Beccato con mezzo chilo di eroina, si scaglia contro gli agenti

19 maggio 2010 0 Di redazione

Fermato, la scorsa notte, all’uscita del casello autostradale di Lanciano con mezzo chilo di eroina. Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga la polizia di Lanciano ha arrestato Emiliano Cianfrone, 29 anni, di Lanciano, ora rinchiuso nel carcere di Villa Stanazzo. Il giovane era a bordo di una Stilo. All’uscita dell’A14 l’alt delle forze dell’ordine, che hanno iniziato a controllare il mezzo. Ad insospettire gli agenti è stata una mazza da baseball. Da verifiche più approfondite sono saltati fuori un coltello, un bilancino di precisione, altro materiale per il confezionamento delle dosi, 5.100 euro in banconote e il pacchetto di droga, che ha un valore di mercato di circa 15 mila euro. Il giovane ha tentato la fuga: ha inserito la retromarcia danneggiando l’auto della Volante nel tentativo di farsi spazio. Successivamente, prima di essere bloccato, si è scagliato contro quattro poliziotti, rimasti contusi. Cianfrone è anche accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi e danneggiamento. Il dirigente del commissato di Lanciano, Catia Basilico, spiegato che l’operazione è scaturita “da un servizio di controllo sul territorio per arginare i fenomeni delinquenziali, in particolare i furti, che negli ultimi tempi sono fortemente aumentati”.