La città di Ceccano in un calendario artistico

21 maggio 2010 0 Di redazione

Sarà il dott. Piero Cesari, a presentare sabato 22 maggio nell’aula magna del Liceo alle ore 11 il calendario artistico di Ceccano. Da un’idea di Stefano Gizzi e di Diego Bruni e grazie alla collaborazione di alcune aziende del territorio, è stata realizzata una pubblicazione con la quale è stato possibile, conoscere le suggestive tradizioni ed i valori spirituali e civili che animarono con incomparabile splendore di costumi, di usanze e di festività, la vita delle nostre popolazioni. Fra le pagine storiche più importanti e suggestive della storia della città di Ceccano, rientra il periodo a cavallo fra il XIX e il XX secolo, quando la città fu al centro di un grande movimento artistico e letterario, certamente favorito dalle figure del marchese Filippo Berardi, del cavaliere del lavoro Stanislao Sindici, fondatore della casa vinicola castel Sindici e del conte Ernesto Gizzi. In quei decenni, Ceccano fu il punto di riferimento di numerosi pittori della scuola romana, fra cui Aurelio Tiratelli, Cesare Tiratelli, Pio Joris e Filippo Mola, che realizzarono numerose e apprezzate vedute della cittadina fabraterna. Anche la presente edizione del calendario vuole essere un contributo alla conoscenza di una tale patrimonio Il calendario è alla sua terza edizione e ora viene presentato agli studenti del Liceo scientifico, che saranno presenti alla lezione del prefetto con i rappresentanti di tutte le classi dell’Istituto fabraterno. E’ un ulteriore proposta alla giovani generazioni per recuperare il patrimonio artistico della cittadina fabraterna.