Giorno: 2 giugno 2010

2 giugno 2010 0

Tagli alla scuola pubblica, domani manifestazione di protesta in via verdi a Frosinone

Di redazione2
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I tagli alla scuola pubblica non sono stati digeriti dalla provincia di Frosinone. La federazione lavoratori della conoscenza della Cgil di Frosinone scende in piazza e imbraccia le bandiere per dire no a questa situazione.

Il taglio di 420 posti nell’organico docenti, 170 nella scuola primaria, 50 nella scuola media e 200 nelle superiori spaventano.

A questi bisogna sommare il personale Ata, quei lavorato indispensabili all’interno degli istituti nello svolgimento di mansioni di supporto al corpo docente.

Il dissenso della categoria sarà espresso domani 3 giugno dalle 15 alle 17 davanti all’ufficio scolastico provinciale di via verdi a Frosinone.

La Flc Cgil chiede il ritiro del piano che taglia l’organico e l’assunzione a tempo indeterminato dei precari docenti e Ata su tutti i posti liberi e tra le altre cose anche il finanziamento dei bilanci delle scuole.

La prospettiva per la scuola pubblica sarebbe amara, secondo i sindacati, nel caso in cui questo piano non venisse rigettato. Le classi e, addirittura alcuni istituti, potrebbero rischiare la chiusura.

Le ripercussioni sulla offerta formativa per i ragazzi sarebbero gravi.

Tamara Graziani

2 giugno 2010 0

Tamponamento sulla corsia nord dell’A1, grave una donna di Colleferro elitrasportata a Roma

Di redazione2

Tamponamento in autostrada tra i caselli di Ceprano e Pontecorvo. Da una prima ricostruzione sembra che una moto abbia tamponato un furgone sulla corsia Nord. Il tamponamento è stato violento. Ad avere la peggio la donna che viaggiava sul sedile posteriore della moto. E’ sbalzata dalla sella rovinando a terra. Ferito anche il compagno che conduceva il mezzo. Il conducente del furgone non ha riportato lesioni. La donna, 44 anni di Colleferro ha riportato un trauma spinale ed è stata elitrasportata a Roma, il compagno 52 anni di Roma è stato ricoverato a Frosinone. L’altra persona coinvolta è un ragazzo di 33 anni di Frosolone. La dinamica è al vaglio degli agenti della polizia stradale di Cassino.

2 giugno 2010 0

Ladro di scarpe al centro commerciale, arrestato un lancianese

Di redazione

Ladro di scarpe al centro commerciale, due paia le nasconde sotto la giacca, un paio lo nasconde… ai piedi. Si tratta di Alessandro C., 36 anni di Lanciano (Ch) arrestato ioeri dai carabinieri della compagnia di Ortona comandata dal capitano Manconi, mentre tentava di dileguarsi dopo aver fatto spesa senza pagare, nel centro commerciale “ME.GA. LANCIANO” s.r.l. di Rocca San Giovanni, mentre tentava di dileguarsi dopo aver asportato 3 paia di scarpe di marche prestigiose, delle quali, 2 paia occultate sotto la giacca, mentre l’altro paio le aveva calzate. La perquisizione, estesa anche all’autovettura ha consentito di recuperare e sequestrare diversi attrezzi di provenienza illecita. Il tutto per un valore di circa 600 euro. Ermanno Amedei ermadei@libero.it

2 giugno 2010 0

Lotta alla droga, un arresto e una denuncia

Di redazione

Ieri sera, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Ortona al comando del capitano Gianfilippo MAnconi , hanno arrestato FABIO C., 32enne di Ortona, poiché nel corso di perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso, per fini di spaccio, di 28 grammi circa di hashish, un bilancino di precisione ed una taglierino utilizzato per la realizzazione delle dosi. L’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Chieti a disposizione del Sostituto Procuratore Lucia Anna Campo, della Procura di Chieti. Contestualmente, a Fossacesia, anche i Carabinieri della locale stazione durante un analogo servizio hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanciano C.M. 37enne del luogo perché trovato in possesso, sempre per fini di spaccio, di 4 grammi circa di hashish.

2 giugno 2010 0

Inaugurato nuovo parcheggio, presenzia Abbruzzese

Di redazione

CERVARO. ABBRUZZESE ALL’INAUGURAZIONE DEL NUOVO PARCHEGGIO “La Regione Lazio deve continuare ad impegnarsi per far sì che nei piccoli centri come Cervaro vengano realizzate opere e infrastrutture che servano a riqualificare e a migliorare la vita dei nostri cittadini”. Così il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ha introdotto il suo discorso in occasione dell’inaugurazione del nuovo parcheggio comunale di Cervaro, manifestazione tenutasi nella mattinata di mercoledì 2 giugno in via XXIV Maggio. “Bisogna lavorare molto e bene per evitare che i piccoli Comuni come Cervaro restino isolati. La politica ha il compito di mettere in campo progetti di sviluppo concreti, come il parcheggio che stiamo inaugurando – ha continuato Abbruzzese -. Vi garantisco che il sottoscritto sarà un attento interlocutore per tutti gli enti locali con il governo regionale, affinché nella nostra terra giungano tutti quei finanziamenti necessari a far crescere e sviluppare i Comuni della Provincia di Frosinone. Nessuno escluso. Un ringraziamento particolare va al primo cittadino di Cervaro, Ennio Marrocco, persona di grandi capacità, che assieme a tutti gli amministratori di questo paese si è impegnato a fondo per realizzare un’opera che ha dato 40 nuovi posti auto alla cittadinanza”. L’opera ha beneficiato dei fondi previsti dalla Legge Regionale 4 del 28/04/2006 (Piano triennale per la realizzazione di parcheggi urbani), grazie ad un finanziamento concesso dalla Regione Lazio (276 mila euro) e fondi comunali (119 mila euro). E’ stato riqualificato uno spazio che in paese era diventato un “simbolo” di degrado ed abbandono. I lavori hanno permesso di migliorare la viabilità nell’intera zona del paese. Una infrastruttura che rappresenta un importante servizio pubblico alla cittadinanza.

2 giugno 2010 0

Scippi a raffica in centro, la polizia arresta l’autore

Di redazione

Rapinatore e scippatore arrestato dagli agenti del commissariato di polizia di Cassino. Si tratta di D.P.S. 24 anni di Cassino che ieri pomeriggio, a distanza di poche ore, ha rapinato un 29enne e scippato un 87enne. Il primo episodio è avvenuto poco prima delle 17 quando l’anziano è stato scippato in pieno centro. Poco dopo, lo stesso giovane avrebbe aggredito un 29enne strappandogli borsello e l’orologio di marca. In questo caso è stata prontamente allertata la polizia che, in pochi minuti, ha individuato il ladro. Il giovane si era rifugiato in una tabaccheria dove gli agenti lo hanno trovato ed arerstato dato che lo stesso avrebbe confessato entrambi i furti. Ermanno Amedei ermadei@libero.it

2 giugno 2010 0

Al via la raccolta sangue dell’Avis

Di redazione

Domenica 13 giugno 2010 dalle ore 8 alle ore 11 presso i locali del Centro Sociale Anziani di Via Piave a Roccasecca Scalo, l’Avis di Roccasecca organizza una raccolta di sangue. Si invitano tutti quelli che possono donare a venire e quelli che non possono sono pregati di invitare gli amici a fare questo nobile gesto. Questa raccolta è molto importante, visto che siamo alla vigilia del periodo estivo che come è noto vi è una maggiore richiesta di sangue e meno donatori disponibili, e a causa di questa carenza di sangue molti interventi chirurgici vengono rinviati. L’Avis di Roccasecca vi invita a donare prima di partire per le vacanze, per far fronte alla emergenza sangue del periodo estivo.

2 giugno 2010 0

Ruba cavi elettrici, arrestato 22enne

Di redazione

Ha rotto la recinzione del deposito di materiale elettricio di una azienda di Alatri per impossessarsi di materiale conduttore composto di rame. L’uomo però, Carlo C., 22 anni di Afragola (NA), ma di fatto domiciliato a Isola del Liri, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato ed arrestoto con l’accusa di furto aggravato dai militari del NORM della Compagnia carabinieri di Alatri. Il giovane, dopo aver divelto la recinzione di un’azienda-deposito di materiale elettrico di proprietà di un imprenditore di Alatri, è stato sorpreso dai carabinieri a caricare dei cavi elettrici su di un autocarro Piaggio. La refurtiva, del valore di 1.300 euro circa, è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dei carabinieri in attesa del rito direttissimo.