Corso di Chimica Applicata a rischio trasferimento, Abbruzzese: “Serve un tavolo tecnico in Regione”

19 maggio 2010 0 Di redazione

“Dobbiamo scongiurare a tutti i costi la chiusura del corso di Chimica Applicata, aperto nel 2007 dall’Università di Tor Vergata a Ceccano, perché la sede accademica è una importantissima risorsa, non solo per la cittadina ciociara, ma per l’intero territorio provinciale”. Così il presidente del
Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, è intervenuto sulla vicenda relativa al rischio di un possibile trasferimento nella Capitale del corso di studi in Chimica Applicata.
“Visto che sono già scaduti i termini per la presentazione del piano per l’offerta formativa, mi attiverò per aprire in Regione un tavolo tecnico e di confronto con gli enti interessati: Provincia di Frosinone, Confindustria, Comune di Ceccano e Università. Raccolgo con grande attenzione l’appello che mi è stato lanciato dal referente del Corso di laurea, il professor Antonio Palleschi, che dalle pagine dei giornali locali ha richiesto un mio diretto intervento per scongiurare la chiusura del corso. La Regione Lazio non può assolutamente permettere che la città di Ceccano perda il campus universitario, ma dovranno essere individuate, di concerto con l’Amministrazione provinciale di Frosinone, nuove risorse da destinare al mantenimento della struttura”.