto ospitare prima in casa di un conoscente e, successivamente, l’aveva accolto nella sua abitazione di Vasto Marina.
Qui, approfittando delle predette difficoltà di P.D., Vitantonio gli avrebbe estorto con la violenza alcuni assegni e, trattenendolo per due giorni contro la sua volontà nell’abitazione, impedendogli di allontanarsi, lo avrebbe malmenato, provocandogli delle lesioni, e costretto a subire atti sessuali.
P.D. riusciva, infine, a fuggire saltando dal balcone di casa, situato al primo piano. Fattosi accompagnare da un passante alla caserma dei Carabinieri, dopo le cure del caso, prestate dai sanitari del locale Pronto Soccorso, sporgeva querela contro il suo aggressore.
Dal racconto dei fatti e durante la ricerca dei riscontri, gli inquirenti si sono trovati davanti ad una situazione di grande degrado umano e sociale.
Le indagini, dirette dal Procuratore della Repubblica di Vasto, sono state svolte dai Carabinieri della locale Sezione di P.G., unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo.
Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto nel Carcere di Torre Sinello.