Si fingono impiegati del Catasto e rubano 2mila euro ad un’anziana

13 maggio 2010 0 Di redazione

Un’altra anziana donna è rimasta vittima, a Casoli (Ch), di furto in abitazione messo a segno da finti impiegati del Catasto. Quattro sconosciuti hanno bussato alla porta della malcapitata in contrada Ascigno e, una volta qualificatisi, si sono introdotti all’interno della sua abitazione e, con un pretesto, riuscendola a distrarre, si sono intrufolati nella sua camera da letto, da dove le hanno sottratto ben 2.000 euro.
Si torna, quindi, a porre l’attenzione su queste vittime indifese di spregiudicati malfattori che, facendo leva sulla loro buona fede e, talvolta, sulla solitudine di molti anziani, inscenano copioni ormai ben noti, derubandole dei pochi risparmi glosamente conservati.