Rubano e nella fuga si schiantano contro un’auto con a bordo un bimbo

22 maggio 2010 0 Di redazione2

Hanno tentato di penetrare all’interno di un’abitazione per mettere a segno un furto. Ad agire più di due persone.
Il figlio del proprietario però li ha colti di sorpresa mentre scavalcavano il muro di recinzione, ed ha allertato i carabinieri.
Così, per mettersi in salvo, hanno cominciato una folle corsa che li ha portati dalla Madonnina di Fiuggi sino al centro di Torre Cajetani.
Qui, con la loro alfa 156 hanno speronato anche un’auto, una y10 che proveniva in senso contrario.
A bordo un ragazza di 27 anni ed un bambino di nove che nonostante siano rimasti feriti, i ladri si sono guardati bene dal fermarsi e portarvi soccorso.
Anzi questi, sono andati a sbattere anche contro una ringhiera di un’abitazione e poi hanno proseguito la loro folle corsa per tutte le curve di Torre Cajetani sino alla 155 da dove hanno fatto perdere le tracce.
Non per molto però. I carabinieri sono già risaliti alla loro auto, immatricolata in provincia di Napoli, e quindi i ladri maldestri hanno le ore contate.
Nel frattempo invece la ragazza investita è stata dapprima ricoverata all’ospedale di Anagni con il setto nasale rotto e di qui trasferita all’ospedale di Frosinone dove sarà sottoposta ad un intervento chirurgico.
Al bimbo di nove anni invece i medici hanno curato la ferita al mento con otto punti di sutura.
Tamara Graziani