Maxi evasione fiscale, denunciati 5 imprenditori edili

6 maggio 2010 0 Di redazione

La Guardia di Finanza di Ceprano ha scoperto redditi evasi per oltre 5 milioni di euro da parte di due società operanti nel settore dell’edilizia pubblica e privata ed aventi sede nello stesso comune.
La ricostruzione delle somme sottratte al fisco è stata resa possibile grazie ad una preliminare azione d’intelligence cha ha consentito di scovare le due società completamente sconosciute al fisco ed una ulteriore fase investigativa che ha permesso di ricostruire i redditi evasi attraverso l’analisi delle movimentazioni bancarie.
Accertato inoltre un singolare sistema di frode poste in essere attraverso la cessione di quote societarie a soggetti incapienti al solo fine di spostare a questi tutti gli obblighi fiscali. Le società una volte cedute a terzi oltre ad non pagare le tasse erano destinate all’abbandono ed all’inoperosità.

I 5 soggetti denunciati all’Autorità giudiziaria si sono resi responsabili oltre dell’evasione di redditi per 5 milioni di euro dell’emissione di fatture per operazioni inesistenti per oltre un milione di euro e l’annotazione nelle scritture contabili di fatture false per altre 500.000 euro di omessa presentazione delle dichiarazione dei redditi nonché di distruzione di contabilità al fine di depistare le indagini.
L’attività posta in essere dalle Fiamme Gialle mira alla tutela dei tanti cittadini onesti che sono i primi truffati da chi evadendo le tasse non solo non contribuisce ai fabbisogni della collettività ma non presentando dichiarazione dei redditi risulta addirittura “povero” a spregio di un tenore di vita elevato ad a scapito di tutti coloro che bisognano di aiuti sociali.