Giorno: 3 giugno 2010

3 giugno 2010 0

A 16 anni accoltella il padre nel sonno

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

E’ entrato nella camera da letto del padre in piena notte e lo ha accoltellato nel sonno. Autore del gesto è un 16enne di Francavilla (Ch) che, la notte scorsa, armato di un coltello da cucina lungo 13 centimetri, si è avvicinato al letto del padre e gli ha vibrato due fendenti uno dei quali ha raggiunto l’uomo al torace perforandogli un polmone. I genitori sono riuscii a bloccare il ragazzo e a disarmarlo. Poi la corsa in ospedale per medicare l’uomo che, a quanto pare, non è in pericolo di vita. ad indagare sull’accaduto sono i carabinieri che avrebbero accertato che tra padre e figlio c’era un rapporto divenuto turbolento. Ermanno Amedei ermadei@libero.it

3 giugno 2010 0

Ad 87 anni finisce fuori strada mentre guida ubriaco

Di redazione

Ad 87 anni, sorpreso in stato di ebbrezza alcolica alla guida della sua vettura, o meglio, con la sua vettura in un fosso. A scoprirlo e denunciarlo sono stati i carabinieri della Compagnia di Venafro che hanno soccorso l’anziano che era uscito di strada. Dopo averlo trasportato in ospedale per curare alcune lievi ferite, i carabinieri hanno richiesto il controllo del tasso alcolemico. Le analisi di laboratorio confermavano il tasso di alcool nel sangue superiore al limite prescritto dalla norma del Codice della Strada per cui i militari operavano anche il ritiro della patente di guida dell’anziano automobilista.

3 giugno 2010 0

Terremoto, indagati i tecnici della riunione Grandi Rischi

Di redazione

Nove persone ai vertici del dipartimento di protezione civile e dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sono indagati per omicidio colposo dalla procura de L’Aquila. Si tratta dei tecnici che il 31 marzo scorso, 6 giorni prima del terremoto che sconvolse L’Aquila, parteciparono alla riunione che si tenne nel capoluogo abruzzese. Le indagini sono scattate subito dopo l’esposto di diversi cittadini che hanno chiesto alla Procura di verificare il lavoro della commissione che, nella riunione del 31 marzo, analizzò la sequenza di scosse sismiche che da mesi colpiva L’Aquila.

3 giugno 2010 0

Lo spettacolo del Gran Circo Italiano Embell Riva “Pro L’Aquila”

Di redazione

Martedì 8 giugno alle ore 18.00 presso l’Area Fiera di Lanciano, il Gran Circo Italiano EMBELL RIVA, nell’ambito dei suoi spettacoli che si svolgeranno nella Città frentana nei giorni 5/6/7/8 giugno 2010, ha organizzato in collaborazione con la Croce Rossa Italiana (Comitato locale di Lanciano),patrocinato dal Comune di Lanciano, uno spettacolo di beneficenza denominato “Pro L’Aquila” allo scopo di sostenere il reparto di pediatria dell’ospedale aquilano. Un bagaglio artistico che racchiude in se oltre cento anni di storia e successi, quello del Circo Embell Riva, caratterizzato da numerose tournée all’estero tra le quali in Ungheria, Montenegro, Kosovo, Albania. Il gruppo artistico si esibirà, a Lanciano, con uno spettacolo ricco e variegato. La parte iniziale sarà affidata alla geniale comicità del clown “Armen Asiryants” per poi passare all’ingresso in pista di tutti gli artisti a bordo di un maggiolino capriccioso dal quale uscirà l’elegante Alona, artista proveniente dalla scuola del circo russo. Da sottolineare l’esibizione del famosissimo mago illusionista Ottavio Belli, al quale è stato dedicato uno spazio importante all’interno dello show. Non mancheranno gli animali, da sempre tradizione circense, che saranno accompagnati dal noto Jody Bellucci, che si esibirà anche con le tigri. Una parte davvero speciale dello spettacolo sarà certamente quella curata da Emiliana Bellucci che presenterà l’alta scuola di equitazione in sella al suo cavallo. Tutto lo spettacolo è curato nei minimi dettagli, dalle coreografie ai costumi. Luci e fonica saranno curate da Christian Bellucci. I Direttori del Circo Embell Riva sono Mario è Roberto Bellucci, quest’ultimo famoso sin dal 1985 per le sue esibizioni con le tigri anche durante l’undicesima edizione del “Festival di Montecarlo”.

3 giugno 2010 0

Meteo: instabilità sulle coste adriatiche con possibilità di temporali

Di redazione

Una perturbazione proveniente dall’area balcanica che sta generando condizioni di instabilità diffusa con correnti di aria fresca nell’Italia centrale interesserà nelle prossime ore il Sud della nostra Penisola, in particolare il versante Adriatico. Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla serata di oggi, giovedì 3 giugno 2010, precipitazioni a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità sulle regioni meridionali. I fenomeni potranno essere accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

3 giugno 2010 0

Convenzione quadro per la ricerca tra Uilm e Università

Di redazione

L’8 giugno alle 10,30 presso l’aula del Consiglio del Rettorato dell’Università degli Studi di Cassino, in via Marconi, n. 10, alla presenza del Rettore prof. Ciro Attaianese, del Direttore Amministrativo dott. Ascenzo Ferenti e del segretario generale della UILM (UNIONE ITALIANA LAVORATORI METALMECCANICI) dott. Rocco Palombella verrà stipulata una convenzione quadro tra le due organizzazioni. Tale accordo nasce dalla volontà delle due istituzioni di sviluppare adeguate forme di raccordo tra il mondo della formazione e il mondo del lavoro, al fine di migliorare la qualità dei processi formativi e di favorire la diffusione della cultura d’impresa. Per conseguire tali obiettivi l’Università degli Studi di Cassino e la UILM intendono promuovere attività di ricerca, di formazione e di incontro di comune interesse che possano avere un’importante ricaduta per il territorio e per gli studenti dell’Ateneo. Alla presentazione di tale accordo prenderanno parte i presidi della Facoltà di Ingegneria e di Giurisprudenza, rispettivamente il prof. Giovanni Betta ed il prof. Edoardo Ales, i reali “attori” di quest’avvicinamento e promotori del protocollo tra le due organizzazioni. La stipula di questa convenzione avrà un effetto immediato dal momento che darà subito avvio a due importanti iniziative, già messe a punto dai ricercatori della Uilm e dell’Università. La prima, volta alla ricerca di nuovi modelli formativi per i funzionari sindacali da estendere a livello nazionale a tutta l’organizzazione, e la seconda rivolta ad un’indagine sui fabbisogni formativi delle aziende del settore metalmeccanico con il supporto della rete di relazioni e di conoscenze da parte Uilm. Le attività di programmazione, indirizzo e coordinamento di tutte le iniziative che caratterizzeranno il presente accordo, saranno svolte da un Comitato Tecnico-Scientifico composto in modo paritario dai contraenti i cui componenti verranno individuati in un successivo incontro.

3 giugno 2010 0

Sportello Antiusura, progetto realizzato da Codici e Comune

Di redazione

L’associazione Codici in collaborazione con il Comune di Ceprano presentano “LO SPORTELLO ANTIUSURA”. Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Lazio ed è la risposta al fenomeno che vede sempre più famiglie, studenti, pensionati in balìa dell’usura e del sovraindebitamento. in un comunicato dell’associazione Codici si legge: “La Provincia di Frosinone nell’occhio del ciclone: di questo e dei numeri che fanno del territotorio una zona particolarmente a rischio si discuterà sabato 5 giugno 2010 ore 11.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Ceprano in via Alfieri. Tra gli interventi quello di Luigi Gabriele, segretario provinciale CODICI Frosinone.

3 giugno 2010 0

Mezzogiorno in famiglia, appello al territorio per sostenere Roccasecca

Di redazione

Partito da Roccasecca (Fr) l’appello per il televoto per sostenere la squadra locale impegnata sabato e domenica prossima nella finalissima del gioco televisivo tra paesi di “Mezzogiorno in Famiglia”. Come è noto Roccasecca nell’ultimo fine settimana ha superato in semifinale la squadra siciliana di Troina ed ora nell’ultimo decisivo impegno si accinge a confrontarsi con la cittadina campana di Ascea. L’obbiettivo finale è lo splendido scuolabus messo in palio dalla trasmissione televisiva di Michele Guardì ma per questo bisogna superare l’ostica compagine della provincia di Salerno. Solo i salernitani infatti sono riusciti a fare meglio di Roccasecca nella fase eliminatoria avendo ottenuto nove vittorie contro le sei ottenute dalla squadra capitanata dal professor Antonio Di Vito. In città ovviamente si conta sulla bravura dei ragazzi che sabato e domenica mattina saranno protagonisti negli studi Rai di Roma, ma un contributo determinante alla loro vittoria dovrà arrivare dal televoto. Quindi direttamente dal Comune, in particolare dal sindaco Giovanni Giorgio e dall’assessore al turismo Giuseppe Marsella, arriva l’invito a tutto il Cassinate ma anche all’intera Provincia di Frosinone a sostenere Roccasecca nell’ultima decisiva sfida. Un appello particolare viene lanciato alla Città di Cassino, dove vive la brava cantante Valentina Caira, la voce che sta entusiasmando negli studi Rai e che certamente, proprio per la sua bravura merita di essere premiata dai telespettatori da casa. Ma l’appello viene rivolto anche a tutti i paesi che con le loro associazioni o artisti ed artigiani sono stati presentati in televisione proprio da Roccasecca durante i vari collegamenti. Insomma dopo aver cercato di promuovere tanti aspetti della terra ciociara ora la cittadina del Cassinate invita tutti a spendere qualche euro per mandare messaggi con il televoto. Questa volta per sostenere Roccasecca bisognerà tenere bene a mente il numero d’abbinamento lo 002, al contrario delle altre volte che era lo 001. Quindi dal telefono di casa bisognerà comporre il numero 894222 seguito dallo 002; dal cellulare invece bisognerà inviare un sms con la scritta 002 al numero 4784785. Insomma le opportunità per centrare una bella vittoria a “Mezzogiorno in Famiglia” ci sono tutte ma per concretizzarla in modo concreto c’è bisogno dell’aiuto di tanta gente attraverso il televoto.

3 giugno 2010 0

Fusti di veleni industriali scoperti dalla Finanza, sequestrata area da 40 mila metri

Di redazione2

Più di 200 fusti impilati sotto terra e cementati in superficie da 50 centimetri di calce struzzo. In via Scaffa a Ceprano il nucleo operativo della guardia di finanza ha portato alla luce una vera e propria bomba tossica. Nonostante sia ancora alle fasi iniziali, l’operazione “Bring to Light” , prospetta preoccupanti risvolti sia per il tipo di reato ambientale, tutto ancora da formulare, sia per l’estensione dell’area interessata. Si parte da un terreno di 40 mila mq al di sotto del quale giacevano pericolosi liquami e resti di sostanze pericolose, ma scavando emerge sempre di più. Resta chiarire la contaminazione di queste sostanze con il terreno e con le acque. A soli tre metri dalla zona, ora sotto sequestro, scorrono le acque del fiume sacco e tutti intorno ci sono le abitazioni civili. Nel portare alla luce i sedimenti alcuni componenti di vigili del fuoco e guardia di finanza hanno accusato malori. I tecnici della Arpa non si sono voluti avvicinare e la zona è stata interamente messa in sicurezza per evitare ulteriori esalazioni nell’aria. L’indagine è partita da fonti vicine alla guardia di finanza che ha chiesto un mandato al dott. Coletta della Procura di Frosinone per scavare il terreno di un ex stabilimento dove intorno agli anni 90 venivano stoccati pneumatici e pannelli e nel quale erano impiegati 350 operai. Tamara Graziani

3 giugno 2010 0

Aumenta l’affitto, un Tricolore in meno per la soddisfazione dei… “padani”

Di redazione

Aumenta l’affitto dell’appartamento in cui vive e Lucia Massarotto dovrà cambiare casa. I “padani” perderanno così l’unica vera contestatrice alle idee non certo unitarie della Lega Nord palesate in ogni annuale raduno del partito di Bossi a Venezia. La “signora tricolore” è stata resa famosa proprio dal leader leghista che ogni anno, dal palco della manifestazione, non gli ha risparmiato insulti per quella bandiera italiana che la donna si ostinava ad esporre sul suo balcone che domina la piazza, in occasione della manifestazione veneta dei leghisti. Il padrone di casa le ha aumentato l’affitto da 600 a 900 euro, un aumento insostenibile per le tasche della “italiana veneta” e che dovrà quindi trovare una nuova sistemazione abitativa. A meno che il nuovo inquilino non sia “patriota” come Lucia, quella bandiera rischia di non sventolare più per la soddisfazione dei leghisti.