Giorno: 8 maggio 2010

8 maggio 2010 0

XI edizione del Premio Leonida Pinchera, “Una vita per la scuola”, premiati i vincitori

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si è svolta questa mattina presso l’Auditorium della scuola media “Diamare-Conte” la premiazione della 9a edizione del Premio ‘Leonida Pinchera’, “Una vita per la scuola”. Molte le autorità presenti e i genitori dei ragazzi che insieme al dirigente prof. Fernando Fiorillo, hanno partecipato a questo importante appuntamento. Suggestiva e particolarmente emozionante la cerimonia di premiazione dei tre allievi: Annalisa Savelli, prima classificata con un testo su Madre Teresa di Calcutta con particolare attenzione alle attività del   volontariato, Michele Clemente al secondo posto, con una recensione sul libro “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman, ha sviluppato considerazioni inerenti l’antisemitismo, le persecuzioni razziali, l’Olocausto del popolo ebraico, riflettendo sul tema, oggi particolarmente attuale, dell’integrazione sociale dei tanti immigrati, infine terza classificata Noemi Carollo. (tutti nella foto)   Al secondo classificato, Michele Clemente sono andati i maggiori attestati di stima e di approvazione e a lui abbiamo chiesto una valutazione sul premio e sulla scelta dell’argomento trattato. “Quando un anno fa ho partecipato a questo concorso in memoria del professor Leonida Pinchera, ero un po’ nervoso, ci tenevo a fare un buon lavoro anche perché gli esami erano vicini e svolgere un bel tema mi avrebbe dato maggiore sicurezza. Lette le tracce, decisi di tuffarmi in quella che più mi appassionava: parlare de “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman. Adoro quel libro perché, seppur breve, affronta alla perfezione un tema difficile e vergognoso: la persecuzione degli Ebrei, la Shoah. Mentre scrivevo, spiega Michele, ero mesto, quei ricordi bruciavano come l’alcool su una ferita ancora aperta. Ricevere la notizia di essere fra i primi classificati, mi ha fatto molto piacere e mi ha riempito di soddisfazione, scrivere sta diventando una passione, conclude Michele Clemente. un modo fantastico per liberare la propria mente da affanni e preoccupazioni e, magari, ottenere dei buoni risultati”.   Che dire di più, dopo una dichiarazione così? Sicuramente nuovi scrittori si profilano all’orizzonte. Certo tutti i tre ragazzi premiati sono sulla buona strada, il giovane Michele Clemente sicuramente è già molto avanti!

F. Pensabene

8 maggio 2010 0

Firmato il contratto nazionale del personale delle aree dirigenziali della pubblica Sanità

Di redazione

Nel pomeriggio del 6 maggio 2010 l’A.ra.N. e le Organizzazioni e Confederazioni rappresentative hanno firmato i Contratti Collettivi Nazionali di lavoro del personale delle aree dirigenziali del Servizio Sanitario Nazionale – II biennio economico 2008/2009 – e i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro per le sequenze contrattuali degli artt. 28 e 29 dei CCNL dell’area dirigenza medico – veterinaria e della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa sottoscritti il 17.10.2008. “Tali contratti scaduti lo scorso 31 dicembre – dichiara in una nota Giulio Rossi, responsabile del gruppo aziendale UIL FPL dell’Ospedale di Alatri (Fr) – riguardano circa 130.000 medici e veterinari del Servizio sanitario nazionale (Area IV) e 22.000 dirigenti dell’Area sanitaria, Tecnica, Professionale e Amministrativa. Le sequenze contrattuali hanno riguardato alcuni importanti aspetti di parte normativa, tra cui, in attuazione delle disposizioni della “Riforma Brunetta”, ’innovazione più significativa è rappresentata da una specifica regolamentazione della responsabilità disciplinare, per la quale viene introdotto un articolato sistema di sanzioni, anche di natura conservativa, nelle ipotesi di violazione, da parte dei dirigenti, degli obblighi di servizio e comportamentali. In tale ambito è stata anche introdotta la possibilità della reintegrazione del dirigente illegittimamente licenziato, finora non prevista. Ulteriori interventi di “manutenzione” sono stati effettuati su altri istituti, quali , ad esempio, gli incarichi dirigenziali, la mensa e le ferie. Sotto quest’ultimo aspetto, è stato fornito un importante chiarimento in materia di riposi per rischio radiologico, in coerenza con le più recenti pronunce della Corte di cassazione. Per quanto riguarda i CCNL del secondo biennio, l’aumento economico medio è di 179,32 euro mensili per l’area IV e 152,00 euro per l’Area III. Nell’ambito dell’incremento del 3,2% è anche prevista la rivalutazione delle indennità di esclusività, pari a 26 euro mensili. A ciò si aggiungono le risorse aggiuntive, pari allo 0,8%, che le Regioni – se in condizioni di virtuosità finanziaria – potranno destinare a progetti e programmi di miglioramento dei servizi all’utenza”.

8 maggio 2010 0

8 maggio, giornata mondiale della Croce Rossa

Di redazionecassino3

In tutto il mondo ogni anno l’8 maggio si festeggia la Croce Rossa. La giornata è ricordata anche a Cassino, dove questa mattina i volontari della Cri di Cassino e dei paesi limitrofi hanno allestito alcuni stand per una serie di iniziative volte alla prevenzione ed informazione su malattie quali l’Aids ma anche alla sicurezza stradale. Inoltre i volontari, hanno distribuito preservati allo scopo di incentivare il sesso sicuro contro malattie veneree come l’aids. [nggallery id=112]

8 maggio 2010 0

Insegnante, mestiere destinato a scomparire? Assunzioni congelate e 400 esuberi in provincia

Di redazione2

Con 91 pensionamenti e 200 esuberi la scuola superiore in provincia di Frosinone ha le porte chiuse per i nuovi reclutamenti. I tagli della finanziaria parlano chiaro ed il prossimo anno scolastico sono decine gli insegnanti che resteranno senza lavoro. Puntare sull’insegnamento era l’ambizione delle generazioni precedenti quando il mondo della scuola riconosceva la professionalità e gli stipendi erano buoni. Ad oggi in provincia di Frosinone la situazione è drammatica. Nella scuola media gli esuberi sono 50 ed i pensionamenti 80, nella scuola primaria 170 gli esuberi e 65 i pensionamenti. Tutto questo significa che ad oggi entrare nel mondo della scuola è impossibile e non si sa quando la situazione migliorerà. Le assunzioni sono congelate sino a data da destinarsi. “Le ripercussioni di questa situazione in provincia sono gravi, le classi sono sempre più affollate, il personale docente diminuisce, la scuola che non riesce a sopperire con l’adeguato numero di insegnanti si vedrà costretto a tagliare le ore di studio in classe – Afferma Giuseppina Giugliano Uil Scuola Frosinone – La qualità dell’offerta formativa ne risente per non parlare poi del personale che si trova senza lavoro con una professionalità acquisita, ricollocarsi è difficile, sono tante le perplessità che i nostri iscritti ci palesano, è difficile trovare risposte.” Un esercito di insegnanti senza un futuro lavorativo, persone tra i 40 ed i 50 anni che non hanno tra le mani un’alternativa professionale. Lo stato li taglia fuori per riequilibrare il bilancio e quelli che lavoravano da precari nella scuola rischiano di restare perennemente senza cattedra.

Tamara Graziani

8 maggio 2010 0

Ubriaco causa un incidente stradale con feriti, denunciato 38enne

Di redazione

Questa notte ad Alatri, i carabinieri del NORM della locale Compagnia, hannio denunciato in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, C.A. 38 anni del luogo. L’uomo, mentre era alla guida della propria autovettura, è rimasto coinvolto in un sinistro stradale con feriti, sottoposto ad accertamento presso il locale ospedale “San Benedetto” è risultato avere un grado alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. La patente di guida è stata ritirata ed il mezzo sottoposto a sequestro.

8 maggio 2010 0

Via alla seconda edizione della competizione “Castoro”

Di redazione

Via alla seconda edizione italiana della competizione “castoro”, che si terrà nella seconda/terza settimana di novembre del 2010. Il Laboratorio di Tecnologie dell’istruzione e dell’apprendimento del Dipartimento di Scienze umane e sociali dell’Università di Cassino, che negli ultimi anni ha partecipato a molteplici attività di studio e ricerca sull’alfabetizzazione digitale e sullo sviluppo delle competenze digitali, dal 2009 rappresenta l’Italia nel comitato scientifico organizzativo della competizione internazionale “Castoro”. La competizione è stata istituita nel 2004, a partire da un’idea della prof.ssa Valentina Dagiene dell’Università di Vilnius (deve peraltro il suo nome al noto roditore chiamato “Bebras” in lingua lituana); essa ha coinvolto un numero sempre crescente di nazioni (al momento 15) e quasi centomila giovani, studenti dei diversi ordini e gradi di scuole, dei paesi che ogni anno vi hanno partecipato. La competizione mette a confronto ragazzi che appartengono a tre diverse fasce d’età: a) benjamin, ragazzi e ragazze di età compresa tra 10 e 12 anni (corrispondenti alle classi 4 e 5 elementare e 1 media), b) juniores, di età compresa tra 13 e 15 anni (corrispondenti alle classi 2 e 3 media e 1 superiore), c) seniores, di età compresa tra 16 e 19 anni (ultimi anni della scuola media superiore). Il principale obiettivo della manifestazione, almeno a livello nazionale, è la valutazione delle competenze digitali dei giovani che vi partecipano. Attraverso di essa si vogliono motivare ed incentivare i giovani all’approfondimento delle conoscenze e allo sviluppo delle abilità e delle competenze della società della conoscenza, necessarie oltre che al successo scolastico, all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita ed allo sviluppo di un nuovo e più esteso concetto di cittadinanza. Nella passata edizione hanno fornito il loro contributo alla diffusione della manifestazione l’ufficio scolastico regionale del Lazio e gli uffici scolastici provinciali di Campobasso, Caserta, Frosinone e Isernia. Le limitazioni poste dai vincoli organizzativi hanno fatto sì che potessero prendere parte alla manifestazione soltanto gli studenti delle categorie Benjamin e Junior; più in particolare hanno partecipato alla competizione due scuole elementari, due scuole medie e due scuole superiori. In termini numerici gli alunni iscritti alla manifestazione sono stati: Femmine Maschi Totale Benjamin 99 104 203 Juniores 25 82 107 Totale 124 186 310

8 maggio 2010 0

Terremoto in Molise, registrata scossa di magnitudo 2.3

Di redazione

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione tra i comuni di Pettoranello del Molise, Carpinone, Pesche e Isernia. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 9.28 con magnitudo 2.3. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

8 maggio 2010 0

Schianto sulla strada di Montecassino, ferita figlia di amministratore di San Vittore

Di redazione

Ha rischiato grosso, questa notte, una ragazza figlia di un amministratore di San Vittore del Lazio che poco dopo l’1 di notte, si è schiantata con la sua Fiat Panda contro il muro di recinzione di un casa mentre percorreva la strada provinciale che da Cassino conduce al monastero benedettino. La ragazza ha perso il controllo della vettura schiantandosi e ribaltandosi più volte fino a rimanere imprigionata tra le lamiere. Immediati i soccorsi dei vigili del fuoco e di un’ambulanza che ha trasportato la giovane in ospedale a Cassino. Ermadei@libero.it

8 maggio 2010 0

“Carta delle pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro” presentata a Roma

Di redazione

Valorizzare il pluralismo e le pratiche inclusive nel mondo del lavoro contribuisce al successo e alla competitività delle imprese, riflettendone la capacità di rispondere alle trasformazioni della società e dei mercati. Questo il principio ispiratore della Carta delle opportunità e l’uguaglianza sul lavoro che è stata presentata a Roma ieri mattina. La carta, importante iniziativa di respiro europeo, sostenuta dai Ministeri del Lavoro e delle Pari Opportunità, è una dichiarazione di intenti che le imprese sottoscrivono volontariamente al fine di dotarsi di un pratico strumento di gestione contro tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro, facendo leva su un decalogo di azioni concrete, sperimentate con successo dalle imprese leader in materia. Condividendo e riconoscendo i valori e le finalità promosse dalla Carta, Anima e il Comitato Strategico UIR Femminile Plurale hanno deciso di aderire in qualità di partner sostenitori. Molte le aziende associate ad Anima – in particolare le Piccole e Medie Imprese – che hanno manifestato il loro interesse per la Carta. Tra le firmatarie Gruppo Triumph, Orienta, Quality Solutions, RGA, Sosepharm, Starhotels, U2COACH. Sabrina Florio, Presidente Anima per il sociale nei valori d’impresa: “Il pluralismo e le pari opportunità nel mondo del lavoro sono un elemento imprescindibile della responsabilità sociale d’impresa. Per questo motivo, in linea con la nostra mission di diffondere tra le imprese del territorio una nuova cultura imprenditoriale che sappia coniugare il profitto con la creazione di benessere per la comunità, abbiamo deciso di promuovere l’iniziativa sensibilizzando le aziende a tradurre in azioni concrete le indicazioni della carta: uno strumento di impegno volontario delle imprese”. Monica Lucarelli, Presidente Comitato Strategico UIR Femminile Plurale Unione degli Industriali e delle imprese di Roma: “Il Comitato Strategico UIR Femminile Plurale fin dall’inizio si è impegnato nella promozione di una società in cui le politiche di pari opportunità si nutrano di una cultura condivisa e il successo di una impresa si fondi sulla centralità delle risorse umane. Il nostro impegno è nella promozione di una nuova linea di pensiero, un nuovo modo di agire a sostegno dello sviluppo economico e culturale del paese, partendo proprio dalla valorizzazione delle politiche delle pari opportunità nelle imprese già sensibili a questi temi”. I lavori sono stati aperti da Simonetta Matone, Capo Gabinetto Ministro per le Pari Opportunità, Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Mariella Zezza, Assessore al Lavoro, Politiche Sociali e Famiglia della Regione Lazio. Sulla scia del successo francese e tedesco (oltre 2.800 aziende aderenti in Francia, 600 in Germania), la Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro è stata presentata in Italia lo scorso ottobre in occasione del convegno organizzato, presso Assolombarda, dal Comitato Promotore composto attualmente dall’Ufficio Consigliere Nazionale di Parità, Fondazione Sodalitas, AIDAF – Associazione Italiana delle Imprese Familiari, AIDDA – Associazione Imprenditrici Donne Dirigenti d’Azienda, Impronta Etica, UCID Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti. Ad oggi sono 54 le imprese aderenti, di cui i 500.000 dipendenti incominciano a rappresentare un interessante ambito di applicazione.

8 maggio 2010 0

Assenteismo in ospedale, i carabinieri denunciano omissioni sui controlli

Di redazione

I Carabinieri di Pontecorvo (FR), a conclusione degli accertamenti svolti a seguito dei riscontri sull’assenteismo presso l’ospedale Del Prete, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, il personale che a vario titolo e livello, per le singole responsabilità sia di ordine sanitario che tecnico-amministrativo, sono stati ritenuti responsabili in ordine alle assenze da parte del personale del nosocomio, compresa quella rilevata il giorno dei controlli. In particolare sono stati acclarati comportamenti omissivi reiterati nel tempo, proprio con riferimento all’assenteista tratto in arresto, a carico del quale, gli episodi di assenza dal posto di lavoro risalivano a molto tempo addietro, perpetuati come una sorta di abitudine. Il Procuratore della Repubblica Dott. Mario Mercone disporrà, nei prossimi giorni , gli accertamenti di rito.